Arma e solidarietà – I Carabinieri insegnano a sciare ai non vedenti

21

Carabinieri –  L’Arma dei Carabinieri è sempre in prima linea e vicina alle persone diversamente abili. Con un iniziativa che si ripete già da qualche inverno i Carabinieri sciatori della Legione Trentino Alto Adige sono stati i protagonisti sulle piste dei comprensori delle Valli di Fiemme e Fassa, con persone non vedenti e ipovedenti per aiutarli nello sviluppo della loro autonomia.

Infatti, in occasione della 37° settimana bianca  per non vedenti e ipovedenti” il rapporto instaurato tra i non vedenti ed i carabinieri che li hanno accompagnati per le piste è stato molto positivo, da un lato una spinta all’autonomia e all’integrazione, dall’altro è un tributo alla loro forza di volontà e alla loro sensibilità. Durante la festa di chiusura della settimana svoltasi a Predazzo (TN), infatti, tutti si sono salutati augurandosi di ripotersi incontrare anche l’anno prossimo sulle meraviglioso e splendido scenario delle piste del Trentino.

Tra le protagoniste Elisabetta, una donna di 49 anni originaria della Liguria, residente a Bergamo, non vedente dalla nascita ma con la passione per lo sci: una settimana piena di emozioni, ha infatti potuto, grazie all’ausilio dell’Appuntato Scelto Q.S. MOLIGNONI Luigi e di alcuni Carabinieri della Compagnia di Cavalese, tutti sciatori ed abilitati al soccorso, scendere per le bellissime piste del comprensorio dolomitico, perfezionando le varie tecniche di discesa.

Nel contesto delle varie escursioni sciistiche, una giornata è stata dedicata alla visita al Centro Addestramento Alpino dell’Arma dei Carabinieri di Selva di Val Gardena, raggiunto dalla Valle di Fassa con gli sci mediante le varie piste di collegamento.

Dopo essere stata accolta, insieme anche ad altri del suo gruppo, dal Comandante del Centro, le è stata presentata l’attività del reparto d’istruzione e specialista degli interventi in ambiente montano. Al termine delle visita, anche per rifocillarsi, è stato offerto un meritato pranzo preparato con cura dal carabiniere cuoco.

I Carabinieri ci sono sempre……..




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *