PALLANUOTO – SERIE A1 – EKIPE ORIZZONTE-RAPALLO NUOTO 12-7

82

PALLANUOTO – La prima partita del 2024 vede l’Ekipe Orizzonte vittoriosa per 12-7 contro il Rapallo Pallanuoto, nella seconda giornata del girone di ritorno del campionato di Serie A1 femminile.

Una sfida vissuta con grande commozione già dalle prime battute, con il minuto di silenzio osservato al fischio d’inizio per ricordare Giuseppe La Delfa, storico dirigente dell’Orizzonte scomparso prematuramente lo scorso 7 febbraio. Ad accompagnare il momento un messaggio carico di emozione, con cui si è sottolineato ancora una volta come “Peppe” sia stato una pietra miliare del club etneo, avendo disegnato e contribuito a scrivere le pagine di storia della società rossazzurra e dello sport catanese negli ultimi 30 anni, in campo nazionale e internazionale.

Il match ha visto le padrone di casa conquistare il primo tempo per 2-1, mentre le liguri hanno vinto il secondo parziale per 3-1. Sorpasso e riscatto Orizzonte nella terza frazione, con un netto 5-0 a favore, e quarto tempo chiuso sul 4-3 ancora dalla squadra allenata da Martina Miceli, affiancata come sempre in panchina dal presidente Tania Di Mario e dall’assistant coach Renato Caruso.

Sul tabellino finale due gol a testa per Bronte Halligan, Giulia Viacava, Claudia Marletta e Masha Borisova. Una rete ciascuno per Chiara Tabani, Dafne Bettini, Valeria Palmieri e Aurora Longo.

Al fischio finale è stata la numero 9 dell’Ekipe Orizzonte a fare un bilancio sul ritorno in campo della squadra catanese, dopo quasi tre mesi di stop dovuti agli impegni delle nazionali: “Inizialmente – ha detto Gaia Gagliardi – abbiamo dovuto rompere un po’ il ghiaccio e nonostante tutto siamo riuscite a riprenderci. È stata una bella partita anche perché, dopo la qualificazione alle Olimpiadi, le nostre compagne che hanno giocato con il Setterosa erano più serene e sono potute tornare in campo con noi con maggiore tranquillità. Nelle prime battute della partita ovviamente eravamo un po’ contratte, ma quando abbiamo trovato il ritmo migliore si è subito notato e abbiamo giocato abbastanza bene. Siamo felici di esserci ritrovate e la prestazione di oggi è sicuramente di buon auspicio per le prossime sfide, a partire da quelle contro la Sis Roma”.

Durante la partita di oggi, a bordo vasca, a tifare per l’Ekipe Orizzonte anche alcuni ragazzi del CSR di Viagrande, felici di aver assistito al match.

IL TABELLINO DEL MATCH:

EKIPE ORIZZONTE-RAPALLO PN 12-7

Parziali: 2-1; 1-3; 5-0; 4-3

EKIPE ORIZZONTE: L. Celona, B. Halligan 2, C. Tabani 1, G. Viacava 2, V. Gant, D. Bettini 1, V. Palmieri 1, C. Marletta 2, G. Gagliardi, M. Borisova 2, A. Longo 1, M. Leone, A. Condorelli, R. Caruso. All. Miceli

RAPALLO PN: S. Caso, N. Zanetta 1, U. Gitto 2, A. Milicevic 1, C. Marcialis, L. Vanelo, G. Gnetti, B. Cabona 2, P. Kudella, D. Vomastkova, R. Bianconi 1, G. Lombella, L. Pizzimbone, C. Grasso. All. Antonucci

Arbitri: Alfi e Scappini

Note: Osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Giuseppe La Delfa, storico dirigente dirigente dell’Ekipe Orizzonte Catania. Uscite per limite di falli Marcialis (R) e Kudella (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Catania 3/11 + un rigore e Rapallo 2/10 + un rigore. Celona (C) subentra a Condorelli nel quarto tempo. Spettatori: 200 circa.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *