VOLLEY BERGAMO ALLA FINAL FOUR DI COPPA ITALIA

215

VOLLEY BERGAMO – Bergamo vola a Bologna. Sulle ali di un entusiasmo che arriva ancora una volta grazie a un tie break fantastico! A Firenze, le rossoblù domano Scandicci nella sfida da dentro o fuori dei Quarti di Finale di Coppa Italia e fanno esplodere la festa.

LA GARA. Bergamo si schiera con Gennari in diagonale con Giorgia Frosini, Stufi e Butigan al centro, Lanier e Cagnin a completare il sestetto con il libero Cecchetto. Le padrone di casa con Zhu partono all’attacco, ma con un muro di Butigan si risale a -3 (16-13) e subito dopo ci pensa Lanier ad accorciare ulteriormente. E’ proprio sull’asse Butigan-Lanier che Bergamo tenta la rimonta: la schiacciatrice americana con 7 punti in attacco e 1 ace e la centrale croata con 2 muri e 3 punti in attacco (75%). Ma i 9 punti di Zhu, con i 3 di Mingardi e Washington fanno chiudere le padrone di casa in vantaggio al termine del primo parziale (25-20).

Si riprende con Lorrayna e Lanier che tengono al comando le rossoblù, Scandicci resta in scia con Zhu, ma le rispondono prima Lorrayna e poi Partenio e si va a +5 (12-17). Le toscane risalgono fino a -1 (19-20) e un lungo e contestato videocheck dà la parità, ma Lanier (7 punti al pari di Lorrayna) torna a spingere e riporta avanti Bergamo fino al set point del 21-24 e ancora lei va a chiudere e porta la sfida sull’uno a uno (22-25).

Si riparte con Lorrayna e Partenio in campo. Scandicci prende le distanze con Zhu e Mingardi (11-6), Micoli prova a mischiare le carte sul 16-7 con May e Bovo. La Savino Del Bene sfrutta tutte le occasioni, Bergamo invece commette qualche errore di troppo e si va sul due a uno per le toscane (25-15).

In campo per giocarsi tutto, Bergamo accende la battaglia. Il punto a punto si ferma al break di Washington (13-11). Butigan e Partenio tengono il passo, ma Scandicci trova lo strappo del +4 (18+14). Stufi e Lanier accorciano di nuovo (19-17), poi Lorrayna va a -1 e Lanier chiude la rimonta e sorpassa (19-20). Mingardi ribalta ed è di nuovo punto a punto, ma Lorrayna firma il 23-23, Partenio fa 24 e la brasiliana chiude con un ace che vale il due pari.

E’ il tie break a decidere chi volerà in semifinale: Lorrayna e Butigan da un lato, Zhu dall’altro, poi Shcherban e Partenio, è un avvio che non concede distrazioni. Il muro di Stufi e poi quello di Gennari portano Bergamo a +4 al giro di campo (4-8). Sorokaite e Mingardi rispondono a Stufi (8-9). La battuta proprio di capitan Stufi trascina al 8-12, Zhu non si dà per vinta, Lanier firma l 10-13 e di nuovo le risponde Zhu. Lorrayna va a 14, Scandicci si arrende solo all’ultimo colpo di Partenio. E’ Final Four per il Volley Bergamo 1991: sabato a Bologna, in semifinale, una nuova battaglia con Vero Volley Milano

HANNO DETTO. Khalia Lanier: “Abbiamo giocato da squadra, abbiamo messo tutto quello che avevamo in campo e abbiamo conquistato una vittoria strepitosa. E’ fantastico, siamo riuscite a reagire e a restare unite perché volevamo questa vittoria!”

TABELLINO

Savino Del Bene Scandicci-Volley Bergamo 1991 2-3 (25-20, 22-25, 25-15, 23-25, 13-15)

Savino Del Bene Scandicci: Alberti 5, Zhu 26, Mingardi 20, Shcherban 11, Washington 8, Di Iulio 1, Merlo (L); Sorokaite 1, Castillo, Yao, Belien 3. N.e. Gamba (L), Pietrini, Angeloni. Allenatore: Barbolini

Volley Bergamo: Butigan 12, Frosini 2, Lanier 22, Cagnin 2, Stufi 12, Gennari 4, Cecchetto (L); Partenio 10, Lorrayna 19, May, Bovo 1, N.e. Cicola (L), Turlà,. Allenatore: Micoli

Arbitri: Marco Braico e Stefano Caretti

VideoCheck: Elena Fantoni

Durata set: 24’, 32’, 24’, 28’, 16’

Battute Vincenti: Scandicci 3, Bergamo 4

Battute Sbagliate: Scandicci 7, Bergamo 14

Muri: Scandicci 10, Bergamo 11

Errori: Scandicci 16, Bergamo 33

Spettatori: 632