Calcio – Serie A: gli anticipi della nona giornata

300

Calcio – Ancora una volta la ripresa dopo la sosta dona curiosità e sorprese al campionato italiano di calcio. Ed infatti nel sabato calcistico due partite su tre hanno prodotto risultati inattesi da addetti ai lavori e tifosi. A sorpresa la Spal vince in casa della Roma e la Juve pareggia col Genoa. Nessuna sorpresa invece dal Friuli dove Udinese-Napoli finisce 0-3 e ora gli uomini di Ancelotti sono a -4 dalla vetta.
La giornata è cominciata con una Roma smarrita che ha trovato grandi difficoltà contro la Spal.
Ora la squadra di Eusebio Di Francesco dovrà affrontare un difficile tour de force che la vedrà impegnata in casa di Napoli e Fiorentina con il doppio confronto in Europa contro il Cska Mosca prima e dopo. Il tecnico della Roma puntava su Dzeko, reduce da una doppietta in nazionale, ma il bosniaco ha fallito diverse occasioni da gol
Una curiosità!
L’espulsione di Milinkovic-Savic non ha dato la scossa alla Roma, uscita sconfitta per 2-0 tra i fischi dell’Olimpico contro la Spal. Il fratello del centrocampista della Lazio, al debutto tra i pali, ha tenuto la porta inviolata. Per i giallorossi la beffa è arrivata via social: il gioiello biancoceleste ha pubblicato una foto sulle stories di Instagram che lo ritrae in macchina con il fratello Vanja e festeggia la vittoria della Spal contro la Roma, accompagnata dall’emoticon che batte le mani e i pallini biancocelesti.
La Juventus non va oltre il pareggio con il Genoa ed il gol di Ronaldo non basta per i tre punti.
Contro la Juventus non poteva iniziare nel modo migliore Ivan Juric, tornato sulla panchina del Genoa dopo l’esonero di Ballardini:“Torno a fare quello che mi piace: oggi si sono viste cose positive, abbiamo grandi margini di miglioramento. Non mi è piaciuto solo il secondo tempo, ma anche il primo. La squadra ha saputo sfruttare il momento giusto, potevamo avere comunque più qualità. I ragazzi hanno avuto il giusto spirito, penso che ci siano le basi per cominciare a lavorare bene. Devo essere sincero: non ascolto le critiche e non do retta alle aspettative” afferma il tecnico croato in conferenza stampa.
da segnalare che nella curva Sud chiusa per i cori razzisti, la Juve ha fatto accomodare bambini delle scuole calcio piemontesi, che hanno fatto colore con le loro tute di tutte le tinte. Ma della ripresa hanno assunto il brutto vizio degli ultrà di urlare “merda” al portiere avversario che rinvia, come già accadde nel 2013, quando però i cori di insulto dei bimbetti erano stati sistematici. E la curva, anche allora chiusa per razzismo, venne punita con un’ulteriore multa.
In serata netto successo del Napoli ad Udine. Il Napoli batte 3-0 l’Udinese e si avvicina a meno quattro dalla Juventus. Vittoria preziosa degli azzurri alla ripresa dopo la sosta perché arriva al termine di una partita a tratti sofferta per la grande veemenza della formazione bianconera.
Tra poche ore, nella giornata di domenica gli altri sei match: apre Frosinone-Empoli alle 12:30, poi alle 15 Bologna-Torino, Chievo-Atalanta e Parma-Lazio. Alle 18 Fiorentina-Cagliari, chiude la domenica calcistica il derby Inter-Milan alle 20.30. Lunedì la nona giornata si completa con Sampdoria-Sassuolo (ore 20.30).




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *