VOLLEY – VBC VITTORIA SU TRENTO

386

VOLLEY – La Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore bagna la prima uscita ufficiale con una bella vittoria per 3-1 contro la Itas Trentino Volley nell’allenamento congiunto tenutosi nel pomeriggio di sabato 16 settembre presso il palazzetto dello sport di Bancole (MN). La Vbc ringrazia per l’ospitalità e la gentilezza la società sportiva NGS Porto Volley.

Un’ottima occasione per capitan Elena Perinelli e compagne per iniziare a migliorare ed affinare le intese e soprattutto per mettere in pratica tutto quello che duramente si sta preparando in palestra sotto la guida attenta dell’head coach Marco Musso e di tutto il suo staff. Le prime tre frazioni sono state sempre abbastanza equilibrate fino alla parte centrale del set, dove le rosa hanno poi sempre preso in mano le redini del gioco chiudendo per due volte 25-22 e la terza 25-19; quarta frazione invece che ha visto le trentine tenere saldo in mano il ritmo del gioco, nella parte finale Manfredini con un ace, Cagnin e Obossa provano a mantenere le rosa attaccate al set ma Moretto chiude 25-17.

Tra le giocatrici di Casalmaggiore Smarzek chiude da top scorer sia delle sue che dell’intero match con 19 punti di cui un ace e due muri, Manfredini si conferma l’osservata speciale in battuta contribuendo con 3 aces agli 11 totali di squadra, De Bortoli chiude con un bel 74% di ricezione positiva, Cagnin e Acosta rispettivamente 65% e 57%. Bella prova corale di tutte le ragazze della Vbc che iniziano il pre campionato con il piede giusto, con sì qualche errore da sistemare e qualche intesa da fortificare, ma con una grande continuità.

Le parole di coach Marco Musso a fine gara: “C’eravamo date degli obiettivi specifici, cioè quello su cui abbiamo lavorato in questi trenta giorni insieme, c’eravamo chieste di protrarli per tutta la durata del match e credo che ci siamo riuscite anche nel quarto set in cui è subentrato un notevole affanno soprattutto per la nostra palleggiatrice. Si è visto quello che stiamo allenando. Siamo all’inizio di un percorso che vede tanta salita, tante difficoltà, però secondo me quando si affrontano partite come queste bisogna affrontarle come se fossero gare di campionato, e questa è un’ovvietà, e con l’idea che quello che facciamo oggi ce lo portiamo dietro per tutta la stagione, dobbiamo arrivare pronte in queste partite a fare quello che è la base perchè la Coppa e il Campionato ci mette davanti sin da subito ad impegni di altissimo livello…era importante aggredire dall’inizio le situazioni. Come approccio secondo me ci siamo riuscite, dal punto di vista della qualità invece c’è tantissimo da lavorare ma è normale in questa fase. Voglio portarmi a casa di buono il fatto che si è lavorato bene sui tempi di gioco, ho visto un discreto sistema di muro-difesa e soprattutto sono rimasto sorpreso dalla continuità di primo e secondo tocco di cambio palla. Abbiamo forse commesso qualche errore di troppo su tante situazioni in attacco, ma l’intesa arriverà. Devo fare i complimenti alla nostra palleggiatrice Giorgia Avenia che per quattro set è riuscita a mettere in condizione di fare il loro tutti gli attaccanti…non è poco per un palleggiatore che in un mese ha lavorato da sola“.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *