Volley – Imoco: le Pantere in Val Chiavenna

Volley – Imoco: le Pantere in Val Chiavenna

L’Imoco Volley è partita oggi pomeriggio per la Val Chiavenna dove domani e domenica si svolgerà un torneo quadrangolare con le Pantere dell’Imoco, Saugella Monza, Igor Novara e Yamamay Busto Arsizio. Le Pantere si misureranno subito con tre compagini della Serie A1 che inizierà, con Conegliano campione in carica, tra due settimane (primo match in anticipo sabato 15 alle 20.30 al Palaverde con Scandicci).

Sabato e domenica sarà la prima volta dell’Imoco Volley al completo, anche se per acciacchi vari ci sono dubbi sull’utilizzo in campo di alcune atlete come De Kruijf, Barazza, De Gennaro e Tomsia le cui condizioni andranno valutate attentamente dallo staff medico.

Il calendario del torneo prevede che sabato si giocherà alle ore 18 la prima sfida tra Yamamay Busto Arsizio e Igor Gorgonzola Novara, alle 20.30 l’Imoco Volley affronterà la Saugella Team Monza della ex Anna Nicoletti.

Si tornerà in campo domenica per le due finali alle 15.30 (3° e 4° posto) e a seguire 1° e 2° posto.

Il Coach Davide Mazzanti ha parlato prima della partenza presentando con queste parole il torneo ormai alle porte: “Sarà un test importante, siamo finalmente al completo e anche in questi giorni stiamo giocando molto in allenamento simulando situazioni di gioco per mettere chilometri sulle gambe e fissare i punti cardine della nostra organizzazione di gioco. Giocheremo due partite toste domani e domenica che saranno importanti per vedere a che punto siamo. La preparazione finora è andata bene, anche se in alcuni ruoli siamo più avanti con gli automatismi e le intese e in altri come i centrali abbiamo avuto problemi fisici che ci hanno rallentato un po’, ma è normale a questo punto della stagione e c’e’ tempo per recuperare. Dopo questo torneo ci sono davanti ancora due settimane prima dell’inizio del campionato, e soprattutto poi ne avremo altrei otto fino alla Supercoppa e al caldissimo dicembre-gennaio che ci aspetta con l’inizio della Champions. Quindi in totale abbiamo dieci settimane per lavorare e affinare gli equilibri e le dinamiche di squadra in vista della fase importante della stagione. Fisicamente stiamo tutte recuperando e in questi due giorni in Val Chiavenna a parte Robin (De Kruijf) che terremo a riposo precauzionale per il problema al dito, dovrei riuscire a far giocare tutte le atlete a disposizione.”




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *