“NESSUNO COME NOI – LA SCHERMA IERI, OGGI E DOMANI” – LUNEDI 26 OTTOBRE CONVEGNO NAZIONALE AL SALONE D’ONORE CONI PROMOSSO DALL’ANSMES

148

scherma azzurreNessuno come noi – La Scherma ieri, oggi e domani”. E’ questo il titolo del convegno nazionale promosso dall’Associazione Nazionale Stelle al Merito Sportivo del CONI e che si svolgerà a Roma lunedi 26 ottobre, nel salone d’Onore di palazzo H, sede del Comitato Olimpico Italiano, con inizio fissato per le ore 9.30.

“L’Associazione Nazionale Stelle al Merito Sportivo – spiega il Presidente dell’ANSMES, Gen. Luigi Ramponi – dopo aver organizzato negli scorsi anni convegni riguardanti i temi inerenti allo sport ed alle sue connotazioni, sotto gli aspetti educativi, sociali, sanitari, formativi, politici ed economici, ha deciso di organizzare una serie di convegni, con i quali illustrare i vari aspetti etici, sportivi e di prestigio, delle diverse discipline. Per quest’anno la scelta è ricaduta sulla scherma, disciplina nella quale l’Italia ha sempre raggiunto risultati di altissima valenza internazionale”.

Il convegno si articolerà in due sessioni. Nella prima, dal titolo “La Scherma ieri: la storia ed i campioni” alcuni esperti della storia e grandi campioni del passato, racconteranno la loro passione e le loro vittorie, che sottendono tutte le valenze ed i valori della pratica sportiva.
Nella seconda sessione, invece, dal titolo “La scherma oggi e domani: realtà e prospettive”, si susseguiranno interventi a testimonianza della situazione attuale e delle prospettive future della scherma, con un riferimento particoalre al modello di vita che la pratica sportiva offre alle nuove generazioni.

Ad aprire i lavori sarà il Presidente del CONI, Giovanni Malagò ed a seguire sono previsti gli interventi del Presidente dell’ANSMES, Gen. Luigi Ramponi, del Presidente della Federazione Italiana Scherma, Giorgio Scarso, del Direttore del Museo dell’Agorà della Scherma, Maestro Giancarlo Toran, dei campioni olimpici Cesare Salvadori, Diana Bianchedi, Michele Maffei, Valentina Vezzali e Valerio Aspromonte, dell’iridata di fioretto Carola Cicconetti, della campionessa del Mondo di scherma paralimpica Beatrice “Bebe” Vio, del Presidente del Club Scherma Roma, Sergio Brusca, del responsabile marketing e social media manager federale, Alessandro Noto e dell’amministratore unico di Datamining, Alessandro Sproviero, che illustrerà i risultati di una recente ricerca di mercato sul brand “Scherma”.
Le conclusioni, previste per le 12.30, saranno affidate al Segretario generale del CONI, Roberto Fabbricini.

La Federazione Italiana Scherma, inoltre, ha scelto il convegno nazionale quale occasione per consegnare gli attestati d’ufficializzazione dell’ingresso nella “Hall of fame FIE”, da parte della Federazione Internazionale di scherma, a quegli atleti e dirigenti di ieri e di oggi che non solo hanno dato lustro alla scherma italiana, ma hanno anche scritto pagine importanti della storia della scherma mondiale.
I riconoscimenti andranno quindi ad: Aldo Montano, Cesare Salvadori, Edoardo Mangiarotti, Giancarlo Brusati, Giovanna Trillini, Giuseppe Mazzini, Giulio Gaudini, Marcello Baiocco, Mario Favia, Mauro Numa, Nedo Nadi e Valentina Vezzali




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.