VOLLEY – PREOLIMPICO: AZZURRI AL LAVORO

293

VOLLEY – Rio de Janeiro. Antivigilia dell’esordio nel torneo preolimpico per la nazionale maschile che come noto si sta preparando in vista del primo match che la vedrà opposta alla Repubblica Ceca sabato alle ore 18:30 italiane con diretta su Sky Sport Max.
Giornata di intenso lavoro oggi per Giannelli e compagni che dopo l’allenamento sul campo da gioco (in corso), nel pomeriggio sosterranno una seduta di allenamento in palestra.
A parlare quando mancano circa 48 ore alla prima gara dell’Italia è il capitano Simone Giannelli, unico del gruppo azzurro a essere stato presente nella finale dei Giochi del 2016: “Siamo qui per questo importantissimo impegno di una stagione davvero lunga, impegnativa e complessa sotto tutti i punti di vista. Dovremo affrontarlo con la giusta mentalità, siamo in cerca della qualificazione ai Giochi che sono l’evento più importante per uno sportivo e proprio per questo molto difficile da centrare; daremo quindi il massimo per raggiungere il nostro obiettivo”.

Il capitano poi prosegue: “Ogni partita sarà una finale perché indispensabile ai fini del raggiungimento del traguardo; dovremo mettere tutto ciò che abbiamo in ogni singola gara che nasconderà delle insidie tutte diverse e proprio per questo sarà importante porre la massima attenzione; dovremo sbagliare il meno possibile e non vediamo l’ora di scendere in campo per vivere un’esperienza che si preannuncia bella e unica nel su genere”.

Giannnelli parla poi del suo ricordo di Rio 2016: “Quell’edizione dei Giochi evoca in me tante emozioni e felicità per aver vissuto un sogno; certo rimane un po’ di delusione per quella finale, ma sicuramente è un percorso che porterò sempre nel cuore e che mi ha formato sia come uomo sia come atleta; il Maracanãzinho è un impianto che per certi versi mi ha lanciato dato che stiamo parlando della mia prima esperienza ai Giochi Olimpici, quindi non vedo l’ora di tornare a giocare in un palazzetto tra i più iconici al mondo; spero di poter concludere questo percorso con il sorriso come fu nel 2016”.

Uno sguardo agli avversari: “Sono tutte gare complicate contro squadre valide che sono qui con il nostro stesso obiettivo e che per questo non ci regaleranno nulla consapevoli di voler fare del loro meglio. Ci sarà da faticare e sudare, ma siamo consapevoli che le difficoltà arriveranno, siamo consci di dover dare il massimo tutti insieme come sempre facciamo”.

La chiusura riguarda i Campionati Europei conclusi con una medaglia d’argento: “Rimane l’orgoglio per il percorso fatto, siamo partiti da campioni in carica e ne siamo usciti da vice campioni quindi comunque siamo riusciti a dare continuità a un percorso che affrontiamo sempre con la voglia di fare bene. Dietro questa medaglia ci sono tante cose buone che dobbiamo portare con noi; siamo consapevoli che dobbiamo migliorare in alcune cose che non hanno funzionato contro la Polonia e che ci serviranno nell’immediato futuro”.

Il calendario degli azzurri e la programmazione TV di SKY
30 settembre
Italia-Repubblica Ceca ore 18.30; in onda su SKY Sport Max
1 ottobre
Italia-Qatar ore 22; in onda su SKY Sport Uno
3 ottobre
Italia-Ucraina ore 22; in onda su SKY Sport Arena
4 ottobre
Italia-Germania ore 18.30; in onda su SKY Sport Max
6 ottobre
Italia-Iran ore 18.30; in onda su SKY Sport Max
7 ottobre
Italia-Cuba ore 18.30; in onda su SKY Sport Max
8 ottobre
Italia-Brasile ore 15; ; in onda su SKY Sport Uno

Il calendario completo della Pool A
30 settembre
ore 15 Brasile – Qatar
ore 18:30 Italia – Repubblica Ceca
ore 22 Iran – Germania
1 ottobre
ore 1.30 Cuba – Ucraina
ore 15 Brasile – Repubblica Ceca
ore 18:30 Cuba – Germania
ore 22 Italia – Qatar
2 ottobre
ore 1.30 Iran – Ucraina
3 ottobre
ore 15 Iran – Qatar
ore 18:30 Cuba – Repubblica Ceca
ore 22 Italia – Ucraina
4 ottobre
ore 1:30 Brasile – Germania
ore 15 Iran – Repubblica Ceca
ore 18:30 Italia – Germania
ore 22 Cuba – Qatar
5 ottobre
ore 1:30 Brasile – Ucraina
6 ottobre
ore 15 Brasile – Cuba
ore 18:30 Italia – Iran
ore 22 Ucraina – Qatar
7 ottobre
ore 1:30 Germania – Repubblica Ceca
ore 15 Brasile – Iran
ore 18:30 Italia – Cuba
ore 22 Ucraina – Repubblica Ceca
8 ottobre
ore 1:30 Germania – Qatar
ore 15 Brasile – Italia
ore 18:30 Iran – Cuba
ore 22 Ucraina – Germania
9 ottobre
ore 1:30 Repubblica Ceca – Qatar




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *