Volley – Master Group Sport Volley Cup A1: l’ottava giornata si apre con Firenze-Busto Arsizio

140

volley foppapedretti bergamo barun settembre

Il Mandela Forum di Firenze sarà lo scenario di apertura dell’ottava giornata della Master Group Sport Volley Cup di Serie A1 Femminile. In diretta su Rai Sport 1 e Rai Sport HD (canali 57 e 557 del digitale terrestre), con il commento di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta, l’anticipo del sabato sera alle 20.30 tra Il Bisonte e la Unendo Yamamay Busto Arsizio. Domenica pomeriggio le altre cinque partite in programma, tutte rigorosamente live su LVF TV: alle 17.00 la Metalleghe Sanitars Montichiari ospita la Savino Del Bene Scandicci, quindi in contemporanea alle 18.00 due sfide di alta classifica, Liu Jo Modena-Pomì Casalmaggiore e Igor Gorgonzola Novara-Imoco Volley Conegliano. Il Club Italia affronterà la Foppapedretti Bergamo, infine atteso duello tra le neopromosse Sudtirol Bolzano e Obiettivo Risarcimento Vicenza. Turno di riposo per la Nordmeccanica Piacenza.
Trasferta con tranello per la Unendo Yamamay Busto Arsizio, impegnata sabato sera al Mandela Forum di Firenze contro Il Bisonte di coach Francesca Vannini nell’anticipo televisivo dell’ottavo turno di campionato. Le toscane, attualmente ultime in graduatoria a quota 3, hanno probabilmente raccolto meno di quanto avrebbero meritato nelle prime giornate e sono pronte a dare battaglia davanti al pubblico amico. Per questo le farfalle dovranno tenere la guardia alta, anche per sfatare il tabù che le ha viste sempre battute lontano dal PalaYamamay. Firenze in questa prima parte di campionato ha denotato diversi problemi di continuità, e l’obiettivo è quello di giocare una partita gagliarda, senza distrazioni, provando a ritrovare il sorriso e a mettere in mostra quelle potenzialità che sono riconosciute alla squadra. “Dobbiamo innanzitutto stare tranquille e ritornare a lottare: credo ci sia stato un po’ troppo scoramento da parte di tutti, c’è da rimboccarsi le maniche e da capire che bisogna faticare. In questo campionato dal livello così alto bisogna stare sempre sul pezzo, tutti i punti, e non ci possiamo permettere alti e bassi: è molto importante che tutte le ragazze giochino al massimo. Busto Arsizio è una bella squadra, con giovani interessanti, un opposto molto forte e un allenatore davvero bravo: è una squadra difficile da affrontare, come tutte in questo campionato, ma il mio obiettivo è quello di rivedere una squadra viva e serena, che lotta su tutti i palloni, poi staremo a vedere”. La Unendo Yamamay non potrà ancora contare sull’apporto di Valeria Papa: la schiacciatrice ligure continua il percorso di recupero ma non si allena ancora insieme al gruppo. Probabile dunque che Mencarelli parta con il sestetto visto nelle ultime uscite, con Degradi ed Yilmaz in banda e la coppia centrale Pisani-Fondriest. Ed è proprio Silvia Fondriest a presentare l’incontro: “Questa settimana abbiamo lavorato cercando di sistemare qualche dettaglio che con Casalmaggiore non ha funzionato e siamo pronte per la trasferta di Firenze. Non sottovalutiamo l’avversario perchè sappiamo che la sua attuale classifica è bugiarda: Il Bisonte può contare su giocatrici importanti ed esperte – penso a Calloni e Turlea soprattutto (le due ex del match, ndr) – che sapranno sicuramente prendere in mano il gruppo e spronarlo al meglio in questo momento di difficoltà. Detto questo noi andiamo sicuramente per fare la nostra partita e per cercare finalmente di vincere il tabù trasferte, anche con l’aiuto dei nostri tifosi che saranno presenti numerosi anche al Mandela Forum”.
E’ densa di temi interessanti la sfida tra Igor Gorgonzola Novara e Imoco Volley Conegliano. Da una parte i desideri di rinascita delle azzurre di Luciano Pedullà, reduci da tre sconfitte di fila tra Master Group Sport Volley Cup e Champions League, dall’altra l’ambizione delle pantere di Davide Mazzanti, seconde in classifica dopo la convincente vittoria su Piacenza e pronta a spiccare il volo. Un’esame, insomma, per entrambe le formazioni. Novara proverà a tirarsi fuori dal primo vero momento di difficoltà da due anni a questa parte: i tre ko in 10 giorni hanno inciso negativamente sull’atteggiamento di Martina Guiggi e compagne, quasi impaurite e incapaci di mettere in mostra tutte le proprie qualità. La conferma della fiducia ad allenatore e roster da parte della proprietà hanno riportato il sereno nell’ambiente, certo che una vittoria al PalaIgor contro uno dei team meglio attrezzati del Campionato potrebbe rappresentare una svolta. Con molta probabilità di nuovo assente Caterina Bosetti, sulla via del recupero dopo l’infortunio alla caviglia. Al suo posto una tra Rousseaux e Malesevic. Le gialloblù di Conegliano hanno perso le ultime due gare disputate lontano dal PalaVerde e devono dimostrare di poter imporre il proprio gioco anche in trasferta. In attesa del rientro a pieno regime di Valentina Arrighetti, l’Imoco sta crescendo di partita in partita agli ordini della regia di Alisha Glass, la cui intesa con le connazionali Easy, Robinson e Adams, nonché con l’opposta Serena Ortolani è sempre migliore.
La Pomì Casalmaggiore, solitaria in testa alla classifica, troverà sulla propria strada la Liu Jo Modena. Un incontro difficile per le Campionesse d’Italia in carica e non solo per la caratura tecnica delle avversarie, capaci due settimane fa di vincere sul campo di Piacenza, allora capolista. Ma anche per la fatica accumulata nell’ultima settimana, tra la trasferta di Busto Arsizio e l’impegno europeo con l’Agel Prostejov. Le modenesi, al contrario, tornano in campo per una gara ufficiale a due settimane di distanza proprio dal brillante tie-break del PalaBanca. Le rosa di Massimo Barbolini vivono un momento estremamente positivo, come testimoniano i 3-0 alla Unendo Yamamay e alla formazione ceca in Champions. Nemmeno l’assenza di Francesca Piccinini, che potrebbe tornare arruolabile per il confronto con le bianconere – ultima squadra in cui la ‘regina’ ha militato – ha rallentato la marcia delle casalasche, che hanno giovato delle qualità di Lucia Bacchi. Le ragazze di Alessandro Beltrami, proprio a causa dello stop imposto dal calendario, si sono allontanate dalla vetta e con un’affermazione potrebbero in un sol colpo acquisire ancor più consapevolezza e ridurre il divario dalla testa della classifica. “Dopo la vittoria di Piacenza, dove abbiamo fatto una buona prova e siamo state toste, arriva la squadra forse più in forma in questo momento – ammette Francesca Ferretti -. Casalmaggiore sarà un avversario difficile da affrontare perché gioca davvero bene, sono alte, forti e hanno tutto quanto serve. Stanno veramente giocando bene, quindi dobbiamo pensare a noi e a sviluppare sempre il nostro gioco. In casa, finora, abbiamo sempre fatto ottime prestazioni perciò dobbiamo scendere in campo positive, sapendo che dovremo dare il 110%”.

clubcannes-kSBC--313x458@Gazzetta-Web_mediagallery-article
Interessante il confronto tra Club Italia e Foppapedretti Bergamo, ovvero tra le grandi promesse della pallavolo italiana e alcune straordinarie protagoniste della storia della Nazionale. Le azzurrine sono reduci dalla prima, storica vittoria nella massima serie, ottenuta domenica scorsa sul campo del Sudtirol Bolzano. In casa azzurra il morale è alto e lo stato di forma soddisfacente, come ha testimoniato anche l’amichevole disputata mercoledì al Centro Pavesi contro la Lilliput Settimo e vinta per 4-1 da D’Odorico e compagne. Il Club Italia deve però sfatare il tabù PalaYamamay: nelle due gare disputate fin qui a Busto Arsizio, infatti, le azzurre non hanno raccolto nessun punto. Il coach Cristiano Lucchi elogia il momento delle sue giocatrici: “L’ultima settimana è stata importante anche dal punto di vista tattico. Sia in partita, sia in allenamento le ragazze hanno dimostrato di sapersi adattare all’avversario e saper fare le scelte giuste in corso d’opera, restando saldamente concentrate sull’obiettivo; questo dimostra che c’è stata una crescita mentale, oltre che tecnica. Sono soddisfatto di quello che sto vedendo in palestra, dobbiamo continuare a lavorare così”. Per le rossoblù della Foppapedretti non sono consentiti cali di tensione: il match di domenica con il Club Italia sarà un’ulteriore, fondamentale tappa che le ragazze di Stefano Lavarini non potrà permettersi di sottovalutare, ancor più dopo il ko sul campo di Vicenza. E in vista di un mese di dicembre che si preannuncia infuocato: nell’ordine saranno Piacenza, Montichiari, Novara, Modena e Bolzano le avversarie di un tour de force pre natalizio.
La Savino Del Bene Scandicci, dopo tre vittorie consecutive, è attesa da una prova molto importante in casa della Metalleghe Sanitars Montichiari, esaltata dal successo di Novara. Domenica al ‘PalaGeorge’ alle ore 17.00 le ragazze di Bellano sfideranno una squadra che nella passata stagione infranse il sogno Play Off delle fiorentine venendo a vincere a Scandicci con autorevolezza e bel gioco. Alle lombarde di Leonardo Barbieri finora è mancata solo la continuità nelle prestazioni ma si tratta certamente di un gruppo che può fare risultato contro qualsiasi squadra (anche Modena tra le ‘vittime’ biancorosse). Per le padrone di casa vincere domenica significherebbe inoltre mantenersi agganciate all’ottavo posto che equivale a conquistare il pass per i quarti di finale della Coppa Italia. In casa Savino Del Bene traspare tanta concentrazione, grinta e determinazione. Il roster è al completo ed è pronto per affrontare con serenità un calendario difficile ma molto stimolante. Coach Massimo Bellano è chiaro: “Ora iniziamo a salire di livello, Montichiari sia come individualità sia come gioco di squadra può essere considerata un’insidia importante. Dovremo essere bravi ad arginare Gioli e Tomsia rimanendo pazienti nel gioco d’attacco avendo di fronte una squadra che mura e difende con un’ottima organizzazione”.
Neopromosse a confronto al PalaResia. Il Sudtirol Bolzano ospita l’Obiettivo Risarcimento Vicenza con l’obiettivo di reagire al brutto ko interno con il Club Italia. Sconfitta che ha lasciato l’amaro in bocca in tutto l’ambiente, ma la rabbia dello spogliatoio può fare la differenza. Coach Fabio Bonafede tornerà ad affidarsi alla squadra base cercandone uno scossone. La diagonale poggia sul palleggio Brcic e l’opposto Mari, le bande saranno Martinez e Ikic, al centro spazio alla coppia italiana Garzaro-Manzano e Paris come libero. Senza dimenticarsi, però, delle atlete pronte a dare una mano dalla panchina o dal quadrato. Waldthaler è stata positiva nella difficile sfida contro le azzurrine, ma anche il braccio di Lazic può essere una soluzione intrigante. Al centro pronte le leve di Veglia, mentre rientra dopo un periodo da infortunata Bertolini. Con la maglia di libero c’è anche l’affidabilità di Boscoscuro. Vicenza vive tutt’altro stato d’animo, grazie al prestigioso successo sulla Foppapedretti Bergamo che ha portato le biancoblù al nono posto in classifica. Sono ben 11 (di cui 8 tie break e un solo 3-0) i precedenti tra il campionato di B1 e quello di A2, Coppa Italia, Playoff e tornei amichevoli, con il conto che vede le vicentine avanti per 6-5, con l’ultima vittoria arrivata all’inizio della scorsa stagione nel Città di Trento, mentre l’ultimo successo in una gara ufficiale risale alla trasferta del 26 dicembre 2013. Quattro le atlete che hanno vissuto tutti gli incontri: Lanzini e Pastorello per l’Obiettivo Risarcimento, Bertolini e Waldthaler per il Sudtirol. In questi anni il Neruda ha sempre preceduto in classifica il team di Rossetto, ora per la prima volta si trova invece ad inseguire e Cella e compagne proveranno a non farsi raggiungere.

volley cannes Sanja BURSAC

IL PROGRAMMA DELLA 8^ GIORNATA
Sabato 28 novembre, ore 20.30 (diretta Rai Sport 1 e Rai Sport HD)
Il Bisonte Firenze – ARBITRI: Pasquali-Canessa
Domenica 29 novembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Metalleghe Sanitars Montichiari – Savino Del Bene Scandicci  ARBITRI: Cappello-Zanussi
Domenica 29 novembre, ore 18.00 (diretta LVF TV)
Igor Gorgonzola Novara – Imoco Volley Conegliano  ARBITRI: Gnani-Zavater
Liu Jo Modena – Pomì Casalmaggiore  ARBITRI: Vagni-Sobrero
Sudtirol Bolzano – Obiettivo Risarcimento Vicenza  ARBITRI: Prati-Bassan
Club Italia – Foppapedretti Bergamo  ARBITRI: Braico-Pozzi
Riposa: Nordmeccanica Piacenza

ottobre_mediagallery-article

LA CLASSIFICA:
Pomì Casalmaggiore* 16, Imoco Volley Conegliano 15, Nordmeccanica Piacenza 14, Igor Gorgonzola Novara* 13, Savino Del Bene Scandicci* 12, Liu Jo Modena* 11, Foppapedretti Bergamo* 9, Unendo Yamamay Busto Arsizio 9, Obiettivo Risarcimento Vicenza 8, Metalleghe Sanitars Montichiari 7, Sudtirol Bolzano* 5, Club Italia* 4, Il Bisonte Firenze 3.
* una partita in meno




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.