VOLLEY – MEGABOX – Ecco Valeria Papa, attaccante d’esperienza per Bonafede

529

Volley – La Megabox Ondulati del Savio Vallefoglia annuncia l’accordo con l’attaccante ligure Valeria Papa, un altro importante tassello nella definizione della squadra che si appresta ad affrontare la prossima stagione. Una giocatrice che l’allenatore, Fabio Bonafede, ha voluto a tutti i costi. “La conosco da tempo e conosco perfettamente anche il suo valore – spiega il coach -: sono certo che potrà emergere e sono consapevole di cosa possa darmi, sia in termini tecnici che di partecipazione del gruppo”. Valeria, insomma sa fare squadra: “In passato ha mostrato un potenziale che certamente sarà in grado di fare vedere di nuovo – aggiunge Bonafede -. Il suo livello è da Serie A1 e con il lavoro dimostreremo a tutti chi è la vera Valeria, che si è già presa importanti soddisfazione, come la promozione con Roma e, soprattutto, la finale scudetto nel campionato tedesco”.
Le strade di Valeria Papa e di Fabio Bonafede si erano incontrate a Bolzano: insieme sono stati protagonisti di tre anni storici per la formazione del Südtirol Neruda Volley Bolzano, iniziati in B2 e conclusi con tre promozioni consecutive. Una solida sintonia. “Per me è una persona che rappresenta affidabilità e certezza. Non vedo l’ora di ritrovarla nella mia squadra”, conclude il coach.
In questi giorni, Papa è nella sua casa di Genova: si sta allenando dopo aver superato l’esame come allenatrice di primo grado. “Vallefoglia è l’occasione giusta per me – dice –, soprattutto dopo aver accolto la sfida, soprattutto con me stessa, accettando di andare a giocare in un altro campionato, in Germania (con il Potsdam, ndr), lasciando dei punti fermi qui in Italia”. L’attaccante ne parla come “un’opportunità”, che le ha permesso di tornare a divertirsi in campo: “Quando mi è arrivata la telefonata da Vallefoglia ho pensato che proprio questa fosse la società giusta per
tornare in Italia”.
Non scontate le sue parole nei confronti di coach Bonafede, che definisce “l’allenatore giusto al momento giusto”. “Soprattutto per me – aggiunge -, visto che sono la più severa con me stessa: pretendo tanto, do sempre il massimo. Insomma, non vedo l’ora di cominciare”.

L’IDENTIKIT
Attaccante di 183 centimetri, nasce a Genova 33 anni fa. Nel 2005, inizia a giocare nel VolleyBall Club Genova (Serie D), società alla quale resta legata per ben quattro stagioni fino a conquistare la promozione in B2. Poi si trasferisce nel Valdimagra Volley Project di Santo Stefano di Magra, fino alla stagione 2011-12, quando si sposta in Toscana, alla Delta Luk Volley di Lucca, sempre in B1. Da qui inizia la sua scalata verso campionati di livello, allenata da Fabio Bonafede: nel 2012-13 ottiene la promozione dalla B1 all’A2 con il Südtirol Neruda Volley Bolzano, società nella quale vince, nella stagione 2014-15, la Coppa Italia A2, il campionato e la conseguente promozione in A1. L’esordio
nella massima serie avviene nel campionato 2015-16 con la Futura Volley Busto Arsizio. Per due stagioni, dal 2017-18, veste i colori della Pallavolo Scandicci, per poi accettare, nell’annata 2019-20, di giocare la Superliga Serie A con la formazione brasiliana del Flamengo. Nel 2020.21 torna in Italia con il Roma Club, con cui conquista la promozione in serie A1. La grande scommessa se la gioca quando a gennaio di quest’anno si trasferisce in Germania, giocando in Bundesliga, con il club tedesco del Potsdam.

LA DICHIARAZIONE
“Sono molto contenta di tornare in Italia e di rimettermi in gioco in questo campionato. Soprattutto perché entrerò a far parte di una società così ambiziosa come la Megabox. Con coach Bonafede ho giocato tre stagioni straordinarie a Bolzano e penso che, in questo momento della mia vita sportiva, sia l’allenatore giusto al momento giusto: ecco perché ho scelto di tornare a giocare in Italia e di accettare l’offerta di Vallefoglia”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *