VNL MASCHILE: ITALIA SCONFITTA DALLA POLONIA

299

VNL MASCHILE –  L’Italia trova la prima sconfitta della week 2 di Rotterdam, con la Polonia per 3-1 (25-19, 28-26, 18-25, 25-20) reagendo bene nel terzo set, lasciando poi spazio ad una Polonia in grande forma spinta anche dal numeroso pubblico presente all’Ahoy Arena e dai colpi di Kurek, autore di 21 punti, miglior realizzatore della gara e autentico trascinatore per i polacchi. Tra gli azzurri 18 i punti di Lavia e Romanò con 9 muri vincenti di squadra. L’Italia trova così la prima sconfitta della week e la terza in generale portando dall’Olanda tre vittorie e 9 punti, fondamentali per una classifica che vede attualmente gli azzurri al settimo, in attesa delle sfide di questa sera, con la Polonia che passa proprio gli azzurri portandosi in sesta posizione.
L’Italia conclude la sua week olandese, proiettandosi così alla terza ed ultima, prima delle Finals, in programma nelle Filippine, a Pasay City, dal 4 all’8 luglio. Il rientro dall’Olanda della squadra azzurra è previsto per la prima mattinata di domani all’aeroporto di Roma Fiumicino.

Nel primo set in campo Giannelli in diagonale con Romanò, al centro Galassi e Russo, schiacciatori Michieletto e Lavia, Scanferla libero. Palasport gremito, e atmosfera da big match quello tra Italia e Polonia. Romanò mette a terra una difesa lunga della Polonia 2-2. Nei primi scambi c’è l’equilibro di chi sta cercando di studiarsi 4-4. L’ace di Huber porta avanti la Polonia 6-4. L’Italia difente, costruisce, Romanò chiude il punto del pareggio 6-6, Michieletto quello del 7-6. Lavia chiude la strada a Kurek, suo il muro del 8-7. L’Italia prova a mantenersi avanti, ancora Romanò a segno 10-9. Ancora un muro per gli azzurri, vale il punto del 11-10. La Polonia ritrova il vantaggo sul 13-12. Leon trova l’ace che porta la Polonia avanti 18-15, la Polonia spinta dai propri tifosi cerca di prendere vantaggio, Kurek firma il 19-16 trovando il distacco con l’ace di Huber per il 24-19, l’err ore in attacco di Michieletto chiude il primo set 25-19 a favore della Polonia.

Il primo punto del secondo set lo firma Roberto Russo, con l’Italia in campo così come nel primo set. Il block out di Leon pareggia i conti per la Polonia 3-3, lo stesso trova l’ace con l’aiuto della rete de 5-4 che porta avanti la Polonia. Lo schiacciatore di Perugia sale in cattedra, da seconda linea mette a terra il 7-6, Polonia brava a mantenere il vantaggio, con qualche errore da parte degli azzurri, l’ace ancora di Huber vale l’11-8. L’Italia fa invasione a muro, la Polonia va avanti 13-10 che diventa 14-10 col muro di Fornal. De Giorgi manda in campo Anzani per Galassi. Italia ad una lunghezza dalla Polonia, vincente l’attacco di Lavia 14-13. L’Italia raggiunge la parità con un ace di Romanò. Riesce tutto alla Polonia che difende fuori dal campo e chiude da seconda linea per il 17-14. L’Italia prova a riagganciare la Polonia, l’ace di Anzani a segno per il 18-17 e sul suo turno di battuta l’Italia pareggia i conti 18-18. L’Italia trova il vantaggio, 22-21 subito agganciata dalla Polonia 22-22 in un finale di set equilibrato e combattuto. Il pallonetto vincente di Lavia vale il 23-22. Giannelli taglia il campo, trova Lavia per il 24-23. La Polonia annulla le palle set azzurre e conquista il secondo parziale 28-26.

Dentro Anzani e Russo al centro nel terzo set, questa la scelta di De Giorgi, ed è proprio Russo che mette a terra a muro il primo punto. L’Italia parte bene, prima Michieletto poi Lavia, prima in attacco poi al servizio per il 4-0. Il muro di Anzani mantiene avanti l’Italia 8-3. Il grande muro di Michieletto ferma la strada a Kurek per il 13-7, ancora un muro azzurro, ancora di Michieletto vale il 15-9. L’Italia sembra aver trovato il ritmo, grazie anche a qualche errore in più della Polonia, azzurri avanti 18-13. Romanò chiude un’azione fatta di difese e ricostruzioni, Italia avanti 21-14.Entra Gironi al servizio, suo il turno che permette di conquistare la prima di una serie di pale set per gli azzurri 24-16, set chiuso sul 25-18 con un muro di Lavia che riapre la gara.

Il terzo set inizia con un block out dell’Italia, con Anzani confermato al centro per Galassi. Fase di avvio equilibrata, Lavia da seconda linea firma il 6-5. De Giorgi alterna Federici e Scanferla tra difesa e ricezione. Kurek trova l’angolino del campo, Polonia avanti 10-9. La Polonia avanza e cerca il distacco, 14-12. Leon ne approfitta sulla ricezione lunga di Michieletto e mette a terra il 16-13, dentro Rinaldi per Michieletto. Kurek non perdona, suo il punto del 20-14. Dentro Sbertoli per Giannelli ma la Polonia avanza, nonostante la resistenza azzurra 23-20. Fornal conquista il primo match point sul 24-20, match chiuso da un ace per il conclusivo 25-20.


Tabellino

Italia – Polonia 1 – 3 ( 19-25, 26-28, 25-18, 20-25)

Italia: Michieletto 14, Giannelli 4, Galassi 0, Lavia 18, Romanò 18, Russo 9, Scanferla (L), Anzani 4, Sbertoli 1, Gironi, Federici (L), Rinaldi 0, N.e. Caneschi, Magalini, All. De Giorgi

Polonia: Kurek 21, Leon 16, Lomacz 1, Kochanowski 15, Fornal 12, Huber 5, Zatorski (L), Bednorz 0, Boladz 2, Firlej 0. N.e. Adamczyk, Urbanowicz, Szymura (L), Szalpuk. All. Grbić

Arbitri:  Andrew Cameron (CAN), (BRA).
Durata set:  25 , 34 , 25 , 29.
Italia: 4 a, 19 bs, 9 mv, 24 et.
Polonia: 7 a, 18 bs, 9 mv, 22 et.

Dichiarazioni

Alessabndro Michieletto (https://youtu.be/4eomco0LUm8): “E’ stata una partita di alto livello, nei primi due set l’intensità è stata altissima, c’è un pò di rammarico per il secondo set che potevamo portare a casa. Nel terzo set abbiamo comunque dimostrato di essere in crescita, l’obiettivo di oggi era guardare la nostra metà campo per crescere in gioco e intensità e l’abbiamo fatto. Di buono porto le prime partite di una nuova stagione, nuovo ritmo, intensità, ora ci aspetta una settimana impegnativa nelle Filippine. Ora dobbiamo abituarci a questo livello. Sono orgoglioso e soddisfatto di questa week di VNL, siamo cresciuti gara dopo gara, dobbiamo continuare a farlo per le prossime gare”.

Simone Anzani (https://youtu.be/wnGLJoixfgQ): “Oggi abbiamo giocato la partita dal livello più alto di questa week, abbiamo peccato un pò nei momenti di free ball e contrattacco, soprattutto nei primi due set. Ci sono stati però buoni spunti su cui riflettere e migliorare, abbiamo sbagliato tante battute nei primi due set, con la nostra fase muro-difesa potremmo anche sopperire a qualche ace in più. Ora stacchiamo un attimo la spina prima di riprendere. Abbiamo portato a casa tre vittorie su quattro, il cammino verso Danzica è lungo, nella prossima week saranno quattro gare importanti e impegnative, dovremo alzare l’asticella”.

Ferdinando De Giorgi (https://youtu.be/K75FD8pzgP4): “In questa settimana l’obiettivo era fare punti e riprendere alcuni meccanismi, cercare di crescere sotto alcuni aspetti non solo tecnico-tattici. Abbiamo fatto un percorso buono, la squadra ha sempre dimostrato presenza, oggi ci è mancata un pò la qualità, in una partita intensa con un avversario che ha fatto di tutto per vincere. La differenza è se fai bene 2 o 3 cose rispetto all’avversario vinci. Dobbiamo riuscire a rimanere sempre attaccati e concentrati. La voglia di fare bene e reagire è molto positiva. Ogni partita che giocheremo la giocheremo per far bene, lo faremo guardando una gara alla volta, sapendo che le prossime saranno contro avversari di grande livello”.

Risultati e  programma della week 2 di VNL in ordine cronologico (orari italiani)

Pool 3 – Rotterdam (Olanda)

20/06/2023
Iran – Germania 3-0 (25-23, 26-24, 25-16)
USA – Serbia 3-1 (22-25, 25-19, 25-19, 25-21)
Olanda – Cina 3-0 (25-19, 25-22, 25-21)

21/06/2023
Italia – Iran 3 – 0 (25-19, 25-16, 26-24)
USA – Cina 3-0 (28-26, 25-22, 25-18)
Germania – Polonia 2-3 (21-25, 25-22, 14-25, 25-17, 10-15)

22/06/2023
Italia – Cina 3-0 (25-13, 25-19, 26-24)
Serbia – Germania 3-1 (25-21, 20-25, 25-23, 25-23)
Olanda – Polonia 2-3 (25-22, 18-25, 25-18, 22-25, 11-15)

23/06/2023
Iran – USA 0-3 (22-25, 18-25, 23-25)
Italia – Serbia 3-0 (25-11, 25-21, 25-20)

24/06/2023
Polonia – USA 0-3 (22-25, 18-25, 19-25)
Olanda – Iran 3-2 (16-25, 25-16, 21-25, 25-17, 15-10)
Cina – Germania 3-1 (23-25, 25-18, 25-19, 25-21)

25/06/2023
Italia – Polonia 1 – 3 ( 19-25, 26-28, 25-18, 20-25)
ore 16:00 Olanda – Serbia

Pool 4 – Orléans (Francia)

20/06/2023
Giappone – Canada 3-1 (25-22, 25-17, 24-26, 25-14)
Argentina – Slovenia 1-3 (25-21, 21-25, 21-25, 21-25)
Brasile – Bulgaria 3-0 (25-22, 25-17, 25-15)

21/06/2023
Giappone – Cuba 3-0 (25-21, 25-16, 25-21)
Slovenia – Canada 3-0 (25-23, 25-22, 25-14)
Argentina – Francia 3-1 (22-25, 26-24, 25-21, 25-20)

22/06/2023
Giappone – Brasile 3-2 (25-23, 25-21, 18-25, 22-25, 18-16)
Canada – Bulgaria 3-1 (22-25, 25-23, 25-22, 25-20)
Slovenia – Cuba 3-1 (22-25, 25-15, 25-16, 25-19)

23/06/2023
Argentina – Bulgaria 3-0 (25-18, 25-21, 25-22)
Francia – Cuba 3-0 (25-18, 25-20, 25-20)

24/06/2023
Giappone – Argentina 3-2 (25-18, 25-22, 31-33, 22-25, 15-12)
Brasile – Slovenia 3-1 (23-25, 25-21, 26-24, 25-21)
Canada – Francia 0-3 (17-25, 21-25, 21-25)

25/06/2023
Bulgaria – Cuba 2-3 (25-23, 19-25, 20-25, 25-16, 16-18)
ore 17:30 Brasile – Francia




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *