CALCIO – SERIE A – SORTEGGIO CALENDARI: LA LAZIO A LECCE LA ROMA OSPITA LA SALERNITANA

254

CALCIO – A 45 giorni dall’inizio del campionato è già momento di sorteggi in serie A, Inizio impegnativo per Lazio e Milan, morbido per Roma ed Inter.

NAPOLI, FINE 2023 E MARZO COMPLICATO – Partendo dai campioni d’Italia, l’avvio di campionato degli azzurri sarà a Frosinone, per poi esordire da scudettati tra le mura amiche contro il Sassuolo. Il primo big match sarà alla terza contro la Lazio (3 settembre) al Maradona, per poi passare un mese tranquillo prima di ospitare altre grandi. Fiorentina e Milan, rispettivamente all’ottava e alla decima giornata, saranno le squadre da affrontare a Napoli dopo il turno di Champions, ma è nel finale dell’anno e nell’avvio del 2024 che le cose potrebbero complicarsi. Atalanta, Inter e Juventus (prima e ultima in trasferta) proiettano gli azzurri in un dicembre complicato, condito poi da un Natale in salsa giallorossa contro la Roma all’Olimpico. Marzo, dalla 27esima alla 30esima, sarà un altro periodo duro con Juventus, Torino, Inter e Atalanta da affrontare per gli uomini di Garcia che nel finale di stagione incontreranno tra le big solo Roma e Fiorentina.

LAZIO, PARTENZA E 2024 INSIDIOSI – Napoli, Juventus e Milan nelle prime sette giornate, poi il derby alla 12esima e l’Inter alla 16esima per chiudere un calendario per il 2023 che sorride ai biancocelesti. Il vero ostacolo potrebbe arrivare tra fine gennaio e marzo, con gli uomini di Sarri che attutiranno con Cagliari e Bologna un filotto di sfide che vedrà susseguirsi Napoli e Atalanta prima e Fiorentina e Milan poi per affacciarsi successivamente alle sfide stellari contro Juventus e Roma. La penultima, poi, porterà i biancocelesti a sfidare l’Inter a San Siro prima della chiusura in casa col Sassuolo.

INTER, INIZIO ANNO IN SALITA – Tre big match nelle prime 10 (Fiorentina in trasferta alla terza, Milan alla quarta e Roma in casa alla decima) per l’Inter di Inzaghi, che poi dovrà vedersela tra pre e post Champions con Juventus, Napoli e Lazio (intervallate dall’Udinese) tra novembre e dicembre. Ma il vero tour de force arriva nel 2024, con un gennaio/febbraio complicato per i nerazzurri. Dalla 21esima alla 24esima, infatti, Atalanta, Fiorentina, Juventus e Roma proveranno a mettere i bastoni tra le ruote ai meneghini, che poi potranno rifiatare con match meno proibitivi tra fine mese e gli inizi di marzo. Napoli alla 29esima, Milan alla 33esima e Lazio alla penultima chiudono il calendario degli uomini di Inzaghi che però sognano di complicarsi la vita facendo un cammino in Champions come quello della passata stagione.

MILAN, 5 SCONTRI DIRETTI NELLE PRIME 10 GIORNATE – Pensiero Champions anche per il Milan, ma con un avvio davvero duro per gli uomini di Pioli che in 10 giornate incontreranno quelli che, almeno ai nastri di partenza, sono da considerarsi le rivali per la lotta scudetto: Roma e Inter tra terza e quarta giornata, Lazio alla settima, Juve e Napoli alla nona e alla decima. Uno start difficile per i rossoneri, che poi tra febbraio e marzo incontreranno Napoli, Atalanta Lazio e Fiorentina. Inter e Juventus in due giornate consecutive (33 e 34esima) e Fiorentina chiudono il campionato degli uomini di Pioli.

ROMA, NATALE E FINE 2023 AD ALTA TENSIONE – Solo le milanesi nelle prime 10 giornate (terza e decima) potrebbero portare i giallorossi a partire male in campionato, con un avvio che può sorridere agli uomini di Mourinho. Ma come spesso capita, la legge del contrappasso è da scontare nel periodo natalizio, quando il campionato non andrà in sosta. Dalla 17esima (turno del 23 dicembre) alla 20esima, i capitolini sono chiamati a un poker da incubo: Napoli, Juventus, Atalanta e Milan. Anche il finale può essere amaro con Napoli e Juve alla 34esima e 35esima giornata per gli uomini di Mou che chiuderanno la stagione in Toscana contro l’Empoli.

JUVENTUS, FINALE DI STAGIONE CON IL FILOTTO – In fine la Juventus, il cui inizio tra Udinese, Bologna ed Empoli potrebbe non sembrare proibitivo. Gli uomini di Allegri però saranno chiamati ad alternarsi tra match accessibili a quelli più complicati proprio a cavallo della Conference League, con big match contro Lazio (4a), Atalanta (7a), Milan (9a), Fiorentina (11a), Inter (13a) e Napoli (15a) nel weekend precedente alla Coppa. Insomma, non proprio una preparazione da poco per i bianconeri per una competizione da non sottovalutare. Le ultime 12 della stagione sono poi da fiatone, con i bianconeri che saranno chiamati agli straordinari (Napoli e Atalanta, poi il Genoa che spezza il lungo filotto formato da Lazio, Fiorentina e Torino prima di Milan e Roma).




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *