Costa d’Avorio: Ouattara confermato presidente

152

costa d avorio ouattara

Il Presidente uscente Alassane Ouattara è stato rieletto al primo turno per un nuovo mandato di cinque anni alla guida del Paese: ad annunciarlo è la commissione elettorale indipendente (Cei) secondo cui il Capo di stato ha raccolto l’83,66% delle preferenze, pari a più di due milioni di voti.

L’affluenza ai seggi – ha dichiarato inoltre il presidente della Cei, Youssuf Bakayoko – si è attestata al 54,63%. Secondo, in ordine di preferenze raccolte, lo sfidante di opposizione Pascal Affi Nguessan, candidato del Fronte popolare ivoriano (Fpi) , fondato dall’ex Presidente Laurent Gbagbo, che ha ottenuto il 9,29% dei suffragi. Una parte del Fpi e tre candidati ritiratisi dalla competizione avevano definito il processo elettorale una “carnevalata” e  invitato gli elettori al boicottaggio in nome della fedeltà all’ex Presidente, in attesa di giudizio alla Corte Penale Internazionale per crimini contro l’umanità.
L’appuntamento con le urne – riferisce l’agenzia Misna – era considerato un passo cruciale per il Paese africano che all’indomani delle ultime elezioni, nel 2010, era divenuto teatro di un conflitto civile tra i sostenitori di Ouattara, dichiarato vincitore, e quelli di Gbagbo. Le violenze, epilogo sanguinoso di un decennio di crisi politico-militare, avevano causato circa 3.000 morti. L’attuale Presidente era dato per favorito alle consultazioni di domenica: dalla sua ha potuto esibire un bilancio economico positivo e una ripresa delle esportazioni, fondamentali per il primo produttore di cacao al mondo. I suoi critici tuttavia lo accusano di non aver saputo riconciliare il Paese e di non aver ridotto la povertà.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.