Europa League: Una Lazio falcidiata dagli infortuni cerca l’impresa con il Rosenborg

123

lazio basta

Dimenticare la sconfitta con il Sassuolo e proseguire nel cammino in Europa League. «Mi aspetto miglioramenti, è una partita importante, vogliamo passare il turno. Vincere ci darà una spinta in più», dice Stefano Pioli alla vigilia della sfida tra la Lazio e il Rosenborg. Senza sottovalutare gli avversari: «Il Rosenborg è un’ottima squadra – sottolinea l’allenatore – sta vincendo il campionato, stava vincendo con il Saint-Etienne e ha perso nel finale con il Dnipro. Gioca un calcio paziente quando ha palla, ha qualità a centrocampo e velocità sugli esterni d’attacco. Vogliamo controllare noi la gara e giocare con ritmo. Serve assolutamente per fare bene in Europa». A rovinargli la festa ci proverà il tecnico del Rosenborg, Ingebrigtsen: «Siamo venuti qui per portare a casa tre punti. Vogliamo vincere». Tanti gli infortunai in casa laziale: Biglia, de Vrij, Djordjevic, Keita e Parolo. Nel pomeriggio non si è allenato nemmeno Morrison. E così Pioli pensa a un ampio turnover contro gli scandinavi. In attacco sarà ballottaggio Klose-Matri. «Vogliamo vincere. Io sto bene, sto migliorando, mi servono ancora una o due partite per essere al massimo, ma è importante non avere più dolore», assicura il tedesco che chiude a un suo ritorno in Nazionale. «Vincere il mondiale è stata la cosa più bella della mia vita. Sai quante volte mi hanno già chiamato? – scherza – Ma ho detto al mister di aver preso la mia decisione». Ancora incerto invece sul suo futuro: «Come ho fatto sempre, dopo Natale vedrò come sto».

Lazio: Berisha; Konko, Hoedt, Gentiletti, Radu; Cataldi, Onazi; Kishna, Candreva, Mauri; Matri. All. : Pioli.

Rosenborg: Hansen; Skjelvik, Eyjolfsson, Reginiussen, Dorsin; Selnaes, Jensen, Midtsjo; De Lanlay, Mikkelsen, Soderlund. All. : Skorza.

Calcio d’inizio ore 19




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.