PALLANUOTO – LAZIO NUOTO, A NAPOLI CON CORAGGIO: SERVE CONTINUITÀ

96

LAZIO NUOTO – Ancora una trasferta, stavolta lontana da Roma, però. Sabato 2 dicembre, ore 15:00, la Lazio Nuoto torna in acqua a Napoli, nella mitica Felice Scandone, ospite dell’Acquachiara. Nella 5ª giornata di serie A2, i biancocelesti trovano un avversario ostico, reduce da un buon pari esterno in casa dell’Olympic Roma. Le aquile di Daniele Ruffelli – dopo la prima vittoria della stagione – sono in cerca di continuità e di quella fiducia che in questa falsa partenza sembrano avere perso.

3 punti contro il Delta hanno dato ossigeno e nuovo entusiasmo alla Lazio Nuoto, sbloccando la casella 0 e lasciando l’ultimo posto della classifica. Ora è il momento di risalirla! Si comincia da Napoli, dalla Scandone, dove il 22 agosto scorso gran parte di questo gruppo ha vissuto una delusione amara, perdendo la Finale Scudetto U16. La speranza e l’obiettivo concreto è che stavolta, invece, si esca dal tempio della pallanuoto partenopea con il sorriso e dei punti pesanti.

L’Acquachiara di Walter Fasano non sarà avversario facile. Lui e coach Ruffelli si conoscono bene, sono grandi amici e più volte si sono affrontati anche in campo giovanile. Di certo, ai biancocelesti aspetta un match equilibrato, molto tattico, ma da affrontare di petto. Anche i napoletani hanno un roster molto giovane: probabilmente vincerà la partita chi sbaglierà meno scelte di gioco, rimanendo più lucido per tutti e quattro i tempi.

Queste le parole di Alessio Olivi: «Siamo in crescita, la prima vittoria ci ha dato fiducia e un po’ di entusiasmo per lavorare meglio. Credo che confermarsi – dopo la più che buona stagione dello scorso anno – sia sempre complicato. Siamo in un periodo di lavoro, in cui dobbiamo costruire il nostro cammino, passo dopo passo. Ormai anche gli altri ci conoscono, siamo giovani ma non ci prendono più sottogamba. Con l’Acquachiara sarà un test importante, sono una buona formazione, costruita in modo simile a noi. Ma andremo a Napoli con grande voglia di vincere».

A disposizione del tecnico Daniele Ruffelli: Piccionetti F., Barigelli Calcari A., Dominici F., Giacomone G., Troiani N., Marini L., Tresa D., Bucan N., Leporale M., Vittorioso A., Costanzo A., Nenni A., Pannaccio Y., Olivi A., Marchetti M., Gatto N.