Volley Vivo Serie A1 Femminile – Conegliano si riprende la vetta, cuore Casalmaggiore, Trento inguaia Roma Scandicci sbanca Novara

358

Volley – Un weekend che può rivelarsi decisivo per gli esiti della vivo Serie A1 Femminile. In coda succede di tutto: Roma non scende praticamente in campo contro Trento, che ha vita facile e la sorpassa in classifica, mentre alle sconfitte di Bergamo Vallefoglia contro Firenze MonzaCasalmaggiore risponde con un preziosissimo 2-3 in casa di Busto Arsizio. Questi risultati accorciano ancora di più la zona retrocessione, che ad una giornata dalla fine e con due recuperi da cardiopalma (Roma-Vallefoglia e Perugia-Novara), vede Vallefoglia e Casalmaggiore a 21 punti, Bergamo e Perugia a 20, Trento a 19 e Roma a 17. Ma davanti non stanno a guardare, e se Conegliano fa il suo contro Chieri, non si può dire lo stesso per Novara, che cede come all’andata ad una super Scandicci perdendo la testa della graduatoria in favore delle pantere.

Prosegue il momento d’oro della Prosecco Doc Imoco Conegliano, che ha letteralmente messo il turbo nelle ultime settimane e non ha corso particolari rischi neanche al Palaverde contro la Reale Mutua Fenera Chieri. La partita racconta in realtà di più partite in una. A senso unico i due set centrali, il secondo vinto 25-17 dalle padrone di casa, il terzo appannaggio delle chieresi che spingendo forte al servizio si impongono 15-25. Più combattuti primo e quarto set conclusi entrambi 25-21, e in entrambi con una buona partenza ospite, ma nei finali la formazione di Santarelli ha chiuso con autorevolezza a suo favore. Migliori realizzatrici dell’incontro sono i due opposti, Egonu (30 punti) e Grobelna (21), mentre il premio di MVP viene assegnato a Wolosz. Queste la parole finali di Chiara De Bortoli: “È stato difficile trovare il ritmo e prendere le misure. Iniziando a servire meglio le abbiamo messe un po’ in difficoltà, poi abbiamo anche organizzato meglio il muro-difesa. Nel quarto set avremmo sicuramente potuto fare qualcosa di più: eravamo in vantaggio, poi un po’ di errori e incomprensioni in campo che potevamo risparmiare hanno dato un po’ di respiro a loro, che stava rientrando in partita”.

Nel match verità valido per la salvezza, una sola squadra scende in campo: la Delta Despar Trentino mette in campo tecnica, testa e cuore per conquistare una vittoria da tre punti (15-25; 21-25; 16-25) in casa di un’Acqua & Sapone Roma Volley Club completamente e colpevolmente assente dalla partita. È così che la squadra guidata in panchina da coach Bertini riscrive la classifica e riapre la corsa al mantenimento della categoria, segnando 19 punti in griglia, a fronte dei 17 di Roma che resta, in attesa delle due prove contro Vallefoglia, fanalino di coda. Le Wolves non sono mai riuscite a contenere la prestazione offensiva e difensiva pressoché perfetta delle avversarie. Non sono bastati i 14 punti messi a referto dall’opposta Klimets per fermare l’avanzata delle trentine guidate in attacco da Piani, MVP dell’incontro e autrice di 17 punti, e sostenute anche da Mason (14 con 3 muri) e Rivero (11). Così proprio Vittoria Piani ai microfoni nel post partita: “Avevamo troppo bisogno di questi tre punti, per questo abbiamo lottato sin dall’inizio mettendo in campo tutto quello che avevamo e son davvero fiera della mia squadra”. Dell’umore opposto Giulia Bucci, libero giallorosso: “Ci è mancato un po’ di coraggio, eravamo molto cariche. Avevamo preparato tanto la partita in questa settimana perché sapevamo quanto erano importanti questi tre punti. Però non vogliamo mollare adesso mancano due partite importanti e siamo fiduciose”

Dopo due vittorie, una Unet E-Work Busto Arsizio stanca e martoriata dalle assenze cede al tie-break alla Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore dopo essere passata in vantaggio 2-1. Le ospiti festeggiano giustamente sul taraflex per due punti che rappresentano un grosso passo verso la salvezza, mentre la UYBA è applaudita a gran voce da tutta l’arena per il grande impegno profuso nonostante le difficoltà evidenti di formazione, con Bosetti ancora palleggio titolare ma sostituita per un problema alla schiena proprio prima della rimonta delle rosa. MVP dell’incontro super Rahimova con 23 punti, in coppia con un’ottima Shcherban da 17, mentre per le farfalle sono la solita Mingardi con 27 e Gray con 20 le migliori realizzatrici. Questa la dichiarazione di coach Musso a fine match: “Io credo che chiedere di più ad una squadra in emergenza e pretendere che sia sempre lucida per chiudere i match sia molto complicato. Dobbiamo avere più cattiveria, tutte, essere più aggressive in tante situazioni. Detto questo la squadra è uscita dal campo avendo speso tutte le energie possibili. Casalmaggiore doveva fare i punti per salvarsi, noi abbiamo il rammarico del quinto set. Esserci arrivati è già tanto nelle condizioni in cui eravamo: ho dovuto togliere anche Lucia Bosetti, attuale nostro palleggiatore, per un problema che le aveva già dato noia in settimana e che andrà valutato e che influirà anche sul lavoro dei prossimi giorni. Si è infortunata anche Battista, ultimo cambio di banda disponibile, per fortuna Gray è riuscita a stare in campo fino alla fine nonostante la botta all’occhio del quarto set”.

Rotondo 3-0 all’Arena per la Vero Volley Monza ai danni di una poco combattiva, soprattutto rispetto alle ultime prestazioni,  Megabox Ondulati Del Salvio Vallefoglia. Attente e determinate le padrone di casa, che non lasciano nessuna arrivare nessuna avversaria in doppia cifra, e che al contrario possono contare sui 16 di Van Hecke, i 10 di Danesi i 9 di Jordan Larson, nominata MVP a fine incontro. Pessimo risultato in ottica salvezza per le urbinati, soprattutto viste le vittoria di Trento e Casalmaggiore e le prossime due sfide, fondamentali, contro Roma, mentre le rosablu possono festeggiare l’aggancio a Novara. Queste le parole di Alessia Gennari“È stata una gara un po’ strana, caratterizzata da tanti errori per parte. Forse abbiamo sbagliato qualcosa di troppo in battuta, anche se l’obiettivo era forzare e quindi qualche errore in più ci può stare. Stiamo comunque consolidando un buon gioco e questi tre punti ne sono la conferma. L’obiettivo? Arrivare ai Playoff al massimo partendo da un ottimo allenamento, cosa che stiamo facendo visto che abbiamo più tempo ora che non ci sono più turni infrasettimanali, e crescere ancora. Ora pensiamo a chiudere con un’altra vittoria la stagione regolare, poi penseremo all’avversario dei Playoff Scudetto”. Così invece mister Fabio Bonafede”L’approccio alla partita non è stato dei migliori, ma tutto sommato me lo aspettavo, reduci come eravamo da due sfide durissime dove avevamo dato tutto. Il risultato ci sta, anche perché poi negli altri due set abbiamo combattuto e siamo stati in corsa sino alla fine, pur con un livello di gioco inferiore al solito. Ribadisco però che avevamo dato tantissimo nelle due partite precedenti. Ora, mettiamoci alle spalle anche questa e pensiamo subito alle prossime due partite con Roma”. 

Il Bisonte Firenze, reduce dalla vittoria per 3-0 su Perugia, conquista il secondo successo consecutivo a Palazzo Wanny superando per 3-1 il Volley Bergamo 1991 e riscattando così la sconfitta subita nella gara d’andata. Momento chiave del match la seconda frazione, che le padrone di casa hanno vinto 31-29 dopo aver perso il primo set, e che poi ha permesso di giocare sulle ali dell’entusiasmo il resto dell’incontro. Ottimi tre punti per la classifica, che complici i risultati del weekend permettono il controsorpasso su Cuneo e il -2 da Chieri, mentre le orobiche rimangono inevitabilmente invischiate nella zona retrocessione. È la solita Nwakalor l’arma in più delle bisontine, ancora super con 28 punti, anche se a guadagnarsi la nomina di MVP è la centrale Emma Graziani. Per la squadra di mister Micoli, top scorer Loda (21) seguita da Lanier (17) e Butigan (12). Così Massimo Bellano“Loro sono partiti molto forte e sbagliando pochissimo, noi ci siamo innervositi troppo. Nel secondo set secondo me abbiamo migliorato l’ordine generale, loro ci hanno rimesso in gioco con qualche errore poi le ragazze hanno fatto tutte bene alzando la qualità del gioco. Abbiamo dovuto giocare punto a punto fino alla fine e questo dimostra quanto difficile e ostica sia stata la gara di oggi. Può succedere ancora di tutto, in caso di vittoria possiamo arrivare sesti, in caso di sconfitta ottavi. Volevamo arrivare all’ultima giornata per giocarci tutti i piazzamenti e ce l’abbiamo fatta, ora ci riposiamo un attimo e poi vedremo la settimana prossima il nostro piazzamento finale. Intanto con la vittoria di oggi abbiamo stabilito un record di vittorie che questa società non aveva mai fatto nei campionati di A1, segnando così in positivo la stagione e poi vedremo chi ci toccherà ai playoff per preparare al meglio il quarto di finale”. Concisa Sara Loda per le orobiche: “Abbiamo buttato il secondo set, Firenze ha giocato bene e ripreso fiducia, noi invece abbiamo fatto qualche errore”.

Da Scandicci a Scandicci: la Savino Del Bene si dimostra la vera bestia nera per l’Igor Gorgonzola Novara, che dopo undici vittorie consecutive in campionato cede alle toscane per 0-3 come successo all’andata. Prestazione sottotono per le zanzare, evidentemente scariche dopo il tour de force degli ultimi due mesi, che ha permesso alle neo campionesse di CEV Challenge Cup di avere il controllo sull’intera gara. Azzurre in generale fallose e poco incisive in attacco, con la sola Karakurt in doppia cifra (13), mentre Malinov si guadagna un meritato premio di MVP guidando alla grande un’Antropova da 14 punti e 4 aces. Risultato pesante ai fini della classifica: le toscane blindano il quarto posto, mentre le ragazze di mister Lavarini salutano il primo in favore di Conegliano in attesa del recupero di giovedì contro Perugia. A fine partita parla capitan Chirichella: “Non c’è stata continuità di gioco da parte nostra e credo che questa sia stata una delle problematiche con cui abbiamo dovuto fare i conti. Loro ci hanno messe in difficoltà, peccato per il secondo e terzo set in cui siamo stati sempre in gioco ma non siamo riuscite a vincerli. Esamineremo la partita per ripartire, sicuramente serve essere più aggressive in campo”.

vivo SERIE A1 FEMMINILE
12^ GIORNATA DI RITORNO
Sabato 26 marzo ore 20:30 (Rai Sport + HD e VBTV)

Bartoccini Fortinfissi Perugia – Bosca S.Bernardo Cuneo 1-3 (25-21 23-25 22-25 24-26)
Domenica 27 marzo ore 17:00 (VBTV)
Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano – Reale Mutua Fenera Chieri 3-1 (25-21 25-17 15-25 25-21)
Acqua & Sapone Roma Volley Club – Delta Despar Trentino 0-3 (15-25 21-25 16-25)
Unet E-Work Busto Arsizio – Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore 2-3 (24-26 26-24 25-18 15-25 15-17)
Vero Volley Monza – Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia 3-0 (25-14 25-21 25-21)
Il Bisonte Firenze – Volley Bergamo 1991 3-1 (23-25 31-29 25-20 25-23)
Domenica 27 marzo ore 19:30 (Sky Sport Arena e VBTV)
Igor Gorgonzola Novara – Savino Del Bene Scandicci 0-3 (17-25 23-25 22-25)

I TABELLINI
PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – REALE MUTUA FENERA CHIERI 3-1 (25-21 25-17 15-25 25-21) – PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Sylla 13, Vuchkova 9, Wolosz 3, Plummer 11, Fahr 10, Egonu 30, De Gennaro (L), Courtney 4, Caravello, Gennari, Omoruyi. Non entrate: Frosini, Visentin (L), Folie. All. Santarelli. REALE MUTUA FENERA CHIERI: Mazzaro 5, Grobelna 21, Villani 2, Alhassan 7, Bosio 1, Frantti 9, De Bortoli (L), Cazaute 12, Karaoglu 1, Bonelli 1, Perinelli. Non entrate: Weitzel, Armini (L), Guarena. All. Bregoli. ARBITRI: Papadopol, Cesare. NOTE – Spettatori: 3200, Durata set: 28′, 23′, 22′, 29′; Tot: 102′. MVP: Wolosz.

Top scorers: Egonu P. (30) Grobelna K. (21) Sylla M. (13)
Top servers: Grobelna K. (3) Cazaute H. (2) Mazzaro A. (1)
Top blockers: Vuchkova H. (3) Grobelna K. (2) Alhassan R. (2)

ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB – DELTA DESPAR TRENTINO 0-3 (15-25 21-25 16-25) – ACQUA & SAPONE ROMA VOLLEY CLUB: Trnkova 3, Bugg 2, Stigrot 8, Cecconello 2, Decortes 3, Arciprete 9, Venturi (L), Klimets 14, Bucci, Rebora. Non entrate: Pamio, Avenia. All. Mafrici. DELTA DESPAR TRENTINO: Furlan 5, Piani 17, Mason 14, Rucli 9, Raskie 2, Rivero 11, Moro (L), Botarelli, Stocco, Nizetich. Non entrate: Berti. All. Bertini. ARBITRI: Cerra, Piana. NOTE – Spettatori: 1600, Durata set: 21′, 28′, 25′; Tot: 74′. MVP: Piani.

Top scorers: Piani V. (17) Mason C. (14) Klimets H. (14)
Top servers: Piani V. (3) Furlan E. (1) Mason C. (1)
Top blockers: Rucli M. (4) Mason C. (3) Furlan E. (2)

UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO – VBC TRASPORTI PESANTI CASALMAGGIORE 2-3 (24-26 26-24 25-18 15-25 15-17) – UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Ungureanu 12, Mingardi 27, Stevanovic 15, Bosetti 4, Gray 20, Olivotto 7, Zannoni (L), Bressan. Non entrate: Colombo, Poulter, Monza, Herrera Blanco, Battista (L). All. Musso. VBC TRASPORTI PESANTI CASALMAGGIORE: Shcherban 17, White 3, Malual 6, Braga 11, Zambelli 10, Bechis 3, Carocci (L), Rahimova 23, Guidi 5, Di Maulo 4, Mangani 2, Szucs 1, Ferrara (L). All. Volpini. ARBITRI: Goitre, Saltalippi. NOTE – Spettatori: 1579, Durata set: 30′, 32′, 28′, 28′, 21′; Tot: 139′. MVP: Rahimova.

Top scorers: Mingardi C. (27) Rahimova P. (23) Gray A. (20)
Top servers: Guidi L. (2) Mingardi C. (2) Rahimova P. (1)
Top blockers: Stevanovic J. (10) Olivotto R. (4) Bosetti L. (3)

VERO VOLLEY MONZA – MEGABOX ONDULATI DEL SAVIO VALLEFOGLIA 3-0 (25-14 25-21 25-21) – VERO VOLLEY MONZA: Gennari 7, Danesi 10, Van Hecke 16, Larson 9, Rettke 8, Orro 2, Parrocchiale (L), Candi. Non entrate: Moretto, Stysiak, Lazovic, Davyskiba, Negretti (L), Boldini. All. Gaspari. MEGABOX ONDULATI DEL SAVIO VALLEFOGLIA: Berasi 1, Carcaces 4, Mancini 3, Bjelica 8, Newcombe 7, Jack-kisal 8, Cecchetto (L), Kosareva 5, Alanko, Botezat. Non entrate: Tonello, Fiori (L). All. Bonafede. ARBITRI: Talento, Giardini. NOTE – Spettatori: 1031, Durata set: 20′, 26′, 26′; Tot: 72′. MVP: Larson.

Top scorers: Van Hecke L. (16) Danesi A. (10) Larson J. (9)
Top servers: Berasi V. (1) Bjelica A. (1) Orro A. (1)
Top blockers: Jack-Kisal S. (2) Rettke D. (2) Mancini G. (1)

IL BISONTE FIRENZE – VOLLEY BERGAMO 1991 3-1 (23-25 31-29 25-20 25-23) – IL BISONTE FIRENZE: Van Gestel 9, Belien 14, Cambi 3, Enweonwu 4, Sylves 6, Nwakalor 28, Panetoni (L), Knollema 13, Graziani 9, Lapini 1, Bonciani. Non entrate: Diagne. All. Bellano. VOLLEY BERGAMO 1991: Loda 21, Schoelzel 2, Di Iulio 2, May 11, Butigan 12, Lanier 17, Faraone (L), Borgo 4, Cagnin 3, Ogoms 3, Turla’ 1, Cicola (L). All. Micoli. ARBITRI: Frapiccini, Piperata. NOTE – Spettatori: 448, Durata set: 30′, 36′, 26′, 25′; Tot: 117′. MVP: Graziani.

Top scorers: Nwakalor S. (28) Loda S. (21) Lanier K. (17)
Top servers: Belien Y. (3) Loda S. (1) May M. (1)
Top blockers: Loda S. (3) Lanier K. (3) Belien Y. (3)

IGOR GORGONZOLA NOVARA – SAVINO DEL BENE SCANDICCI 0-3 (17-25 23-25 22-25) – IGOR GORGONZOLA NOVARA: Hancock 1, Bosetti 4, Chirichella 6, Karakurt 13, Herbots 3, Washington 9, Fersino (L), Daalderop 5, D’odorico. Non entrate: Bonifacio, Battistoni, Imperiali (L), Costantini. All. Lavarini. SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Alberti 4, Antropova 14, Pietrini 10, Lubian 9, Malinov 2, Zilio Pereira 11, Castillo (L). Non entrate: Merlo, Sorokaite, Napodano (L), Camera, Silva Correa, Lippmann, Angeloni. All. Barbolini. ARBITRI: Braico, Venturi. NOTE – Spettatori: 1980, Durata set: 25′, 33′, 27′; Tot: 85′. MVP: Malinov.

Top scorers: Antropova E. (14) Karakurt E. (13) Zilio Pereira N. (11)
Top servers: Antropova E. (4) Lubian M. (1) Karakurt E. (1)
Top blockers: Zilio Pereira N. (2) Lubian M. (2) Washington H. (2)

LA CLASSIFICA 
Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano 63 (22-3); Igor Gorgonzola Novara 60 (21-3); Vero Volley Monza 60 (19-6); Savino Del Bene Scandicci 54 (19-6); Unet E-Work Busto Arsizio 50 (16-9); Reale Mutua Fenera Chieri 40 (13-12); Il Bisonte Firenze 38 (13-12); Bosca S.Bernardo Cuneo 36 (12-13); Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia 21 (7-17); Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore 21 (7-18); Volley Bergamo 1991 20 (7-18); Bartoccini-Fortinfissi Perugia 20 (6-18); Delta Despar Trentino 19 (5-20); Acqua & Sapone Roma Volley Club 17 (6-17).
*Punti (Vinte-Perse)

GLI APPUNTAMENTI DELLA SETTIMANA
13^ GIORNATA DI ANDATA
Mercoledì 30 marzo ore 19:30 (VBTV)

Acqua & Sapone Roma Volley Club – Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia

5^ GIORNATA DI RITORNO
Giovedì 31 marzo ore 18:00 (VBTV)
Bartoccini Fortinfissi Perugia – Igor Gorgonzola Novara

13^ GIORNATA DI RITORNO
Sabato 2 aprile ore 20:30 (Rai Sport + HD e VBTV)

Reale Mutua Fenera Chieri – Igor Gorgonzola Novara
Sabato 2 aprile ore 20:30 (VBTV)
Volley Bergamo 1991 – Prosecco Doc Imoco Volley Conegliano
Delta Despar Trentino – Vero Volley Monza
Bosca S.Bernardo Cuneo – Unet E-Work Busto Arsizio
Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore – Bartoccini Fortinfissi Perugia
Megabox Ondulati Del Savio Vallefoglia – Acqua & Sapone Roma Volley Club
Sabato 2 aprile ore 20:30 (Sky Sport Uno e VBTV)
Savino Del Bene Scandicci – Il Bisonte Firenze




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.