MALAWI – Milioni di persone soffrono la fame per l’impatto devastante di El Nino

261

Quasi la metà degli abitanti del Malawi stanno affrontando una forte carestia causata dai raccolti scarsi o inesistenti dovuti agli effetti di El Nino che, lo scorso anno, ha colpito la maggior parte delle regioni meridionali e settentrionali del Paese. Le piogge devastanti abbattutesi al nord hanno aggravato le calamità, tanto che ad aprile scorso è stato dichiarato lo stato di emergenza. Nel frattempo, i prezzi dei generi alimentari continuano a salire dato che la valuta nazionale, il Kwacha, continua a svalutarsi, costringendo le famiglie più povere a ridurre il loro già precario numero di pasti quotidiani o a vendere i propri beni per poter fare fronte alla situazione.
Secondo le notizie pervenute a Fides, un sacco di mais che normalmente costa 7 dollari attualmente ne costa 15. Ad avere la peggio sono come sempre i bambini. Le statistiche più recenti sulla Malnutrizione Severa Acuta (SAM) mostrano un aumento del 100% da dicembre 2015 a gennaio 2016. L’UNICEF ha registrato oltre 4,300 casi di malnutrizione severa solo nel mese di gennaio di quest’anno doppiando le cifre registrate a dicembre 2015




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *