VATICANO – TURCHIA – CHIESA RIAPERTA AL CULTO ISLAMICO

120

VATICANO – Il 6 maggio il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha celebrato (a distanza) la riapertura al culto islamico dell’ex chiesa ortodossa di San Salvatore in Chora a Istanbul, chiusa da quattro anni per essere trasformata in moschea. Nell’estate del 2020, un mese dopo la riapertura al culto musulmano della Basilica di Santa Sofia, il capo dello Stato turco aveva ordinato la conversione anche di questa ex chiesa, trasformata in museo quasi 80 anni fa. Costruita dai Bizantini nel V secolo, San Salvatore in Chora fu convertita in moschea dopo la presa di Costantinopoli da parte degli Ottomani nel 1453, e poi in museo dopo la seconda guerra mondiale. Oltre che per la sua storia millenaria, che rivaleggia con quella di Santa Sofia, la piccola chiesa della Chora è nota per i suoi magnifici mosaici e affreschi risalenti al XIV secolo, tra cui una monumentale composizione del Giudizio Universale. Dopo la seconda guerra mondiale, l’edificio era stato sottoposto a un lungo restauro da parte di un’équipe di storici dell’arte americani ed era stato aperto al pubblico nel 1958.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *