PALLANUOTO – ROMA VIS NOVA PENULTIMA ULTIMA CHANCE

130

PALLANUOTO – Dopo aver vinto gara 1 di finale playout la Roma Vis Nova ha la grande occasione. Domani alle ore 18 scenderà in acqua a Salerno per gara 2 di finale playout ed è proprio il caso di dirlo. È una finale. In caso di vittoria i leoni sarebbe salvi, in caso di sconfitta si andrebbe mercoledì 29 a Monterotondo a gara 3. Non sarà affatto facile, anzi sarà un match incerto, difficile, equilibrato e dalle tante sfumature, dove conterà la resistenza fisica, visto il grande ritmo di gara 1, ma soprattutto testa e voglia. La Vis Nova al contrario del match con Catania ha messo tutto in acqua mercoledì scorso, tenendo molto dal punto di vista mentale e poi alla fine trovando il gol vittoria. Bisogna mantenere nervi saldi e soprattutto quella tenuta fino all’ultimo secondo della partita, perché ancora una volta sarà gol su gol. Il pensiero di uno dei protagonisti di gara 1 come il portiere Vincenzo Correggia: “Giocare a Salerno non è mai semplice, c’è una tifoseria calda, ma abbiamo già capito che in queste partite non c’è vantaggio che tenga nella serie, ogni gara è a sé. Ogni partita va affrontata come se fosse unica, sarà una partita diversa da gara 1, ma non dobbiamo spaventarci, mi aspetto più reti, potremmo incontrare maggiori difficoltà, che andranno affrontate con calma e pazienza. Sono fiducioso perché la nostra caratteristica è non mollare mai”.

FOTO PAGANOTTI PER RVN 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *