Capodanno: allerta terrorismo in tutta Europa

13

terrorismo1
L’allerta terrorismo torna altissima in Europa dopo un avvertimento lanciato da Vienna e rivolto a molte città europee: nella settimana di Capodanno si paventerebbe infatti il rischio di attentati terroristici. Operazioni di polizia in Belgio e in Bosnia, a Sarajev dove è stato sventato un attacco jihadista.

La notizia giunge dall’Austria ed è stata diffusa come affidabile: nella settimana tra Natale e Capodanno diverse capitali europee potrebbero essere a rischio di possibili attentati terroristici in luoghi affollati condotti con bombe o armi da fuoco. La polizia austriaca, che ha detto di aver ricevuto l’avvertimento da un’intelligence amica ha inasprito tutte le misure di sicurezza senza tuttavia annullare alcun evento previsto. Questo perché, si legge in un comunicato delle forze dell’ordine, sono stati segnalati diversi nomi di possibili attentatori, tutti già sotto controllo, ma le indagini avviate finora non hanno portato a risultati concreti. Intanto, mentre in Belgio, è stata incriminata una nona persona in relazione alle stragi dello scorso mese a Parigi, che provocarono almeno 130 morti, gli sforzi congiunti dei servizi segreti e delle forze di sicurezza contro il terrorismo hanno messo a segno un punto importante a Sarajevo in Bosnia, dove è stato sventato un attacco jihadista che avrebbe potuto causare una strage con un centinaio di morti per i festeggiamenti del primo dell’anno: 11 le persone finite in manette. Gli indagati frequentavano tutti una moschea ricavata in una casa presa in affitto alla periferia di Sarajevo ed erano chiaramente simpatizzanti dello Stato islamico. Tra l’altro oggi dopo 7 mesi di assenza in un nuovo messaggio audio pubblicato su Twitter, il califfo dell’autoproclamato Stato Islamico Abu Bakr al-Baghdadi, è tornato a farsi sentire: i raid aerei della Russia e della coalizione anti Is guidata dagli Stati Uniti non sono riusciti ad indebolire il gruppo, dice, saremo più forti di prima e ancora la minaccia ad Israele: “La Palestina non sarà la vostra terra né la vostra casa ma il vostro cimitero”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *