VOLLEY – PLAYOFF – ATTESA PER NOVARA-CHIERI

224

VOLLEY – Due o al massimo tre partite che proietteranno una delle due squadre nella semifinale scudetto e concluderanno lì la stagione dell’altra. Iniziano i play-off della Serie A1 Tigotà ed è di nuovo derby fra Reale Mutua Fenera Chieri ’76 e Igor Gorgonzola Novara. Gara 1 dei quarti di finale andrà in scena domani, mercoledì 27 marzo, al PalaIgor di Novara con fischio d’inizio alle ore 20,30.
Chieri e Novara si ritrovano nei quarti di finale dei play-off per la seconda stagione consecutiva, quarta contro quinta in classifica al termine della regular season ma a ruoli invertiti rispetto a un anno fa quando a superare il turno furono le gaudenziane in due partite.
In questa stagione Novara ha vinto entrambe le sfide in campionato, ma l’ultimo derby ha sorriso a Chieri, capace di espugnare il PalaIgor nel quarto di finale della Coppa Italia Frecciarossa centrando la qualificazione alla final four. Nei sedici precedenti fra i due club, fra campionato e coppa Novara ha ottenuto dodici vittorie. Due le ex, una per parte, ed entrambe palleggiatrici: Rachele Morello e Francesca Bosio.

LE PROTAGONISTE

A fare il punto alla vigilia della gara è il vicecapitano biancoblù Ilaria Spirito: «Sarà di sicuro una partita complicata perché ci conosciamo molto bene avendo giocato contro già tre volte. Loro hanno aggiunto un’altra bocca di fuoco a quelle che già avevano e soprattutto giochiamo in casa loro quindi non sarà semplice. Penso che vincerà chi avrà più fame. Noi veniamo da un’ottima partita come quella di domenica con Casalmaggiore e non vediamo l’ora di scendere di nuovo in campo. Stiamo lavorando su piccoli aspetti che ci possono servire contro Novara e sappiamo che ci aspetta una bella battaglia. I play-off sono un campionato a sé quindi partiamo tutti sullo stesso livello».

Cristina Chirichella (centrale Igor Gorgonzola Novara): “Con la partita di Roma si è tirata una riga, il bilancio per quanto fatto fin qui dalla squadra è assolutamente buono, considerando la Challenge Cup vinta e il cammino molto positivo in campionato. Ora, però, quanto è stato fatto a livello “numerico” non conta più, conta solo quello che come squadra ci siamo costruite, in termini di gioco, di fiducia l’una dell’altra e consapevolezza nei nostri mezzi. Con Chieri ci aspetta una serie molto combattuta, contro una squadra che ci ha dato in stagione una delusione, l’eliminazione dalla Coppa Italia, ma che al contempo abbiamo battuto due volte in campionato. Dovremo essere aggressive e concentrate, servirà la miglior versione di noi per centrare la qualificazione alle semifinali, che è il nostro obiettivo. Per farlo, sarà molto importante iniziare la serie con il piede giusto“.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *