Calcio – Serie B: Frosinone sconfitta interna contro il Perugia

23

Il Frosinone si allontana dalla vetta della classifica con una inattesa sconfitta interna innanzi ad un buon Perugia. Eppure la partita per i ciociari si era messa bene con il gol del vantaggio di Ciofani ma poi…..

La partita inizia su buoni ritmi, con le due squadre che provano a far gioco, anche se il Frosinone si affida più ai lanci lunghi, mentre il Perugia punta più sul giro-palla. Il Frosinone passa sul quinto corner conquistato nei primi 18 minuti, a dimostrazione di come la difesa del Perugia abbia, forse, concesso troppo. Nel momento in cui i padroni di casa sembravano in grado di controllare la gara, poi, la ‘fiammata’ di Di Carmine ha rimesso le cose in ordine. Il finale di tempo, poi, ha visto il Perugia assumere decisamente il comando del gioco, anche se non ci sono più state emozioni.

Ripresa ‘lenta’ L’avvio della seconda parte della gara è decisamente meno divertente: il Perugia è molto contratto e il Frosinone sembra a corto di idee. Entrambi i tecnici tentano la strada dei cambi, ma la partita è diventata davvero brutta. Poi la fiammata del Perugia, che passa in vantaggio e il Frosinone accusa il colpo e nel finale il ‘Grifo’ potrebbe dilagare.

Frosinone – Perugia 1-2

Frosinone (4-3-3): Bardi; M. Ciofani, Pryyma, Ariaudo, Mazzotta; Sammarco, Gori, Soddimo (36’st Cocco), Csurko (18’st Paganini), Dionisi, D. Ciofani A Disp.: Zappino, Belvisi, Crivello, Frara, Gucher, Preti, Volpe All.: Pasquale Marino

Perugia (4-3-3): Rosati, Del Prete, Monaco, Volta, Di Chiara, Zebli, Brighi (17’st Acampora), Dezi, Nicastro, Di Carmine (34’st Bianchi), Buonaiuto (25’st Guberti) A disp.: Elezaj, Imparato, Ricci, Chiosa, Belmonte, Di Nolfo All.: Cristian Bucchi

Arbitro: Abbattista di Molfetta Assistenti: Santoro di Catania e Rossi di La Spezia Quarto Uomo: Serra di Torino

MARCATORI: 18’pt Dionisi (F), 28’pt Di Carmine (P), 30’st Dezi (P)

AMMONITI: Volta (P), Ariaudo (F), Di Chiara (P), Bardi (F), Dionisi (F)

ANGOLI: 7-5

RECUPERO: 1’ pt. 5’ st.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *