CALCIO – SERIE A – UN PUNTO PER LA LAZIO A BOLOGNA

215

LAZIO –  Bologna-Lazio finisce 0-0 nella 26a giornata di Serie A. Al Dall’Ara le formazioni di Thiago Motta e di Maurizio Sarri si sono annullate in una sfida avara di occasioni da gol.

LA PARTITA

I novanta minuti del Dall’Ara non sono stati indimenticabili, anzi. Bologna e Lazio, per motivi diversi, non sono andati oltre lo 0-0 e la sensazione è che alla fine ad entrambe andasse bene così. La Lazio, affaticata fisicamente e mentalmente dall’impegno europeo, ha confermato le difficoltà di gestione del doppio percorso, mentre il Bologna non ha saputo capitalizzare le (poche) occasioni da gol che si è creata, mancando nuovamente di incisività negli ultimi metri. Con questo punto la Lazio non ha sorpassato l’Inter al secondo posto, mentre il Bologna non ha alimentato i sogni europei avvicinando solo di un piccolo passo il settimo posto dell’Atalanta.

La contesa è stata bloccata in mezzo al campo, specialmente nel secondo tempo dove l’unica occasione degna di nota è arrivata all’82’ con un destro dal limite a fil di palo di Barrow, arrivata però dopo un pasticcio nel palleggio dei difensori della Lazio. Le cartucce migliori, infatti, sia Motta che Sarri le hanno spese nel primo tempo quando la partita, pur sempre a ritmo basso, sembrava poter regalare qualche spunto in più. Dopo due potenziali occasioni per Barrow, schierato centrale d’attacco con Arnautovic in panchina e Orsolini infortunato, la Lazio ha risposto con un diagonale a lato di Pedro. Al 28′ su assist di Kyriakoupolos è arrivato il palo di Ferguson a pochi passi da Provedel, una occasione divorata più che un episodio sfortunato e dopo una conclusione deviata in angolo di Provedel su Barrow, la Lazio ha sfiorato il vantaggio nel finale di primo tempo con una doppia parata di Skorupski prima su Luis Alberto e poi su Felipe Anderson.

Una fiammata, anzi una fiammella quella biancoceleste che si è spenta velocemente nella ripresa del Dall’Ara per un pareggio che accontenta tutti senza però far veramente comodo a nessuno.

 

Bologna (4-2-3-1): Skorupski 6,5; Posch 6, Soumaoro 6,5, Lucumì 6, Cambiaso 6,5; Moro 6 (17′ st Pyythia 6), Schouten 6 (17′ st Medel 6); Aebischer 5,5 (35′ st Soriano sv), Ferguson 5,5, Kyriakopoulos 6 (12′ st Zirkzee 5,5); Barrow 6,5. A disp.: Bardi, Ravaglia, Sosa, Bonifazi, Lykogiannis, De Silvestri, Arnautovic, Sansone. All.: Motta 6.
Lazio (4-3-3): Provedel 6; Lazzari 6, Casale 6,5, Romagnoli 6, Hysaj 6; Milinkovic-Savic 6, Vecino 5,5, Luis Alberto 5,5 (18′ st Basic 6); Pedro 6 (35′ st Cancellieri sv), F. Anderson 5,5, Zaccagni 5. A disp.: Maximiano, Adamonis, Pellegrini, Patric, Radu, Gila, Antonio, Romero, Cataldi, Bertini, Fares. All.: Sarri 5,5.
Arbitro: Maresca
Marcatori: –
Ammoniti: Moro, Ferguson (B); Hysaj, Vecino, Zaccagni (L)
Espulsi: nessuno