BASKET – OXYGEN CORSARA A FAENZA

90

OXYGEN – La Oxygen Roma Basket non si ferma più e trova la terza vittoria consecutiva. La squadra di coach Di Meglio supera da grande squadra anche l’ostacolo Faenza e vince 81-84 in trasferta. Roma approccia bene la gara grazie ad un parziale (7-0) guidato da una scatenata Leia Dongue, immediata però la reazione della padrone di casa con Tagliamento e Franceschelli. La tripla di Natali spezza un po’ l’incantesimo delle avversarie, il primo quarto finisce 19-23. Il leitmotiv della gara non cambia nel secondo quarto: Roma prova la fuga, Faenza risponde e rimane attaccata al risultato con Brossmann e Cvijanovic. Poco prima dell’intervallo però la squadra di coach Di Meglio riesce a dare una sterzata decisiva con Cupido, Gilli e la solita Dongue (34-40). L’E-Work esce molto bene dagli spogliatoi, sale in cattedra la stella Tagliamento (autrice di ben 10 punti nel terzo quarto). La Oxygen non molla di un centimetro ed è brava a contenere il più possibile gli attacchi avversari. Il duo Romeo-Cupido non lascia scampo alla difesa emiliana, si va all’ultimo periodo con il punteggio fissato sul 58-59. Gli ultimi dieci minuti di partita sono tutti da vivere, botta e risposta da ambo i lati: Romeo elargisce assist ad un’inarrestabile Dongue, Gilli sotto canestro non sbaglia un colpo, Cupido è in grande serata e guida le compagne al successo. Alla fine a trionfare è proprio la Oxygen Roma Basket che espugna il Palasport Bubani 81-84. Vittoria fondamentale per la classifica e la rincorsa ai playoff.

Coach Vincenzo Di Meglio: “Avevamo preparato la partita in questo modo, onore a Faenza che nonostante le assenze si è riuscita a compattare e a rendere la partita assolutamente equilibrata. Questa partita arrivava in un momento molto importante del nostro campionato, c’era un po’ di tensione. Questi due punti erano veramente importanti, adesso giriamo subito pagina e pensiamo già alla partita di Brescia”.

Rosa Cupido: “Sapevamo che non sarebbe stata una partita facile, qui a Faenza è difficile vincere ed io lo so bene visto che ho giocato qui gli ultimi due anni. Siamo state brave mentalmente a rimanere sul pezzo. Non abbiamo mai mollato anche quando loro sono tornate punto a punto e alla fine abbiamo portato i due punti a casa”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *