C.S. Plebiscito – Pallanuoto femminile – La Lantech Longwave Plebiscito Padova affronta fuori casa RN Florentia

Plebiscito – Si avvicina la quarta giornata di campionato di serie A1 femminile, che vedrà le atlete Lantech//Longwave Plebiscito Padova affrontare fuori casa la Rari Nantes Florentia, sabato 10 novembre alle ore 15.00. La compagine toscana è allenata da Andrea Sellaroli, che molto bene conosce soprattutto le giocatrici “veterane” patavine, essendo stato loro allenatore ai tempi delle giovanili.

“Sabato sarà una partita da affrontare con la giusta carica in casa di una squadra che fino ad adesso ha fatto bene” commenta il tecnico del Plebiscito Stefano Posterivo “la Florentia è una buona squadra che quest’anno può ambire sicuramente a qualcosa in più della semplice salvezza. Da parte nostra c’è la volontà di proseguire un percorso di crescita e amalgama trovando i nostri meccanismi. Ho molta fiducia in questo gruppo, mi piace da tanti punti di vista e dobbiamo sfruttare tutte le occasioni per crescere e migliorarci perché gli appuntamenti importanti non sono poi così lontani”.

Continua Laura Barzon, storica punta della squadra patavina “la squadra di Firenze non è assolutamente da sottovalutare, visti gli ultimi risultati molto buoni: provengono da una vittoria con Milano, un pareggio con Bogliasco e una sconfitta di misura con la Roma, hanno messo in difficoltà squadre molto buone che ambiscono ai piani alti della classifica.

Questa settimana abbiamo lavorato tanto e bene, non sottovalutiamo nessuno, ci prepariamo sempre al massimo per ogni partita che dobbiamo affrontare. Torneremo nella piscina di Firenze dopo il bellissimo ricordo del titolo italiano vinto la scorsa stagione, ma dobbiamo ripartire e pensare a questa stagione con umiltà e determinazione. In settimana abbiamo effettuato anche un test-match con il Verona, siamo una squadra molto compatta che presenta molte soluzioni tecniche differenti, ognuna di noi ha delle qualità e può ricoprire ruoli importanti durante le partite, e tutto questo va espresso al meglio perché è un vantaggio non indifferente”.

In foto (di Rosario Turrisi): Laura Barzon




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *