CALCIO – TUDOR ALLA LAZIO: “IMPOSSIBILE NON ACCETTARE”

143

LAZIO – Ecco le prime parole di Igor Tudor da allenatore della Lazio a Lazio Style Channel, canale ufficiale del club: “La Lazio è un club prestigioso, uno di quelli che chi fa questo lavoro vorrebbe allenare. Guidare una squadra come la Lazio è una questione di prestigio, una cosa bella e stimolante. È una squadra prestigiosa, con giocatori forti e una tifoseria speciale. Fare parte di questo club e di questa città è una cosa che non si può non accettare”.

E’ iniziata sul campo l’avventura di Igor Tudor come nuovo allenatore della Lazio dopo l’addio di Maurizio Sarri. Il tecnico croato ha preso possesso del suo nuovo ruolo a Formello e si è presentato, con le prime dichiarazioni, ai tifosi biancazzurri attraverso i canali di Lazio Style Channel: “La Lazio è un club prestigioso, uno di quelli che chi fa questo lavoro vorrebbe allenare. Guidare una squadra come la Lazio è una questione di prestigio, una cosa bella e stimolante. È una squadra prestigiosa, con giocatori forti e una tifoseria speciale. Fare parte di questo club e di questa città, che sono una cosa unica, è una cosa che non si può non accettare“.  Alcune considerazioni anche sul passaggio dal calcio di Sarri a quello dell’allenatore croato molto diverso per le idee messe in campo: “Quando prendi il posto di un allenatore che fa un altro tipo di calcio ci vuole un po’ di adattamento e di tempo. Penso che qui ci sia un gruppo sano, di gente che lavora e si applica. Tocca a me trasmettere al più presto le idee che ho nella testa, penso che faremo in fretta”. DUe battute anche su due ex giocatori avuti nelle precedenti esperienze in panchina a Marsiglia e Verona, Guendouzi e Casale: “Matteo non l’ho ancora visto. Lui è un vincente, è uno con una mentalità pazzesca che ci vuole specialmente in queste squadre e in queste città che sono sempre molto esigenti. Nicolò è un ragazzo d’oro, un giocatore forte che sarà sicuramente utile”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *