Il Papa: un buon cristiano INCLUDE. Cresce attesa per viaggio in Kenya

144

kenya

Papa Francesco: “Ci sono due strade nella vita: la strada dell’esclusione delle persone dalla nostra comunità e la strada dell’inclusione. La prima può essere piccola ma è la radice di tutte le guerre: tutte le calamità, tutte le guerre, incominciano con un’esclusione. Si escludono dalla comunità internazionale ma anche dalle famiglie, fra amici, quante liti… E la strada che ci fa vedere Gesù e ci insegna Gesù è tutt’altra, è contraria all’altra: includere”.

Questo il fulcro del messaggio di Papa Francesco, questa mattina, durante l’omelia da Santa Marta.

da segnalare l’attesa per il prossimo viaggio del Vescovo di Roma in Africa. “Il fatto che il Papa inizi la sua visita in Africa qui, in questa grande nazione, è una benedizione e un’opportunità per noi keniani” ha affermato Sua Ecc. Mons. Alfred Rotich, Ordinario Militare, Presidente del segretariato per la visita del Pontefice nel Paese africano, in un’intervista all’emittente televisiva NTV Kenya, segnalata all’Agenzia Fides.
“Il Santo Padre porterà benedizioni e solidarietà, consolazione e speranza, in un momento nel quale molti di noi vivono nello sconforto. La visita del Papa offre l’opportunità per i keniani di discutere di problemi come l’ambiente, la giustizia, la coesione sociale, l’integrità morale, lo stare insieme attraverso il dialogo” ha affermato ancora Mons. Rotich.“Con la visita del Papa è come avere il messaggio di Gesù Cristo rinnovato, come avere il suono dei tamburi che trasmettono la Parola risonante in tutta l’Africa”




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.