Volley – IL BISONTE FIRENZE-FOPPAPEDRETTI BERGAMO 0-3

150

volley foppapedretti bergamo barun settembre

Bergamo a Firenze si impone di autorità e torna a far sorridere i suoi tifosi. Le insidie sono numerose” aveva dichiarato coach Lavarini prima dell’avvio del match. E Il Bisonte ha provato a mettere alla prova la Foppapedretti, decisa però a mettere in valigia una vittoria. E un successo da tre punti, in tre set, è il risultato della sfida di Firenze, dove la Foppapedretti ha visto protagonista un grande muro, un reparto centrale con Paggi e Aelbrecht capaci di chiudere con una percentuale realizzativa del 71% per la prima (più 4 muri firmati da Paola) e del 58% per la seconda (più un ace e due muri) e la coppia d’arracco Barun-Sylla mettere a segno 31 punti in due (18 per la croata, 13 per Miriam).

LA GARA. Il Bisonte si presenta in campo con Bechis, Krsmanovic, Negrini, Vanzurova, Martinuzzo, Usic e il libero Parrocchiale. La Foppapedretti risponde con Frigo, Gennari, Aelbrecht, Barun, Lo Bianco, Sylla e il libero Cardullo.
L’avvio è un botta e risposta tra Aelbrecht e Usic, ma è soprattutto da Vanzurova, nell’inedito ruolo di opposta, arrivano gli attacchi delle toscane che si trovano avanti 12-8 al time out tecnico. Sul 14-11 per Il Bisonte Paggi per Frigo al centro e Barun prova a tenere le rossoblù agganciate al set agguantando la parità con l’ace del 18-18. Di Sylla il sorpasso che innesca un equilibrato punto a punto interrotto sul 23-22 rossoblù da un errore delle padrone di casa. Un ace di Barun porta all’uno a zero.
Si ricomincia con la Foppapedretti decisa a tenere in mano la sfida: Paggi dà solidità a muro e la difesa recupera l’impossibile. L’ingresso di Perinelli per Vanzurova dà una scossa a Firenze, ma il solco scavato dalle rossoblù è troppo grande e Mori, entrata per alzare il muro, chiude il set proprio con un muro-punto (8 solo in questo set per le bergamasche).
La Foppapedretti scappa e si porta avanti 6-0, ma le toscane non ci stanno e trascinate da Usic e Perinelli arrivano a sfiorare l’aggancio prima che le rossoblù si portino sul 12-10 al time out tecnico. Poi si scatena Sylla, Usic non basta al Bisonte per tenere viva la gara ed è proprio Miriam a firmare l’attacco che chiude l’incontro.

IL COMMENTO. Miriam Sylla: “Ero molto concentrata, grazie alla squadra sono sempre rimasta in gioco. In queste settimane sapevamo che la squadra che affrontavamo è fatta da grandi giocatrici, forti in difesa soprattutto, perciò era importante aggredirle da subito.
Stiamo cercando continuità, confido in questa squadra e sono sicura che possiamo fare sempre meglio”.

IL PROSSIMO TURNO. Domenica nuovo turno esterno per la Foppapedretti, che farà visita alla Unendo Yamamay Busto Arsizio.

Il Bisonte Firenze-Foppapedretti Bergamo 0-3 (22-25, 17-25, 19-25)
Il Bisonte Firenze: Perinelli 3, Bechis 1, Mazzini n.e., Turlea 3, Negrini 6, Parrocchiale (L), Vanzurova 11, Pietrelli n.e., Calloni n.e., Krsmanovic 10, Martinuzzo 5, Usic 11. All. Vannini
Foppapedretti Bergamo: Mori 1, Plak n.e., Frigo 1, Gennari 4, Cardullo (L), Aelbrecht 10, Paggi 9., Barun-Susnjar 18, Lo Bianco 2, Mambelli n.e., Sylla 13. All. Lavarini
Arbitri: Andrea Bellini e Massimo Rolla

Note
Durata Set: 24’, 25’, 26’
Muri: Firenze 3, Bergamo 16
Battute Vincenti: Firenze 1, Bergamo 3
Battute Sbagliate: Firenze 9, Bergamo 3
Errori: Firenze 17, Bergamo 9




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.