VOLLEY – VNL – L’ITALIA SI IMPONE SULLA BULGARIA IN TRE SET

51

VOLLEY – La nazionale italiana femminile ha ottenuto la seconda vittoria nella Volleyball Nations League 2024, 3-0 (25-11, 25-22, 25-19) ai danni della Bulgaria. Antropova e compagne sono state padrone del campo e hanno chiuso il match in poco più di un’ora di gioco. Il ct Velasco stasera ha dato spazio a Yasmina Akrari, alla giovanissima schiacciatrice Stella Nervini e nel ruolo di libero a Ilaria Spirito. Grazie al 3-0 di oggi la nazionale tricolore ha ottenuto 2,2 punti nel World Ranking.
La migliore marcatrice dell’incontro è stata Ekaterina Antropova con 18 punti, seguita da Sara Bonifacio a quota 13. L’Italia è stata superiore alle avversarie sia a muro (9 a 5), che in battuta (6 aces contro 4).
Domani le azzurre chiuderanno la prima settimana della VNL, affrontando le campionesse d’Europa della Turchia (ore 19 italiane, diretta su DAZN e VBTV), in quello che sulla carta è l’impegno più duro della pool di Antalya.

L’Italia si è schierata in campo con Cambi in palleggio, opposto Antropova, schiacciatrici C. Bosetti e Nervini, centrali Bonifacio e Akrari, libero Spirito. Alice Degradi è stata tenuta a riposo e ha indossato la maglia di secondo libero.
Nel primo set tra le azzurre si sono messe in evidenza Bonifacio a muro e Antropova in attacco (7-3). L’attacco italiano è andato a segno a ripetizione, bene anche Bosetti e Nervini (13-3), mentre il muro bulgaro non è mai riuscito a incidere (17-7). Le ragazze di Velasco hanno continuato a spingere e il parziale si è chiuso con un perentorio (25-11).
Diverso l’andamento della seconda frazione, l’Italia ha commesso alcuni errori e la Bulgaria si è portata avanti (6-9). La reazione azzurra è valsa il pareggio sul (10-10), ma le avversarie hanno controreplicato (13-15). L’attacco italiano ha faticato ad essere incisivo, al contrario della fase difensiva che ha consentito alle ragazze agganciare nuovamente le bulgare (17-17). L’equilibrio è proseguito fin sul (22-22), quando un’azione molto combattuta è stata chiusa da Omoruyi (dentro per Bosetti) e l’Italia ha trovato la fuga decisiva (25-22).
Nel terzo set, confermata Omoruyi per Bosetti, la formazione tricolore ha provato subito l’allungo (6-3), ma in un primo momento la Bulgaria ha risposto (7-7). All’Italia sono comunque bastate poche azioni per spegnere le resistenze delle avversarie (14-10). Una volta guadagnato il vantaggio Cambi e compagne non hanno concesso più opportunità di rientro alla Bulgaria e il match è terminato con il punteggio di (25-19).

CARLOTTA CAMBI (video intervista QUI): “Abbiamo approcciato bene la partita, siamo state brave in battuta. Loro poi sono cresciute, però nei momenti finali dei set abbiamo dimostrato lucidità. Quando siamo riuscite ad imporre il nostro gioco si è visto un livello superiore, la Bulgaria invece ha avuto il merito crescere in difesa, però è stato fondamentale non perdere la calma nel secondo parziale. Le vittorie fanno sempre bene, domani ci aspetta una gara molto dura, dovremo migliorare ancora nella continuità del side out e trovare qualche difesa in più. Giocare quasi ogni giorno ci sta aiutando a trovare il ritmo partita, io credo che partita dopo partita si vedano i miglioramenti. Bisogna avere pazienza e continuare così, sono molto contenta di essere utile al gruppo”.

EKATERINA ANTROPOVA (video intervista QUI): “Secondo me abbiamo disputato una buona gara, nel primo set siamo state brave a tenere il nostro ritmo e mettere in difficoltà le avversarie con la battuta.
Nel corso del match loro sono cresciute e noi abbiamo commesso qualche errore di troppo, però alla fine era davvero importante ottenere questo 3-0. Adesso ci aspetta la partita più difficile della pool contro la Turchia.
Queste vittorie sono di grande aiuto, sia dal punto di vista morale che tecnico, stiamo provando diverse cose.
Sono felice di esser stata utile anche in difesa, diciamo che stasera ho messo in campo qualcosa in più, il lavoro in palestra sta dando i suoi frutti e spero di continuare così.

Arriviamo alla sfida con la Turchia magari con qualche energia in meno, però, non è una scusa. Sappiamo di dover affrontare una squadra fortissima che potrà contare su un pubblico sempre molto caldo, noi comunque ce la metteremo tutta. La stagione è stata lunga e intensa, ma a me piace giocare a pallavolo, quando scendo in campo mi diverto sempre”.

Tabellino: ITALIA – BULGARIA 3-0 (25-11, 25-22, 25-19)

ITALIA: Cambi 6, Bosetti 5, Bonifacio 13, Antropova 18, Nervini 7, Akrari 7, Spirito (L). Fersino, Omoruyi 4. N.e: Bosio, Mingardi, Danesi, L. Nwakalor, Degradi (L). All. Velasco
BULGARIA: Yordanova 10, Saykova B. 3, Stoyanova 1, Paskova 6, Krivoshiyska 4, Barakova 2, Pashkuleva (L). Becheva, Guncheva, Dudova 14, Rachkovska 1, Todorova (L), N.e: Saykova A., Nikolova. All. Micelli
Arbitri: Simonovic (SUI) e Akinci (TUR)
Durata Set: 17′, 27′, 26′
Italia: 6 a, 4 bs, 9 mv, 15 et.
Bulgaria: 4 a, 7 bs, 5 mv, 21 et.

I risultati e il calendario della Week 1 della VNL 2024

Pool 1 (Antalya, Turchia) 14-19 maggio

martedì 14 maggio: Bulgaria – Olanda 0-3 (14-25, 20-25, 22-25); Italia – Polonia 0-3 (26-28, 23-25, 21-25).
mercoledì 15 maggio: Francia – Germania 0-3 (22-25, 14-25, 22-25); Giappone – Turchia 3-2 (25-23, 25-21, 23-25, 20-25, 15-11).
giovedì 16 maggio: ore 13 Germania – Italia 1-3 (16-25, 16-25, 25-21, 22-25); Bulgaria – Giappone 0-3 (13-25, 15-25, 15-25); Olanda – Turchia 1-3 (14-25, 25-23, 23-25, 18-25).
venerdì 17 maggio: ore 13 Giappone – Germania 3-0 (25-21, 25-15, 25-22); ore 16 Francia – Polonia (20-25, 16-25, 17-25); ore 19 Italia – Bulgaria 3-0 (25-11, 25-22, 25-19).
sabato 18 maggio: ore 13 Polonia – Olanda; ore 16 Francia – Bulgaria; ore 19 Italia – Turchia.
domenica 19 maggio: ore 13 Germania – Olanda; ore 16 Polonia – Giappone; ore 19 Francia – Turchia.

Pool 2 (Rio de Janeiro, Brasile) 14-19 maggio

martedì 14 maggio: Cina – Corea del Sud 3-0 (25-15, 25-16, 25-14).
mercoledì 15 maggio: Brasile – Canada 3-1 (26-24, 23-25, 26-24, 25-12); USA – Thailandia 3-1 (25-22, 19-25, 25-12, 25-18).
giovedì 16 maggio: Serbia – Repubblica Dominicana 1-3 (18-25, 17-25, 25-21, 20-25); Brasile – Corea del Sud 3-0 (25-15, 25-19, 25-17); Cina-Usa 3-1 (23-25, 25-23, 25-22, 25-19).
venerdì 17 maggio: ore 02.00 Repubblica Dominicana – Canada 0-3 (20-25, 21-25, 22-25); ore 19.00 Serbia – Thailandia 3-0 (25-13, 29-27, 25-19); ore 22.30 Cina – Canada.
sabato 18 maggio: ore 02.00 Brasile – USA; ore 19.00 Serbia – Cina; ore 22.30 Corea del Sud – Repubblica Dominicana.
domenica 19 maggio: ore 02.00 Thailandia – Canada; ore 15.00 Brasile – Serbia; ore 19.00 USA – Repubblica Dominicana; ore 22.30 Thailandia – Corea del Sud.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *