DON CENTOFANTI – VANGELO DI MARTEDI 16 APRILE E COMMENTO

101

VANGELO – Gv 6,30-35 Martedì 16 aprile 2024, III settimana di Pasqua

In quel tempo, la folla disse a Gesù: «Quale segno tu compi perché vediamo e ti crediamo? Quale opera fai? I nostri padri hanno mangiato la manna nel deserto, come sta scritto: “Diede loro da mangiare un pane dal cielo”».
Rispose loro Gesù: «In verità, in verità io vi dico: non è Mosè che vi ha dato il pane dal cielo, ma è il Padre mio che vi dà il pane dal cielo, quello vero. Infatti il pane di Dio è colui che discende dal cielo e dà la vita al mondo».
Allora gli dissero: «Signore, dacci sempre questo pane».
Gesù rispose loro: «Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà fame e chi crede in me non avrà sete, mai!».
***
L’eucarestia è il pane della vita. È il segno di sintesi di tutte le fonti della grazia: Parola, sacramenti, comunità di crescita, padre spirituale, preghiera personale e variamente comunitaria, ricerca della volontà di Dio, accogliere tutto e tutti come a proprio modo grazia. Rin graziare, attingere tutto dalle fonti della grazia e ad esse tutto riportare. Vivere sempre più col cuore unito a Dio, nei criteri della fede, grazie a Dio.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *