Volley – Pallavolo momenti e protagonisti: Alessandra Baiocco e Cuneo

787


Alessandra Baiocco ragazza in crescita e dal futuro sportivo roseo è stata dunque confermata a Cuneo.
Già perchè lei è cuneese di nascita, Alessandra è cresciuta nel settore giovanile biancorosso ed è oggi l’unica giocatrice del roster ad aver vissuto tutta la magica ‘scalata’ verso la vetta della pallavolo italiana: dalla serie C alla Serie A1 in appena cinque stagioni agonistiche. Nell’ultimo campionato di Serie A2, nei momenti di emergenza dell’UBI Banca S.Bernardo Cuneo, Alessandra ha mostrato disponibilità e duttilità, mettendosi in gioco in un ruolo non propriamente suo, quello di libero, conseguendo ottimi risultati. Ed è proprio con la maglia del libero, griffata Armando Citroen nella stagione che prenderà il via a fine ottobre, che la giovane cuneese farà parte del roster di Andrea Pistola.

«Sono molto felice – dichiara Alessandra Baiocco, libero cuneese – di continuare il cammino con la Granda Volley: ringrazio la società per l’opportunità che mi ha concesso, per me è un onore. Gioco a Cuneo da quando ho 6 anni, quindi è come un sogno che si realizza: ho vissuto in prima persona i fasti della grande pallavolo in passato e so quanto Cuneo meritasse di tornare agli altissimi livelli della Serie A1. Da un punto di vista personale cambiare ruolo e giocare da libero non sarà facile all’inizio, ma sto lavorando molto per arrivare pronta alla prossima stagione e sono certa che le mie compagne e lo staff tecnico mi daranno una grossa mano. La conferma di coach Pistola è stata sicuramente importante per me, visto che abbiamo lavorato bene insieme nello scorso campionato e so che con lui potrò crescere ancora molto. La A1 femminile a Cuneo sarà un’esperienza unica: sono sicura che tantissimi tifosi ci seguiranno appassionatamente e faremo di tutto, sul campo, per far sì che il numero dei nostri sostenitori possa continuare a crescere con il passare dei mesi».

In becco all’aquila per una nuova stagione ricca di impegni importanti e di confronti di grande interesse.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *