PALLANUOTO – LA TELIMAR VINCE IN TRASFERTA

461

TELIMAR – Chiude l’anno con una vittoria in trasferta il TeLiMar Palermo, che batte la Check-up Rari Nantes Salerno nella decima giornata del Campionato di A1. Alla piscina Simone Vitale finisce 10-9 per i siciliani un match molto difficile, caratterizzato da diversi capovolgimenti di fronte, dove le reti dello squalificato Irving avrebbero potuto fare ancora di più la differenza. Dopo il vantaggio iniziale, il Club dell’Addaura chiude la prima frazione sotto di un gol. La squadra, però, reagisce bene e ribalta il risultato già sul finire del secondo tempo. Da lì in poi, gli uomini guidati da Baldineti allungano quel tanto che basta per riuscire a gestire gli assalti dei padroni di casa fino alla fine. Adesso, pausa invernale. Il prossimo impegno agonistico è fissato per il 14 gennaio, quando la squadra del Presidente Giliberti ospiterà la Pro Recco, che detiene il triplete, Scudetto, Coppa Italia e Champions League.

LA CRONACA
Dopo una prima fase di studio, sbloccano il tabellone i palermitani con il diagonale di Hooper in veloce ripartenza. Subito dopo, però, è Tomasic il più lesto a recuperare palla sulla traversa e metterla dentro su uomo in più per l’1-1. Raddoppiano i padroni di casa con Luongo in superiorità.
In avvio della seconda frazione, è Vitale a segnare il 2-2 da posizione defilata, ma Gallo in extra player porta nuovamente in vantaggio i salernitani, che vanno sul +2 con un gol di Barroso su assist dello stesso Gallo. Reagisce immediatamente il TeLiMar con Giorgetti in più. Rigore trasformato da Gallo per il 5-3. Il Club dell’Addaura riesce a sfruttare una doppia superiorità numerica per avvicinarsi con Hooper. E agguanta il 5-5 con una fucilata dell’ex di giornata, Mario Del Basso. È con un coast-to-coast di Hooper che il TeLiMar va in vantaggio all’intervallo lungo.
Grazie anche alla buona prestazione di tutta la difesa, il poker di giornata di Hooper permette al Club dell’Addaura di portarsi sul +2. Gallo risponde subito su uomo in più per il 6-7. Botta e risposta con Giorgetti che allunga sul 6-8 in superiorità. Sul finale, entrambe le compagini perdono un pezzo importante: fuori Siani e Giorgetti per proteste.
Con forza il TeLiMar si porta sul +3 con Occhione, servito alla perfezione in controfuga da Del Basso. La Rari Nantes, però, resta aggrappata alla speranza di vittoria con una palomba di Luongo, che sorprende un ottimo Jurisic, e con Esposito, che segna in superiorità la rete dell’8-9. Ci pensa Hooper con un gran tiro dai sei metri a tenere a distanza gli avversari, che, però, si rifanno sotto con Barroso. Ma nulla può la Rari Nantes neanche schierando l’estremo difensore in attacco sull’ultima azione in superiorità. La sirena finale chiude il match sul 9-10.

Autore di un poker, il centrovasca statunitense Johnny Hooper raggiunge Irving nella classifica marcatori a quota 25 reti: «Ad ogni partita ci muoviamo verso la giusta direzione. Oggi, nonostante l’ambiente piuttosto ‘caldo’ in piscina, la squadra è rimasta calma e composta per tutta la durata della sfida. È vero, adesso ci aspetta una pausa meritata, ma questa vittoria di oggi ci ha caricato talmente tanto che non vediamo l’ora di giocare le prossime partite».

L’allenatore Gu Baldineti si dice «molto contento, perché i ragazzi ci hanno messo il cuore. La cosa che mi è piaciuta di più è che siamo riusciti a mantenere la calma. Ci voleva questa vittoria per finire l’anno in alto in classifica. Aumentiamo, così, il distacco con le squadre che stanno dietro di noi e ci avviciniamo sempre di più, se non in alcuni casi restiamo attaccati, alle big. Era quello che volevamo. I complimenti, però, vanno giustamente anche alla Rari Nantes Salerno, per aver giocato una partita davvero grintosa dall’inizio alla fine».

Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «Grande meritata vittoria nella caldissima vasca di Salerno, nonostante le assenze del capocannoniere Max Irving e del vice capitano Fabrizio Di Patti. Partita spettacolare, in cui siamo stati sin dall’inizio molto carichi di falli. I miei ragazzi, con Johnny Hooper straordinario, magistralmente diretti dal nostro coach Baldineti, hanno retto benissimo sino alla fine della partita, dimostrando di valere la posizione di alta classifica che occupiamo. Avremo così modo di vivere serenamente le imminenti festività natalizie».

Campionato di A1 maschile – decima giornata – Check-up Rari Nantes Salerno vs TeLiMar 9-10
RN Salerno: Taurisano, Luongo 2, Esposito U. 1, Sanges, Siani, Gallozzi, Tomasic 1, Gallo 3 (1 rig.), Parrilli, Bertoli, Barroso 2, Maione, Vassallo – Allenatore: Matteo Citro
TeLiMar: Jurisic, Del Basso 1, Vitale 1, Fabiano, Giorgetti 2, Hooper 5, Giliberti, Pericas, Lo Cascio, Occhione 1, Lo Dico, Ricciardello – Allenatore: Marco Gu Baldineti
Arbitri: Fabio Brasiliano, di Camogli (GE), e Arnaldo Petronilli, di Roma – Delegato: Dario Barone
Parziali: 2-1; 3-5; 1-2; 3-2 Superiorità: RN Salerno 5/12 + rigore; TeLiMar 4/10
Note: Espulsi Siani (RN) e Giorgetti (TeLiMar) per proteste nel III tempo. Usciti per limite di falli Tomasic (RN), Del Basso e Occhione (TeLiMar) nel IV tempo. Il TeLiMar con 12 giocatori a referto. Spettatori 100 circa