Musulmani di Francia

364

Musulmani di Francia
E ‘stato detto che una parte di loro aveva lasciato il mondo comune – o non aveva mai vissuto – ma c’era ancora speranza che si trattasse di una piccola minoranza. Ora veniamo a sapere che il 28% dei musulmani in Francia crede che la legge della Sharia prevalga sulla legge della Repubblica francese. Sì, avete letto bene: quasi un terzo di musulmani che vivono nel nostro paese vivono mentalmente in un paese diverso. Un terzo di una popolazione stimata (verso il basso) tra 3 e 4 milioni di euro, si tratta di un milione di persone, spesso giovani. Come potranno essere tra dieci anni?
La realtà si dimostra peggiore della fantasia!
Si potrebbe gioire che il 70% dei musulmani che vivono nel nostro paese sono diventati secolari come gli altri ma si tratta soltanto di parvenza. “Due terzi dei musulmani pensano che la laicità deve consentire la possibilità di vivere la propria religione”, dice Hakim El Karoui. Così dodici anni dopo l’approvazione della legge che vieta i simboli religiosi nelle scuole, il 60% degli intervistati ritiene che le ragazze dovrebbero essere in grado di indossare il velo a scuola; 48% pensa che deve affermare la sua identità religiosa sul posto di lavoro; 58% degli uomini e il 70% delle donne sono a favore del velo – hijab. In altre parole, anche all’interno della maggioranza che dovrebbe essere integrata i musulmani non si sentono di rinunciare questo segno di rottura con il modello francese, che è l’occultamento del corpo femminile. Dati sconcertanti che confermano quanto ci sia da lavorare per il bene dell’Europa e quanti e quali siano i pericoli che vengono sottovalutati dai governanti francesi ed europei




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *