VOLLEY – A TU PER TU CON BEBE GATTI

712

VOLLEY – Oggi per Romanews intervistiamo una pallavolista che seguiamo sempre con piacere per il suo modo di giocare ma anche per il suo carattere grintoso da “leonessa” che ha sempre messo nella vita di tutti i giorni e nello sport.

Benedetta Gatti muove i primi passi nel mondo della pallavolo nella sua città ad Acqui Terme partendo dal mini-volley fino ad arrivare in Under 16. Dopo l’esordio in Serie C a soli 14 anni si trasferisce a Casale dove milita in B1 per diverse stagioni.

Disputa i nazionali con l’Involley Chieri in Under 18 e partecipa sia alle selezioni provinciali che a quelle regionali. Chiusa questa esperienza fa ritorno ad Acqui Terme tra B2 e B1 con l’importante investitura di capitano.

All’inizio della stagione 2017/18 Benedetta subisce un grave infortunio che la tiene fuori dai giochi per lungo tempo, ma una volta messa alle spalle questa annata sfortunata torna protagonista nella nuova avventura con la maglia di Gossolengo in B2.

Da quel momento tante partite e molta passione. Ecco le sue parole nell’intervista a Raffaele Dicembrino

1) Sogni da realizzare?

Ancora tanti, uno si sta realizzando!
Ma uno dei sogni più grandi, è quello di avere una famiglia.

2)Libro e film preferiti?

Libro preferito: “Le parole che non ti ho mai detto”
Film preferito: “Armageddon”


3)Un aneddoto

“Niente sacrificio, niente vittoria”


4)Dove vuoi arrivare?

Scontato, ma non banale.
Essendo un Leone non mi accontento mai. Voglio sempre quel qualcosa in più.
Quindi vorrei arrivare più in alto possibile.


5)Ci racconti le sensazioni ed il clima del pre gara?

Ogni partita ha il suo clima. Con il passare degli anni ho imparato a gestire le emozioni.

6)Come ti prepari?

Non ho una preparazione in particolare, cerco di vivermela serenamente e allo stesso modo concentrandomi.
Ascolto una canzone in particolare, quello si.


7)Cosa o chi ti da la grinta e la concentrazione per la partita?

Rileggo sempre un messaggio che in passato mi scrisse mio fratello. Per me lui è un esempio.


8)Rivisiti il tuo comportamento in campo dopo la fine delle competizioni?

Dipende. Sicuramente rivisito le cose negative, per migliorarmi.


9)Quante ore ti alleni al giorno?

Inizio dicendo che amo lo sport e amo il fitness
Mi piace prendermi cura di me
Sono sacrifici, ma se ti piace e soprattutto ti fa star bene, lo fai volentieri.
Purtroppo nella mia carriera ho subito 2 brutti infortuni dove mi hanno messo al “tappeto”
Ho passato momenti no, dove parecchi volte una parte di me diceva “basta fermati”
Ma è sempre stato più forte di me.
Mi sono sempre rimessa in gioco, e questo è uno di quel momento.
Detto ciò, mi alleno praticamente ogni giorno 😉


10)Quanto ha significato la tua famiglia nell’inizio della tua carriera ed in generale nella tua vita?

Tanto, perché ho la fortuna di aver 2 genitori sportivi, dove mi hanno lasciato fare tutto.
Sia sportivamente parlando, che nella vita generale. Ad entrambe, devo tanto.


11)Quanto conta l’apporto dei tifosi nella pallavolo ?

Non penso solo nella pallavolo, ma nello sport in generale, è (nel nostro caso) l’ottavo giocatore in campo. A mio parere, influenza molto.


12)Come stai vivendo questo periodo della tua carriera?

Mi sento di dire bene, magari tra 2 mesi ne riparliamo 😉

13)Sono buoni i rapporti con le compagne di squadra?

Per me è una squadra “nuova”, ma gran parte delle ragazze le conoscevo già.
Inserirsi in un gruppo dove l’anno scorso ha vinto tutto, è sicuramente bello ma non è stato scontato “intromettersi”.
Si sente l’aria di voler vincere ancora, e sono sicura che faremo del nostro meglio.
Ci tengo a dire che le “giovani” di questo gruppo mi piacciono molto, lavorano sodo in palestra e a livello di atteggiamento sono propense ad ascoltare.

14)Da grande che lavoro vorrai fare?

Al momento lavoro a scuola.
Purtroppo viviamo in un epoca abbastanza difficile.
Mi piacerebbe lavorare in ambito sportivo, magari rimanendo sempre nel contesto pallavolistico.

15)Che cosa vuoi dire ai tuoi tanti tifosi che ti seguono in campo e nei social?

Beh, sicuramente di venirci a tifare! 🙂
La prima partita la giocheremo in casa, ad Alessandria, alle ore 21.00
Siamo cariche e non vediamo l’ora di iniziare!




1 thoughts on “VOLLEY – A TU PER TU CON BEBE GATTI

  1. Gianfranco Pedron

    Brava Bebè!
    Complimenti per il tuo impegno!
    Sei una vera sportiva.
    Certamente avrai un Grande Futuro.
    GFP

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *