VOLLEY – BARTOCCINI STAGIONE INDIMENTICABILE

179

VOLLEY – La stagione 2023/2024 della Bartoccini Fortinfissi Perugia si è chiusa ormai da un paio di settimane. Con la fine degli ultimi impegni extracampo, il tecnico Andrea Giovi ha di fatto decretato il rompete righe. Tempo di riposo per atlete e staff tecnico, ma intanto a tracciare un punto in casa Black Angels è il fisioterapista Luca De Matteo, che ha appena concluso il terzo anno di collaborazione con la società del Presidente Antonio Bartoccini.

“Sono molto soddisfatto di questa annata – dice il fisioterapista -. Viste alcune patologie riscontrate nei primi giorni di preparazione, dico che lo staff medico ha senza dubbio fatto un buon lavoro. Lavorando quotidianamente, con l’aiuto di tutti, siamo riusciti a gestire le varie situazioni in maniera precisa e questa è una grande soddisfazione”.

De Matteo ripercorre anche le emozioni degli ultimi mesi tra Trieste e Cremona, luoghi dove le Black Angels hanno rispettivamente ottenuto la vittoria in Coppa Italia e la promozione in A1.

“Il percorso per arrivare a Trieste è stato lungo e inteso, ma partire per il Friuli e stare dentro un hotel con i più grandi campioni del volley femminile è stata una situazione magica. Magica come la domenica mattina, quando siamo arrivati al palazzetto: nessuno di noi si aspettava tutto quel pubblico e tanti dei nostri tifosi al seguito. Le nostre ragazze sono state perfette, volevamo portare il trofeo a Perugia a tutti i costi e ci siamo riusciti. La magia che è iniziata quel 18 febbraio è poi terminata lo scorso 17 marzo con la vittoria del campionato, un’altra giornata che porterò sempre nel mio cuore, soprattutto ricordando i visi emozionati e pieni di gioia delle persone che l’anno scorso purtroppo avevano smarrito la felicità sportiva, ma tutti insieme, dopo un anno, siamo riusciti a ridargliela”.

Il fisioterapista delle Black Angels spende poi parole importanti per tutto il gruppo di lavoro…

“Lo staff sanitario di Perugia è un gruppo unito che si conosce bene e si confronta quotidianamente. Dobbiamo migliorare ancora, ogni giorno, perché solo così riusciremo ad ottenere maggiori risultati sul campo”.

De Matteo, oltre a lavorare con la Bartoccini Fortinfissi Perugia, manda avanti lo studio di fisioterapia Ares. E ci racconta come cerca di conciliare i vari impegni lavorativi:

“Essere il fisioterapista di una squadra di serie A e mandare avanti due ambulatori è molto impegnativo. In primis dal punto di vista dell’impegno quotidiano, perché non esistono giorni di riposo, da agosto ad aprile, sabato, domenica e festività comprese. Sono fortunato perché ho al mio fianco mia moglie che è la mia forza quotidiana e che si occupa della gestione degli ambulatori in qualità di podologa (anche lei è nello staff delle Black Angels, ndr), Insieme al mio braccio destro Roberto, mi aiuta in maniera quotidiana nella gestione dei pazienti. Alla fine tutto questo sacrificio ha ripagato al meglio con una stagione unica ed indimenticabile. Concludo con un grazie speciale a mio figlio Alessandro, mio e nostro primo tifoso, che tutti i lunedì sera aveva l’appuntamento fisso nel rivedere la partita del weekend. È stata una stagione magnifica che porterò per sempre dentro di me”.

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *