VOLLEY – LA HONDA OLIVERO S.BERNARDO SCONFITTA PER 3-0 IN TRASFERTA CONTRO SCANDICCI

209

VOLLEY – La Honda Olivero S.Bernardo rientra a bocca asciutta dalla trasferta Toscana non riuscendo a portare a casa neanche un set contro la fortissima Savino del Bene. Una partita a senso unico che ha visto le Gatte, supportate senza sosta dai Crazy Cats in trasferta, subire senza reazioni il gioco delle padrone di casa e commettendo troppi errori. Tre parziali fotocopia in cui le ragazze di Micoli reggono i primi punti del set per poi lasciare campo alle avversarie.   Nella prossima sfida le gatte biacorosse ospiteranno in casa L’Uyba Volley Busto Arsizio per la 9° giornata di ritorno del campionato di Serie A1 Tigotà in programma domenica 3 marzo alle 17.

DICHIARAZIONE DI NOEMI SIGNORILE

Scandicci è forte e sono entrate a mille in partita mettendoci subito in difficoltà. Sono uno squadrone e forse non ci aspettavamo un ingresso in campo così grintoso visto tutti gli impegni che stanno affrontando. Sicuramente noi potevamo fare qualcosa di più, ma loro non ci hanno lasciato molti spazi di gioco.

I SET

MIcoli schiera  Enweonwu opposta a Signorile , Kubik e Stigrot  schiacciatrici, Sylves  e Hall  al centro, Ferrario libero , Coach Barbolini risponde con Ognjenovic al palleggio e Antropova da opposto. Herbots e Ruddins sono le due schiacciatrici titolari, mentre la coppia di centrali è quella con Washington e Alberti . Il ruolo di libero è affidato a Parrocchiale.

Il primo punto è sancito da Cuneo grazie al braccio di Enweonwu subito ricambiato da un ace, il primo della partita, di Herbots. Il set procede in equilibrio sino al 5 pari, ma poi Scandicci trascinata da Antropova con un fortunato ace aiutato dal nastro, prende il largo. Le ragazze di Micoli cercano di tenere botta, ma le padrone di casa fanno partita e si portano velocemente a più 4 (12 a 8). Arriva il primo time out di Micoli, ma gli errori in battuta sono fatali 13 a 9. Il servizio di Scandicci è molto incisivo ed è ancora l’Antropova a trascinare le sue sul 21 a 14. Le cuneesi faticano a trovare il giusto ritmo ed è ancora la ricezione a condizionare il loro gioco. A nulla vale il tentativo di Micoli di inserire Scola in regia e le toscane si portano a casa il primo parziale 25 a 14 grazie ad un muro perfetto di Washington

TABELLINO: Antropova 6, Herbots e Enweonwu 4

II SET

Invariate le formazioni del primo set che si apre con una piccola polemica su un video Check dichiarato ingiudicabile 1 a 1.   Alza la testa Cuneo grazie ad un muro di Sylves su Antropova che porta le gatte sul  4 a 2. Ma Scandicci colpisce forte da zona uno mettendo in difficoltà la ricezione di Cuneo che non riesce a contrattaccare 5 pari.  Le padrone di casa si riportano velocemente a più 3 e il coach cuneese richiama le sue ragazze: 13 a 10. Antropova ancora protagonista in prima e seconda linea trascina le sue sul 18 a 12 ed è ancora Micoli a fermare il gioco.  Non arriva però la reazione cuneese che vede l’entrata in campo anche di Scola e Molinaro 20 a 13. Il set si chiude 25 a 15 dopo un errore in battuta cuneese

TABELLINO: Antropova 5, Herbots 4

III SET

Inizia in salita il terzo parziale con qualche problema in ricezione in per le gatte che fanno fatica nella ricostruzione di gioco 3 a 0.  La belga di Scandicci è ancora efficacie da zona uno portando le sue sul 5 a 1 e Micoli ferma il gioco. Le cuneesi non riescono a registrare nemmeno il muro e sono troppi gli errori anche in battuta 9 a 4.  Herbots non sbaglia un colpo da zona 4 aiutata anche dalla compagna centrale  Alberti. Fanno fatica le cuneesi a tenere il passo commettendo anche qualche errore di troppo in attacco 16 a 9  e il coach cuneese ferma il gioco.  Le gatte tentano una timida reazione inserendo in campo Scola e Molinaro, ma le ingenuità commesse sono davvero troppe e Antropova e compagne ne approfittano per scappare verso la fine del match 21 a 12.  Ci prova la Hall con due fast che vanno a segno, ma le padrone di casa sono un osso duro e in attacco sembrano inarrestabili. La partita si conclude ancora con un errore cuneese in attacco 25 a 14

TABELLINO: Herbots 4 , Kubik 4

SAVINO DEL BENE SCANDICCI HONDA OLIVERO S.BERNARDO CUNEO   3-0 ( 25-14, 25-15, 25-14)

HONDA OLIVERO S.BERNARDO CUNEO: Signorile ,  Haak  , Stigrot 5, Sylves 4 , Hall 3, Scognamillo (L), Tanase , Scola, Kubik  7, Molinaro 1,  Enweonwu 9, Ferrario ne, Thior ne. All. Micoli, vice all. Aime.

SAVINO DEL BENE SCANDICCI:  Alberti  6, Herbots 12 , Zhu Ting , Ruddins 10 ., Di Iulio 1, Villani , Ognjenovic , Parrocchiale (L1), Armini, Nwakalor , Washington 7, Carol , Antropova 14 , Diop. All: Barbolini, Vice:Kantor

ARBITRO 1: Luca Cecconato

ARBITRO 2: Rossella Piana

VIDEOCHECK: Francesco Elia Guacci

NOTE – Spettatori     Durata set: Primo 22’ , Secondo 25’ , Terzo 21’. Totale:

MVP: Herbots

Savino del Bene Scandicci: muri 4,  ace 9 ,  errori in battuta 8,  in attacco eff 36%,  68% eff  in ricezione.

Honda Olivero S.Bernardo Cuneo: muri 2, ace 1,  errori in battuta 9,  in attacco eff 10% ,  31% eff  in ricezione.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *