VOLLEY – HONDA OLIVERO S.BERNARDO PRESENTA IL NUOVO ALLENATORE STEFANO MICOLI

191

VOLLEY – Si è tenuta oggi, lunedì 19 febbraio, la prima conferenza stampa del nuovo allenatore della Honda Olivero S.Bernardo, Stefano Micoli. A fianco del nuovo coach il presidente Emilio Manini che ha aperto la conferenza stampa ringraziando Massimo Bellano per il lavoro svolto e spiegando le motivazioni che hanno portato allo scioglimento consensuale del contratto.

“Il cuore e i risultati non sempre coincidono con i tempi dello sport. Lo sport è crudele perché non ha la pazienza della vita, ma chi fa sport lo sa. Ecco perché nonostante i programmi societari e i nostri intenti, sponsor, istituzioni e tifosi hanno fatto una grande pressione per la sostituzione dell’allenatore. La nostra volontà è sempre stata orientata in modo determinato a rispettare impegni e progetti. Noi non ci aspettavamo comunque un risultato così negativo da parte della squadra. La scelta consensuale, è consensuale davvero, nel rispetto dei diritti e doveri delle parti, consapevoli che lo sport professionistico richiede certi passaggi. Oggi vi presento l’allenatore Stefano Micoli che sostituisce Massimo Bellano che ringrazio per il lavoro svolto in modo professionale. Con Stefano cercheremo di sfruttare tutto il possibile per uscire da questa zona di classifica pericolosa”

Manini ha poi proseguito raccontando la Cuneo Granda Volley di ieri e di oggi: “Circa 1000 giovani sono venuti a vedere le partite con i sindaci dei comuni di provenienza, abbiamo fatto il bilancio di sostenibilità, prima squadra del campionato di A1 femminile, il palazzetto ha registrato una media di circa 200 spettatori in più rispetto alle stesse gare della stagione precedente, nonostante la posizione in classifica non aiuti, circa 30 nuovi sponsor si sono impegnati nel progetto condiviso, stiamo condividendo ampi momenti di sostegno al terzo settore ed alle fasce deboli, i nostri Crazy Cat sono sempre più numerosi, tutto questo è ciò che emerge da soli 9 mesi di lavoro con la nuova compagine societaria, ma vi garantisco che c’è molto di più. Facciamo un passo indietro.  Sono 44 anni che lavoro e non ho mai fatto fallire nessuna società. A novembre 2022 il Cda si è confrontato sulle sorti di questa società. Alcune di queste persone mi avevano consigliato di chiuderla, e parlo di persone del vostro/nostro territorio. Abbiamo invece deciso di provare a sistemare le cose per non lasciare a casa persone, atlete e staff ma anche per rispetto di tutti e del territorio, sarebbe stata la fine della pallavolo femminile a Cuneo. Abbiamo chiuso la stagione 22/23 pagando tutti anche fornitori che aspettavano soldi da anni e siamo stati elogiati dalla federazione per questo. Abbiamo poi messo mano alla parte organizzativa, aggiungendo persone cosa indispensabile, ma anche costi. Abbiamo studiato tutta la contabilità della società degli anni precedenti scoprendo i veri debiti, cosa che le vecchie amministrazioni non sapevano nemmeno. Nonostante questo abbiamo scelto nuovamente di continuare ma con un progetto ben chiaro. In questo progetto c’era anche Massimo Bellano. Le poche risorse provenienti dagli sponsor rimasti a giugno 2023, perché tutti molto scontenti per ciò che non era stato fatto in passato, ci hanno obbligato a creare una squadra con poco budget, il grosso dei soldi oggi viene impegnato per pagare debiti pregressi. Alcuni mi dicono che anche negli anni precedenti si spendevano cifre del genere, peccato che negli ultimi due anni le cifre di ingaggio medie delle atlete sono raddoppiate. Ma la cosa più pesante è stata quella di ricucire i rapporti con i procuratori che avevano perso fiducia nella nostra società, proponendoci solo atlete di basso livello. Sapevamo che lo scenario poteva avere due risvolti: stabilità (vista ad inizio campionato) puntando alla salvezza e poi ridefinizione per stagione 24/25 di una squadra più forte; oppure squadra non performante a rischio retrocessione. L’ipotesi era: lavoriamo bene, con nuove persone/dipendenti/collaboratori e se servirà seguiremo le regole dello sport, nuovi innesti ed eventuale cambio allenatore, regole ben chiare a tutti”

Il nuovo tecnico Stefano Micoli ha dapprima ringraziato il suo predecessore: “Una persona per bene. Mi giungono notizie su livelli di buoni allenamenti e questo fa ben sperar” – e anche la società che gli ha dato questa opportunità: “Ho notato nel club molto entusiasmo ed una visione per un progetto che mi hanno convinto ad accettare la sfida”

I primi colloqui e il primo allenamento con le ragazze Micoli li avrà nel pomeriggio “Chiederò a loro un grande senso di responsabilità per questo cambio a fine corsa” e prosegue “Di certo non esiste una formula magica, ma per superare questo momento deve cambiare la forma mentis delle ragazze che debbono accettare in primis me come allenatore e le sfide che verranno”.

“Conosco alcune atlete e sono convinto possano fare bene. L’importante è la fame e la voglia di vincere che riusciremo a mettere in campo – conclude Micoli – Andiamo avanti partita per partita, consci che potremo e dovremo fare dei risultati a sorpresa. La volontà è di raggiungere l’obiettivo. per continuare insieme a costruire il progetto che la società ha in mente”.

L’esordio in panchina per il neo allenatore sarà sabato prossimo alle 18 a Palazzo Wanny di Firenze contro la Savino Del Bene Scandicci per l’8^ giornata di ritorno del Campionato di serie A1 femminile.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *