VOLLEY – A2 – MACERATA TENTA L’ALLUNGO, BENE MELEDUGNO E BRESCIA

172

VOLLEY – Giornata ricca di emozioni per la Serie A2 Tigotà, con un quasi inedito turno da 10 partite interamente di domenica pomeriggio.

Rimane imbattuta e in testa la capolista Bartoccini-Fortinfissi Perugia, ma non senza lasciare un set ad un’ottima VTB Fcredil Bologna, che lotta fino alla fine contro le umbre. Semplicemente superiore il livello della squadra di coach Giovi, che si affida ad una super Traballi da 26 punti e all’ottima Sirressi, ovunque in campo e meritatamente premiata come MVP. Termina 3-1 anche la sfida di Lignano Sabbiadoro tra la Cda Volley Talmassons FVG e la Volley Soverato, con le friulane insuperabili a muro: 18 vincenti di squadra, 1 per Eze Blessing, 4 dell’MVP Costantini, 7 di Eckl (13 punti) e 6 della top scorer Hardeman (24 punti). Per Soverato è sempre Okenwa la migliore con 15 palloni messi a terra.

Tutto facile in Abruzzo per la Futura Giovani Busto Arsizio, che regola 0-3 la Sirdeco Volley Pescara: MVP la giovanissima Bosso, che chiude con 14 punti, Cvetnic si ferma a 11. Al PalaFrancescucci, lottano le padrone di casa della Tecnoteam Albese Volley Como, ma nonostante un buon terzo set cedono 0-3 alla Città di Messina della sempre presente Kelsie Payne, protagonista anche questa giornata con 25 punti. Decisiva anche la prestazione a muro: 14 vincenti di squadra per le siciliane, 5 per Martinelli e 4 a testa per Battista e l’americana. A sorridere, fuori casa con lo stesso risultato, anche la Valsabbina Millenium Brescia, che espugna la casa della Nuvolì Altafratte Padova con gli 11 punti dell’MVP Pamio e i 10 di una ritrovata Malik.

Bellissima partita al Banca Macerata Forum, dove si affrontavano la CBF Balducci Hr Macerata, prima in classifica, e la CremonaUfficio Esperia Cremona, seconda. Dopo quattro frazioni, sono le arancionere a portare a casa l’intera posta, cedendo solo il secondo set alle avversarie. Ottima la distribuzione di Bonelli, con cinque giocatrici in doppia cifra: Fiesoli (19), l’MVP Mazzon (16), Korhonen (14), Civitico (11) e Bolzonetti. Per le ospiti sempre di qualità le prestazioni di Taborelli, 19 punti anche per lei, e Piovesan (17).

Approfittano della caduta delle gialloblu sia l’Omag-MT San Giovanni in M.no che l’Ipag S.lle Ramonda Montecchio. Le romagnole salgono al secondo posto grazie all’1-3 ad una buonissima Volley Hermaea Olbia, affidandosi ai 17 punti di Nardo e ai 15 dell’MVP Ortolani. Bella prova delle sarde, che vedono esordire velocemente il nuovo acquisto Partenio, subentrata nel quarto set, ma anche i 20 punti di Adriano e i 28 della coppia Orlandi-Imamura. Le venete si impongono sempre in quattro set in casa dell’Orocash Picco Lecco salendo al terzo posto: super la solita Bellia (21 punti ed MVP), bene anche Arciprete (15) e Mangani (15), mentre per le lecchesi buona la prestazione di Salinas (13).

Colpo grosso in Puglia: la Narconon Volley Melendugno rifila un secco 3-0 alla LPM Bam Mondovì, certamente incerottata ma con la colpa di non sfruttare le occasioni offerte dalle padrone di casa nel primo e nel secondo set. Decortes si ferma a 17 punti, mentre MVP e titolo di top scorer vanno ad una straripante Stival da 20 punti. Secondo derby di fila perso dalla Pallavolo C.B.L. Costa Volpino che, dopo la sconfitta con Lecco, subisce un netto 3-0 da parte della Trasporti Bressan Offanengo di Modesti (15 punti ed MVP) ed Abila De Paula (13).

Serie A2 Tigotà Girone A

2ª Giornata Ritorno 03/12/2023

Risultati:
Nuvolì Altafratte Padova – Valsabbina Millenium Brescia 0-3 (20-25, 23-25, 16-25); Sirdeco Volley Pescara – Futura Giovani Busto Arsizio 0-3 (15-25, 10-25, 17-25); Cda Volley Talmassons Fvg – Volley Soverato 3-1 (21-25, 25-19, 25-20, 25-13); Tecnoteam Albese Volley Como – Città Di Messina 0-3 (20-25, 22-25, 24-26); Bartoccini-Fortinfissi Perugia – Vtb Fcredil Bologna 3-1 (25-17, 25-13, 21-25, 25-22).

Nuvolì Altafratte Padova – Valsabbina Millenium Brescia
La Banca Valsabbina Millenium Brescia conquista il palazzetto dello sport di Trebaseleghe come da pronostico anche se lo 0-3 finale sta forse stretto alla compagine guidata da Vincenzo Rondinelli. La squadra lombarda passeggia nel terzo set ma deve sudare le classiche sette camicie per portarsi sullo 0-2 con una Nuvolí AltaFratte Padova in grado di riaprire il primo set 19-21 e addirittura capovolgere il punteggio 23-22 nel secondo quando però prima due ace di Alice Pamio e poi i contrattacchi di Cristina Fiorio e Polina Malik azzerano le ultime speranze di Padova di portare a casa almeno un set. La squadra lombarda vince soprattutto in posto3 dove Alice Torcolacci e Maria Adelaide Babatunde mettono a referto 17 punti contro i soli 7 della coppia Francesca Voilpin e Ilaria Fanelli. Attaccoi sostanzialmente in parità mentre battuta, ricezione e muri premiano le ospiti.
MVP: Alice Pamio (Valsabbina Millenium Brescia)
SPETTATORI:
DICHIARAZIONI:
Alessia Pasa (Nuvolì Altafratte Padova): “Questa sera per due set ci abbiamo creduto e siamo andati molto vicini alla conquista almeno di un set, purtroppo non è andata bene ma le due belle prime frazioni di oggi potranno darci quella sicurezza in più per affrontare in futuro formazioni più abbordabili”.
Alice Pamio (Valsabbina Millenium Brescia): “E’ stata una gara equilibrata. Sapevamo che venire a giocare con AltaFratte non sarebbe stato facile perché loro stanno mettendo in campo un buon livello di gioco, soprattutto in casa. Per noi era importantissimo fare risultato pieno oggi. Si sono viste belle cose da parte di tutte. Speriamo di dare continuità. Sono contenta. Torniamo a casa con le belle sensazioni di oggi che ci servono per affrontare la gara della prossima settimana, anche quella importante per la classifica. Avanti così.”.

NUVOLI’ ALTAFRATTE PADOVA – VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA 0-3 (20-25 23-25 16-25) – NUVOLI’ ALTAFRATTE PADOVA: Bortolot 2, Pasa 10, Fanelli 4, Cicolini 12, Trampus 7, Volpin 3, Ponzecchi (L), Pavei, Masiero, Menegaldo, Magnabosco. Non entrate: Wabersich, Rizzo. All. Rondinelli. VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA: Pamio 11, Torcolacci 9, Malik 10, Fiorio 3, Babatunde 8, Scacchetti 3, Pinetti (L), Bulovic 3, Pericati. Non entrate: Ratti, Tagliani, Brandi, Pinarello. All. Beltrami. ARBITRI: Galteri, D’Argenio. NOTE – Durata set: 24′, 27′, 22′; Tot: 73′. MVP: Pamio.

Top scorers: Cicolini A. (12) Pamio A. (11) Malik P. (10)
Top servers: Pamio A. (2) Scacchetti C. (2) Babatunde M. (1)
Top blockers: Torcolacci A. (4) Babatunde M. (2) Bulovic K. (1)

Sirdeco Volley Pescara – Futura Giovani Busto Arsizio
La Sirdeco esce sconfitta dalla gara casalinga contro Futura Giovani Busto Arsizio, con un netto 0-3. I parziali della gara -sono: 15-25, 10-25, 17-25. Gara senza storia dall’inizio alla fine con la squadra ospite che ha dominato la partita. Da sottolineare la prestazione al servizio di Rebora che ha fatto ciò che voleva dai nove metri. La squadra di casa ha provato in alcuni frangenti a tenere testa alle ospiti, ma la differenza l’ha fatta la maggiore organizzazione della fase muro – difesa di Busto e la maggiore lucidità in attacco delle biancorosse. Gara che ha permesso al coach ospite di far girare alcune giocatrici. Niente da fare per la squadra di casa nonostante la buona volontà.
MVP: Maria Teresa Bosso ()
SPETTATORI:
DICHIARAZIONI:
Giuseppe Bosica (coach) (Sirdeco Volley Pescara): “Loro troppo forti per noi. Ci abbiamo provato ma non c’è stato molto da fare. Testa alla prossima.”.
Mauro Tettamanti (Futura Giovani Busto Arsizio): “Partita gestita con tranquillità a parte l’inizio del primo set con qualche errorino di troppo con molte giovani in campo. Poi ci siamo ritrovate e abbiamo giocato molto bene con tutti gli attaccanti e le giovani sono riuscite a dare il loro contributo positivo. Tre ottimi punti in trasferta.”.

SIRDECO VOLLEY PESCARA – FUTURA GIOVANI BUSTO ARSIZIO 0-3 (15-25 10-25 17-25) – SIRDECO VOLLEY PESCARA: Bassi 7, Stellati 1, Tosic 10, Formenti 5, Martinez Volskis 2, Casarotti 2, Falcone (L), Palmieri 1, El Mahi, Cherepova, De Fabritiis (L). All. Bosica. FUTURA GIOVANI BUSTO ARSIZIO: Cvetnic 11, Rebora 9, Zanette 9, Bosso 14, Tonello 10, Monza 2, Bonvicini (L), Del Core 4, Citterio 1, Bresciani, Osana (L). Non entrate: Silva Conceicao, Furlan, Pomili. All. Amadio. ARBITRI: Pescatore, Mannarino. NOTE – Durata set: 25′, 22′, 25′; Tot: 72′. MVP: Bosso.

Top scorers: Bosso T. (14) Cvetnic L. (11) Tosic M. (10)
Top servers: Rebora S. (3) Tonello V. (1) Monza S. (1)
Top blockers: Bosso T. (3) Bassi M. (3) Rebora S. (2)

Cda Volley Talmassons Fvg – Volley Soverato
Primo set che mostra grande equilibrio in fase di avvio, fino ai primi, decisivi allunghi di Soverato che allunga fino al 12-20, massimo vantaggio per la formazione calabrese. CDA che tenta la risalita, accorciando fino al meno tre del 19-22, con il trio Hardeman-Kavalenka-Populini che riporta la CDA a contatto. Non riesce però la rimonta nel primo set, che si chiude sul 21-25 per Soverato. Musica completamente diversa nel secondo set con la CDA che scappa via già dalle prime battute. L’ace di Hardeman porta le padrone di casa sul +7, 10-3. Il secondo parziale non vede grande storia, Populini sigla il 20-11 e la CDA gestisce il vantaggio con relativa calma. Il finale di set vede un accenno di risposta di Soverato che però non riesce nel recupero, l’errore di Okenwa chiude il secondo set 25-19. Terzo set che regala grande equilibrio e spettacolo. Le due compagini lottano punto a punto fino al 15 pari. Da questo momento la CDA fa valere le proprie armi, sia a muro che in fase offensiva. Grande lavoro dal centro con Costantini ed Eckl e 22-16. CDA che si procura diversi set ball: i primi tre vengono annullati dalla formazione ospite, ma Hardeman capitalizza la quarta possibilità. 25-20 il finale del parziale. Nel quarto set la CDA Talmassons mostra tutto il suo potenziale. La squadra di casa allunga subito sul 13-7. Ancora Populini fa male alla difesa ospite, con le friulane che riescono poi ad arginare al meglio Okenwa. Con la chiusura ormai quasi totale del maggior terminale offensivo ospite, la formazione di coach Barbieri arriva fino al massimo vantaggio di +10, 21-11. Rotazioni nel finale di match per la CDA Talmassons che poi chiude con l’ace di Julia Kavalenka. 25-13 e tre punti d’oro per le friulane.
MVP: Veronica Costantini (CDA Talmassons FVG)
SPETTATORI: 222
DICHIARAZIONI:
Coach Leonardo Barbieri (Cda Volley Talmassons Fvg): “Facciamo i complimenti a Soverato perché la prima ora di gioco hanno giocato molto bene essendo molto precise e ordinate. Nell’allungare il match poi è uscito il nostro muro con 18 muri che sono davvero tanti. Il lavoro a muro ci ha permesso di contrattaccare al meglio e nel quarto set abbiamo controllato abbastanza l’andamento del parziale. Abbiamo la possibilità di alternare il nostro gioco, o con tre attaccanti o con l’opposto di ruolo. In base alle necessità possiamo ricorrere alla panchina, che quest’anno ci offre giocatrici davvero importanti.””.
Coach Ettore Guidetti (Volley Soverato): “E’ stata una partita più equilibrata di quella dell’andata. Noi siamo un po’ migliorati, secondo me abbiamo tenuto il ritmo della CDA per quasi due set. Poi sono usciti i valori in campo, con due squadre che hanno obiettivi diversi e alla fine ha vinto chi è preparato per affrontare un salto di categoria”.

CDA VOLLEY TALMASSONS FVG – VOLLEY SOVERATO 3-1 (21-25 25-19 25-20 25-13) – CDA VOLLEY TALMASSONS FVG: Eckl 13, Eze Blessing 3, Hardeman 24, Costantini 8, Kavalenka 6, Populini 14, Negretti (L), Piomboni 6, Bole 1, Bagnoli, Grazia. Non entrate: Monaco (L). All. Barbieri. VOLLEY SOVERATO: Buffo 10, Barbazeni 4, Okenwa 15, Frangipane 8, Guzin 9, Orlandi 2, Vittorio (L), Zuliani 2, Romanin, Jurdza, Coccoli. Non entrate: Tolotti. All. Guidetti. ARBITRI: Giulietti, Tundo. NOTE – Durata set: 28′, 24′, 31′, 24′; Tot: 107′. MVP: Costantini.

Top scorers: Hardeman L. (24) Okenwa A. (15) Populini A. (14)
Top servers: Buffo S. (1) Frangipane A. (1) Barbazeni K. (1)
Top blockers: Eckl K. (7) Hardeman L. (6) Okenwa A. (4)

Tecnoteam Albese Volley Como – Città Di Messina
Niente da fare per una pur generosa Tecnoteam Albese Volley Como. La squadra di coach Chiappafreddo incassa un nuovo 3-0 (il terzo di fila dopo Perugia e Busto) a Casnate contro una ottima Akademia Città di Messina che espugna il palazzetto con autorità e sicurezza. Trascinata da Payne e da Joly (senza dimenticare Modestino, Battista, il capitano Martinelli e Galletti in regia), la squadra siciliana ha conquistato un successo importante in chiave play-off. Albese oggi non ha avuto il solito apporto dalle sue straniere Bulaich e Zatkovic, in giornata non brillante entrambe: coach Mauro le ha sostituite nel finale del primo set con Zanotto e Patasce. Di rilievo la prova della giovanissima opposta umbra (Patasce) che è entrata in campo senza paura ed ha dato un ottimo contributo alla causa. Per lei sei punti ed un muro (su Payne). Primo set con Messina che ha subito allungato decisa, secondo con le siciliane ancora padrone del campo e terzo con una battaglia infinita. Vantaggio per Albese e poi Messina a recuperare. Stessa cosa nel finale. Sul 23 pari la zampata di Martinelli e compagne per portare a casa tre punti di oro vero. Rammarico Albese, sottolineato dalle protagoniste a fine gara. Un match che poteva anche prendere una piega differente se Veneriano e compagne fossero riuscite a portare a casa il terzo set. E’ mancato un nulla. Niente da fare e terza gara a mani vuote. IL ciclo di ferro è concluso, da domenica si deve per forza fare punti per cercare di restare aggrappati in zona playoff anche se la sconfitta di oggi complica un pò i piani. Messina torna a casa felice con una squadra di una spaventosa solidità in attacco ed anche in difesa con Maggipinto a recuperare palloni si palloni.
MVP: Kelsie Payne (Akademia Città di Messina)
SPETTATORI: 270
DICHIARAZIONI:
Silvia Fiori (libero) (Tecnoteam Albese Volley Como): “Questa sconfitta fa male, sinceramente speravo in un altro risultato. Ma non è andata come nelle aspettative. Oggi siamo entrate in campo con atteggiamento giusto, resta la delusione per questa sconfitta. Nel primo set abbiamo avuto problemi tecnico-tattici, poi li abbiamo risolti. Ho visto la squadra sempre carica, peccato. Ora testa alla prossime, oggi è stata dura contro i loro attaccanti. Evidentemente devo cercare di tirare su qualche pallone in più ancora nelle prossime partite che per noi diventano cruciali. Io ci credo ancora in questi playoff”.
Fabio Bonafede (coach) (Città Di Messina): “Per noi è stata una gara particolare. Ho chiesto alle ragazze un atteggiamento importante e loro hanno risposto bene. Nel nostro palazzetto, in settimana, abbiamo avuto un concerto e non ci siamo potute allenare bene. Abbiamo fatto una preparazione non ottimale. In virtù dei sacrifici fatti ho chiesto alle giocatrici di non trasformare questo in un alibi. Sono state bravissime a farlo. Complimenti a loro. Continuiamo a lottare domenica dopo domenica, non poniamoci limiti. “.

TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO – CITTA’ DI MESSINA 0-3 (20-25 22-25 24-26) – TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO: Bulaich Simian 2, Veneriano 8, Zatkovic 1, Longobardi 12, Meli 10, Nicolini, Fiori (L), Zanotto 7, Patasce 6. Non entrate: Brandi, Radice, Bernasconi. All. Chiappafreddo. CITTA’ DI MESSINA: Martinelli 6, Payne 25, Joly 8, Modestino 5, Galletti 2, Battista 11, Maggipinto (L), Ciancio, Catania. Non entrate: Felappi (L), Michelini, Rossetto, Mearini. All. Bonafede. ARBITRI: Mazzara’, Faia. NOTE – Durata set: 24′, 28′, 32′; Tot: 84′. MVP: Payne.

Top scorers: Payne K. (25) Longobardi M. (12) Battista V. (11)
Top servers: Longobardi M. (2) Galletti G. (1) Payne K. (1)
Top blockers: Martinelli M. (5) Payne K. (4) Battista V. (4)

Bartoccini-Fortinfissi Perugia – Vtb Fcredil Bologna
La Bartoccini si illude di chiudere la partita in 3 set, ma questa volta deve faticare più di altre volte per avere la meglio della Vtb Fcr Edil Bologna. Alla fine, nel pomeriggio di domenica 3 dicembre, sotto le volte del Palabarton, arriva comunque una vittoria per 3-1 nella seconda giornata del girone di ritorno di Serie A2 girone A. Partenza super delle Black Angels, come al solito, che conquistano agilmente i primi due set con i punteggi di 25-17 e 25-13. Coach Zappaterra cerca allora nuove risorse dalla panchina e le trova in una Tellaroli in gran spolvero (16 palloni a terra per lei) che, insieme alle sue compagne, difende e attacca con precisione innervosendo una Bartoccini Fortinfissi che invece appare meno attenta e precisa. Le emiliane riaprono così i conti vincendo il terzo parziale con il risultato di 21-25. Nell’ultimo set Giovi rimanda in campo una Kosareva lasciata a riposo che, insieme a una super Traballi (top scorer del match con 25 punti) e una Sirressi Mvp della sfida, scaccia i fantasmi e permette a Perugia di chiudere la quarta frazione di gioco con il punteggio di 25-22. Dunque altri 3 punti per la Bartoccini che centra l’undicesima vittoria su altrettante gare e rimane fissa in vetta con 31 punti.
MVP: Imma Sirressi (Bartoccini Fortinfissi Perugia)
SPETTATORI: 900
DICHIARAZIONI:
Imma Sirressi (Bartoccini-Fortinfissi Perugia): “Sono contenta di aver ricevuto il premio come MVP ma ancora di più per la vittoria della squadra. Abbiamo vissuto alcune fasi di difficoltà e ho cercato di caricare le compagne. Sono tre punti importanti che ci consentono di rimanere in vetta.”.
Nicole Tellaroli (Vtb Fcredil Bologna): “Ci abbiamo provato contro un avversario forte, che non a caso è primo in classifica. Forse ci è mancato un pizzico di convinzione in più nel terzo set. Il nostro obiettivo resta la salvezza e giocando come oggi credo che non avremo difficoltà a raggiungerla”.

BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA – VTB FCREDIL BOLOGNA 3-1 (25-17 25-13 21-25 25-22) – BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA: Kosareva 9, Bartolini 5, Montano Lucumi 13, Traballi 26, Cogliandro 10, Ricci, Sirressi (L), Atamah 3, Viscioni 3, Messaggi, Braida. Non entrate: Lillacci (L), Turini. All. Giovi. VTB FCREDIL BOLOGNA: Tresoldi 5, Saccani, Ristori 6, Neriotti 2, Fiore, Lotti 8, Laporta (L), Tellaroli 13, Rossi 5, Bovolo 2, Del Federico. Non entrate: Bongiovanni, Taiani (L). All. Zappaterra. ARBITRI: Lanza, Bonomo. NOTE – Durata set: 21′, 19′, 24′, 25′; Tot: 89′. MVP: Sirressi.

Top scorers: Traballi G. (26) Montano Lucumi I. (13) Tellaroli N. (13)
Top servers: Rossi A. (2) Kosareva D. (2) Montano Lucumi I. (2)
Top blockers: Traballi G. (3) Atamah P. (2) Bartolini B. (2)

Classifica
Bartoccini-Fortinfissi Perugia 31, Futura Giovani Busto Arsizio 29, Cda Volley Talmassons Fvg 25, Città Di Messina 24, Valsabbina Millenium Brescia 19, Tecnoteam Albese Volley Como 12, Vtb Fcredil Bologna 11, Volley Soverato 10, Nuvolì Altafratte Padova 4, Sirdeco Volley Pescara 0.

Prossimo Turno
3ª giornata di ritorno – Serie A2 Tigotà Girone A

Domenica 10 dicembre 2023, ore 17.00
Valsabbina Millenium Brescia – Sirdeco Volley Pescara
Bartoccini-Fortinfissi Perugia – Cda Volley Talmassons Fvg
Vtb Fcredil Bologna – Città Di Messina
Volley Soverato – Tecnoteam Albese Volley Como

Lunedì: 11 dicembre 2023, ore 20.00
Futura Giovani Busto Arsizio – Nuvolì Altafratte Padova