Calcio – LA 28esima giornata di Serie A

Calcio – La Serie A entra nel pieno del tour de force, solo un giorno di sosta e squadre già in campo da ieri sera per la 28^ giornata. L’anticipo del venerdì è allo Juventus Stadium, dove i bianconeri hanno affrontato il Lecce. Tra le tre gare in programma oggi anche quella della Lazio, con i biancocelesti che contro la Fiorentina saranno chiamati a riscattare il ko di Bergamo (con ben 8 giocatori infortunati). Il turno si completerà domenica, con sei gare tra le 17:15 e le 21:30.

Oggi il via lo daranno Brescia e Genoa.
Nei padroni di casa Diego Lopez deve ancora rinunciare a Cistana ma spera che Chancellor possa aver superato il problema muscolare che gli ha impedito di rientrare dopo la sosta forzata. E’ questo il grande interrogativo in casa Brescia. Dovesse restare ai box, non si cambierà assetto difensivo (a livello di interpreti).
Nel Genoa Mimmo Criscito ha accusato un problema muscoalare: edema al soleo, salta il Brescia ed è a rischio per la Juve. Discorso inverso per Sanabria che rientrerà a disposizione dopo la tribuna di qualche giorno fa. In difesa si potrebbe abbassare Biraschi con Ankersen in fascia. In mediana cercano spazio in molti ma le maglie non sono tante. Obiettivo 3 punti.

Cagliari e Torino vengono entrambe da due importanti successi.
Zenga ritrova due pedine importanti del proprio scacchiere visto che Cigarini e Ceppitelli rientrano dalla squalifica. Gioia non totale visto l’infortunio di Pisacane che si è fratturato due costole. Il difensore forse rientrerà per le ultime giornate. Resta in ballottaggio il sistema di gioco: difesa a 3 o a 4? Nel secondo caso Nandez pronto a fare l’esterno di centrocampo con Cigarini in regia. Davanti coppia Joao Pedro-Simeone.
Buone notizie anche per Longo che contro il Cagliari potrà portarsi Simone Verdi n panchina. Il fantasista è recuperato ma difficilmente partirà dal 1’. In infermeria resta quindi il solo Baselli (per lui stagione finita). Con gli impegni così ravvicinati, sarebbe un’autentica novità avere la terza formazione titolare identica in casa granata. Ci sono un po’ di ballottaggi con Ola Aina, Lukic e Ansaldi che potrebbero sperare di ritrovare il posto da titolari.

Lazio e Fiorentina hanno bisogno di riprendere le rispettive mare,
I capitolini sono in emergenza: Inzaghi ha dovuto fare i conti anche con problemi fisici di un paio dei suoi: sicuramente out Marusic e Cataldi, restano da valutare Correa e Radu. Il Tucu dovrebbe lasciare spazio dal 1’ a Caicedo, mentre in difesa probabilmente toccherà a Bastos. A centrocampo Parolo. Ancora indisponibili due cardini della Lazio attuale, Luiz Felipe e Lucas Leiva.
Nella Viola Federico Chiesa non sarà della partita. L’azzurro è stato fermato dal giudice sportivo, al pari di Caceres, espulso nell’ultima sfida di campionato. Due titolare out quindi per Iachini che dovrebbe ritrovare Milenkovic nell’XI titolare. Senza Chiesa ci potrebbe essere un 3-5-2 con centrocampo rinforzato e quindi con pochi ballottaggi. Se Iachini volesse invece avere un attacco più pesante a livello numerico, ecco che Sottil potrebbe avere una chance importante.

Milan-Roma è la gara più attesa della giornata. Entrambe le squadre sono impegnate per raggiungere l’Europa.
Nel Milan ancora niente Zlatan Ibrahimovic che non rientrerà contro la Roma. Ottimismo invece per Kjaer che ha sì lavorato a parte ma che se dovesse essere riaggregato al gruppo per le ultime sedute, sarebbe a disposizione. Al momento Gabbia scalda il motore ma c’è attesa per capire chi giocherà con Romagnoli visto che anche Duarte è rientrato. Difficile che Pioli cambi qualcosa rispetto alla formazione che ha vinto a Lecce.

Nella Roma Carles Perez parte da sfavorito nei confronti di Under. In difesa dovrebbe toccare a Zappacosta. Spinazzola potrebbe far rifiatare Kolarov. Coppia davanti alla difesa con Cristante favorito su Diawara, mentre Lorenzo Pellegrini agirà da trequartista centrale. Pau Lopez ancora indisponibile, gioca Mirante.
Il Napoli cerca i tre punti contro una Spal chje si gioca le residue possibilità di salvezza.
Nel Napoli in difesa dovrebbe toccare a Mario Rui ma occhio anche al centro con uno tra Maksimovic e Koulibaly che potrebbe tirare il fiato. In mediana si candidano Fabian e Lobotka mentre in attacco eterno duello Milik-Mertens con il belga leggermente favorito.
Per la Spal In porta ci sarà ancora Letica, in difesa, a sinistra, dovrebbe toccare a Fares a meno che Di Biagio non voglia vederlo come esterno alto. In mediana Dabo farebbe modificare l’assetto in un 4-4-2 mentre Missiroli è favorito su Castro. In attacco Cerri e Floccari si giocano un posto al fianco di Petagna.

Sampdoria e Bologna si preannuncia una partita di interesse. In casa Samp, tutte le attenzioni sono rivolte a Fabio Quagliarella: “Non lo vedo da una settimana” ha detto Claudio Ranieri. Lo staff medico non vuole forzare e molto probabilmente anche contro il Bologna, l’attaccante azzurro non sarà a disposizione. Sicuramente out invece Jankto che è squalificato.Per l’attacco idea Bonazzoli in coppia con Gabbiadini ma Ranieri scioglierà il dubbio all’ultimo.
Mihajlovic deve sciogliere un paio di ballottaggi, come quello tra Danilo e Denswil in difesa, e definire con quale linea partire sulla mediana: Medel e Soriano sembrano sicuri del posto; si contendono una maglia Schouten, Nico Dominguez e Svamberg. In attacco, assenti rispettivamente per circa 3 e 4 settimane Skov Olsen e Santander: sarà titolare Palacio, fresco di rinnovo, affiancato da Orsolini e Sansone.

In Sassuolo-Verona, De Zerbi ritrova Marlon di rientro dalla squalifica. Possibile ritorno nell’XI titolare per il brasiliano con Rogerio che a sinistra se la gioca con Kyriakopoulos. In mezzo c’è tanta concorrenza con Locatelli che potrebbe riprendersi una maglia da titolare.
Nel Verona la squalifica di Faraoni costringe Juric a un cambio forzato sulla fascia destra. Favorito in quel ruolo è Adjapong. In infermeria ci sono Eysseric e Borini con Pessina recuperato ma magari non ancora al 100%. Salcedo si candida per un posto da titolare.

C’è molta attesa anche per Udinese-Atalanta. Nei friulani l’infortunio patito conto il Torino ha messo fine alla stagione di Rolando Mandragora. L’appuntamento con lui è per il campionato 20-21. Alla sua assenza va unita quella di Rodrigo De Paul, squalificato per un turno. In difesa sicuro del posto è il solo Ekong mentre in mediana ci saranno, con tutta probabilità, Jajalo e Walace. Davanti torna Lasagna.
Gasperini ha tutta la rosa a disposizione. Ilicic è tornato, Pasalic rientra dalla squalifica e potrebbe anche giocare in mediana. Chance sulla fascia per Castagne.
Parma ed Inter chiuderanno al giornata. Nei padroni di casa sarà assente lo squalificato Iacoponi. Il buco in difesa dovrebbe essere tappato da Dermaku, favorito per giocare da centrale. In corsia destra pronto a rientrare Darmian.

Nell’Inter Godin o D’Ambrosio le possibili novità. La squalifica di Skriniar costringe Conte a cambiare e le 3 giornate rimediate dall’ex Samp impongono un ragionamento nel lungo periodo. De Vrij torna dall’inizio, Bastoni va verso la conferma ma ci sono sia Godin che D’Ambrosio in attesa di titolarità. In mezzo torna Barella con Borja Valero favorito su Gagliardini mentre in attacco tornano a far coppia Lukaku e Lautaro.

Il programma e gli orari della 28^ giornata

Sabato 27 giugno
ore 17:15, Brescia-Genoa: Sky Sport Serie A (satellite, digitale terrestre e fibra) e Sky Sport 252 (satellite e fibra).
ore 19:30, Cagliari-Torino: Sky Sport Serie A (satellite, digitale terrestre e fibra) e Sky Sport 251 (satellite e fibra).
ore 21:45, Lazio-Fiorentina: DAZN1 (canale 209 del telecomando Sky)

Domenica 28 giugno
ore 17:15, Milan-Roma: DAZN1 (canale 209 del telecomando Sky)
ore 19:30, Napoli-Spal: Sky Sport Serie A (satellite, digitale terrestre e fibra) e Sky Sport 252 (satellite e fibra).
ore 19:30, Udinese-Atalanta: Sky Sport 253 (satellite e fibra).
ore 19:30, Sampdoria-Bologna: Sky Sport 254 (satellite e fibra).

ore 19:30, Sassuolo-Verona: DAZN1 (canale 209 del telecomando Sky)
ore 21:45, Parma-Inter: Sky Sport Uno e Sky Sport Serie A (satellite, digitale terrestre e fibra), Sky Sport 251-255 (satellite e fibra).

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *