VOLLEY- SAVINO DEL BENE SCANDICCI FUORI DALL’EUROPA

176

VOLLEY – Lo storico approdo alle semifinali della CEV Champions League sfugge ancora alla Savino Del Bene Volley che, nella gara di ritorno dei quarti di finale, non è riuscita a ribaltare la sconfitta al tie break subita una settimana fa in Turchia e anzi, tra le mura amiche di Palazzo Wanny, ha incassato una nuova sconfitta al quinto set.

Un K.O. che pone fine alla campagna europea della Savino Del Bene Volley, eliminata da un Eczacıbaşı che la squadra di Barbolini aveva superato due volte nelle sfide della fase a gironi, ma che è riuscito a centrare due vittorie su due negli scontri ad eliminazione diretta.

C’è rammarico per la Savino Del Bene Volley, che si è aggiudicata la battaglia dei muri per 14-9, quella degli ace per 13-3 ed ha fatto registrare anche migliori numeri in ricezione, ma nonostante una prestazione sicuramente migliore rispetto a quella offerta nella sfida d’andata disputata una settimana fa in Turchia, si è comunque dovuta inchinare dopo due ore e diciassette minuti di gioco.

La squadra di Barbolini non è riuscita a conquistare il primo set e, dopo essere arrivata in vantaggio sul 23-18, si è vista sconfitta 25-27 ai vantaggi. Nella seconda frazione di gioco la Savino Del Bene Volley ha poi messo in campo la giusta reazione, imponendosi 25-20.

Nel terzo set la formazione scandiccese ha vinto nuovamente e con un 25-18 si è portata al comando per 2-1 nel conto dei set. La formazione di Barbolini è sembrata in grado di aggiudicarsi la sfida nel corso del quarta frazione ma, dopo essere stata in vantaggio per larghi tratti, è stata acciuffata sul 17-17 e superata fino al 22-25 in favore di Eczacibaşi.

La gara si è così prolungata fino al tie break, una quinta frazione nella quale l’Eczacibaşi è partita subito benissimo, portandosi in vantaggio per 1-4 per poi presentarsi avanti 6-8 al cambio campo. La squadra turca ha infine ultimato l’opera conquistando il set per 12-15 e la gara per tre set a due.

MVP e top scorer dell’incontro una Boskovic da 29 punti, fondamentale per il successo dell’ Eczacibaşi. Nelle fila della Savino Del Bene Volley le migliori marcatrici sono state invece Antropova e Zhu Ting, protagoniste entrambe di 19 punti realizzati.

Estromessa dalla Champions League la Savino Del Bene Volley sarà adesso impegnata solamente in campionato, con la formazione di Barbolini che cercherà nelle prossime gare di riportarsi al terzo posto in classifica.

La rincorsa alla terza piazza in Serie A1 per la formazione scandiccese ricomincerà domenica nella gara in casa della Reale Mutua Fenera Chieri.

La cronaca

Coach Barbolini schiera la sua Savino Del Bene Volley con Ognjenovic al palleggio e Antropova da opposto. Herbots e Zhu Ting sono le due schiacciatrici titolari. La coppia di centrali è quella con Washington e Carol. Il ruolo di libero titolare è affidato a Parrocchiale.

L’Eczacıbaşı scende in campo con Akyol come palleggiatrice, Boskovic nel ruolo di opposto, con Jack-Kisal e Arıcı a comporre il tandem di centrali, Baladin e Gray in banda e Akoz come libero.

1° Set

Avvio di prima frazione favorevole all’Eczacıbaşı, che si porta avanti di quattro lunghezze (6-10) obbligando coach Barbolini al time out. La Savino Del Bene Volley reagisce e si porta in vantaggio per 16-14 in seguito ad una pipe di Zhu Ting, così tocca ad Eczacıbaşı fare ricorso ad un “tempo”. Il vantaggio della squadra di Barbolini cresce fino al 21-15 realizzato a muro dalla stessa Zhu Ting. In seguito ad un nuovo time out, Eczacıbaşı inizia una rimonta perentoria ed inarrestabile e dopo essersi trovata spalle al muro, sotto per 23-18, la squadra turca ribalta il risultato e si aggiudica la prima frazione per 25-27.

2° Set

Ad iniziare meglio il secondo set è la Savino Del Bene Volley che dopo delle iniziali fasi di equilibrio si invola fino al 12-7. Eczacıbaşı prova ad invertire la rotta con un time out, ma la Savino Del Bene Volley non lascia spazio al ritorno delle avversarie e infatti la squadra di Barbolini mantiene il vantaggio e si porta sul 21-16 con Herbots. Coach Akbas risponde alle difficoltà con un nuovo time out per il suo Eczacıbaşı, ma stavolta la Savino Del Bene Volley non vacilla e fa suo il set con il muro del 25-20 realizzato da Washington.

3° Set

Savino Del Bene Volley sempre al comando nel terzo set. La squadra di Barbolini è avanti per 9-6 quando arriva la prima richiesta di time out per Eczacıbaşı, ma dopo il time out amplia ulteriormente il gap e raggiunge il 17-13 per effetto di un muro di Carol. Le ospiti accorciano sul 17-15 anche grazie all’ingresso di Stevanovic, ma dopo un break richiesto da Barbolini la Savino Del Bene Volley riesce nuovamente ad allungare e ad aggiudicarsi il set con il colpo del 25-18 ad opera di Zhu Ting.

4° Set

Dopo aver dominato il terzo set, la Savino Del Bene Volley parte a razzo anche nel quarto. In vantaggio di tre lunghezze fino al 10-7, la squadra di Barbolini viene però acciuffata sul pari in occasione dell’11-11 realizzato da Jack Kisal. La Savino Del Bene Volley riesce comunque a tornare al comando del set e sul 17-15 di Zhu Ting ecco che coach Akbas non può esimersi dal chiamare un time out. È il punto in cui vira il set perché, una volta rientrate in campo, le ragazze dell’Eczacıbaşı trovano il pari sul 17-17 e poi l’imposizione per 22-25.

5° Set

La sfida del tie break è decisa nei primi scambi: l’Eczacıbaşı passa subito al comando per 1-4 e poi gestisce il set. Avanti per 6-8 al cambio campo, Boskovic e compagne annullano i tentativi di rimonta della Savino Del Bene Volley e conquistano il successo al tie break e la partita.

Coach Barbolini post partita: “C’è un rammarico enorme perché penso che abbiamo giocato molto meglio che a Istanbul. Abbiamo avuto occasioni nel primo set e alla fine del quarto per chiudere la partita, ma non siamo riusciti ad approfittarne. Complimenti alle ragazze che, dopo che avevamo perso il primo set, hanno lottato fino alla fine. Siamo stati bravi a rientrare in partita e a giocare una bella pallavolo, ma alla fine hanno vinto loro e hanno meritato il successo”

Savino Del Bene Scandicci – Eczacıbaşı Dynavit Istanbul: 2-3 (25-27, 25-20, 25-18, 22-25, 12-15)

Savino Del Bene Scandicci: Alberti n.e., Herbots 16, Zhu Ting 19, Ruddins 1, Di Iulio, Villani n.e, Ognjenovic 2, Parrocchiale (L1), Armini (L2) n.e., Nwakalor n.e., Washington 17, Carol 13, Antropova 19, Diop n.e.. All.: Barbolini M.

Eczacıbaşı Dynavit Istanbul: Özel (L2) n.e., Akoz (L1), Boskovic 29, Arıcı 2, Baladi̇n 7, Gray 12, Erkek, Aydemir 2, Şahin E. 1, Stevanovic 6, Voronkova 8, Czyrnianska n.e., Şahin Y. n.e., Jack-Kisal 10. All.: Akbas F.

Arbitri: Sonja Simonovska (MNE) – Paul Catalin Szabo-Alexi (ROU)

Durata: 2 h 17′ (33′, 29′, 25′, 31′, 19′)

Attacco (Pt%): 38% – 44%

Ricezione Pos% (Prf%): 47% – 38% (22% – 22%)

Muri Vincenti: 14-9

Ace: 13-3

MVP: Boskovic

Spettatori: 3378




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *