Volley – La Omag San Marignano non perdona e fa 13+1

329

Volley – Davanti alle quasi 600 presenze del Palamarignano, nel giorno di Santo Stefano e quinta giornata di ritorno della regular season, la Omag festeggia la vittoria numero QUATTORDICI del campionato di volley A2 Femminile 2019/2020 regolando con un convinto 3-0 le azzurrine del Club Italia Crai. Grande attenzione sia in attacco che in difesa e tanta generosità. Partita mai in discussione con le ragazze capitanate da Saguatti che hanno spinto al massimo e, appena hanno rallentato un attimo, come nel 3° set, hanno permesso alle ospiti di rientrare in parte nel match. Per il resto è stato un continuo bombardamento nella parte di campo avversaria. E’ festa, dunque, al “Palamarignano” con il grande pubblico che a fine gara ha applaudito alla grande le proprie beniamine. La Omag ha letteralmente dominato dall’inizio alle fine. Ma veniamo al match.

Saja schiera la formazione tipo, con Battistoni in regia, Decortes opposto, Gray e Lualdi centrali, Saguatti e Pamio di banda e Bresciani libero. Bellano risponde con Pelloia in regia, Frosini opposto, Nwakalor e Graziani al centro, Bassi e Gardini in posto 4 e Panetoni libero.
Parte col turbo la Omag. Decortes e Gray mettono in difficoltà la ricezione delle azzurrine e si è sul 8-2 quando Bellano ferma il gioco. Funziona tutto alla perfezione per Saguatti e compagne: il muro marignanese sporca tutti gli attacchi e Battistoni può mandare a segno le proprie attaccanti. Bellano cerca di mettere ordine e richiama il tempo (13-5). Il Club Italia sembra aver preso fiducia e rosicchia qualche punto ma i troppi errori gratuiti lasciano ampio spazio alla fuga marignanese (20-12). Qunado Lualdi infila una serie vincente al servizio sono 12 i set point che vengono chiusi al primo tentativo da Gray (25-12).

Il secondo parziale inizia con Gray che mette subito in difficoltà la difesa avversaria con una serie di servizi efficaci (5-1). Le azzurrine riprendono fiducia e pareggiano a quota 6. Intanto Bellano inserisce Monza in regia al posto di Pelloia. Pamio e Decortes spingono sull’acceleratore e la Omag si prende un piccolo break. Bellano chiama il time out (11-7). Il set continua con cambio palla regolare fino al 18-15. Bellano chiama il time out dopo l’ennesimo errore delle sue 19-15. Il club Italia accorcia ancora con due bei muri (20-18). Ci pensa una super Pamio a ristabilire le distanze (22-18). L’errore al servizio di Gardini regala 4 set point alla Omag. Decortes chiude al primo tentativo (25-20).

Nel terzo le ragazze di bellano prendono fiducia e si portano avanti con un parziale importante e Saja chiama a sé il gruppo (5-10). La Omag recupera ed è un ace di Gray a ristabilire la parità 12-12. La Omag vuol far suo questo set e mette il turbo. Battistoni distribuisce il gioco su tutti i fronti ed il break è servito Bellano chiama time out (19-15). Le azzurrine si affidano al buon momento di Frosini per accorciare le distanze e costringere Saja a chiamare time out. Intanto Pelloia ha ripreso posto in regia (22-19). L’errore al servizio di Bonelli e l’ace di Gardini fanno temere per il finale di set (23-22), poi Gardini sbaglia il servizio e Saguatti non perdona (25-22).

Tabellino
OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO: 3
CLUB ITALIA CRAI: 0
OMAG S.GIOV. IN MARIGNANO: Pamio 11, Gray 4, Decortes 21, Saguatti 7, Lualdi 7, Battistoni, Bresciani (L), Bonelli. Non entrate: Mazzon, Coulibaly, De Bellis, Pinali, Mandrelli(L). All. Saja, vice Zanchi.
CLUB ITALIA CRAI: Populini, Graziani 6, Pelloia 1, Gardini 11, Nwakalor 2, Frosini 10, Panetoni (L), Kone 6, Monza 1, Bassi 4, Sormani, Marconato (L). Non entrate: Ituma, Trampus. All. Bellano, vice Fanni.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *