Tutti i segreti sui pneumatici da neve

149

Pneumatici invernali: conosciamoli meglio.
Sono l’unico punto di contatto tra il veicolo e il suolo… è importante che siano conformi, ben tenuti e correttamente gonfiati.

A prima vista gli pneumatici da neve si riconoscono in quanto i tasselli che compogono il battistrada hanno lamelle per migliorare l’aderenza in inverno ed intrappolare la neve, al contrario di quelli estivi che sono pieni e DEVONO PRESENTARE LA MARCATURA M+S (o “MS”, “M/S”, “M-S”, “M&S”) che significa “Mud & Snow”.

Per gli pneumatici, così come per i dispositivi supplementari o mezzi antisdrucciolevoli (come le catene da neve) prima di essere montati bisogna assicurarsi che siano omologati: l’omologazione è il riconoscimento ufficiale dell’Autorità della conformità ad una specifica tecnica o regolamento indicata con la sigla “E” su di un fianco seguita da un numero che identifica il paese che ha rilasciato l’omologazione.

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, circa i dispositivi supplementari, considera costruiti a regola d’arte quelli CONFORMI ALLA NORMATIVA UNI 11313. Nel caso di dispositivi per i quali non e’ prevista la presenza di un marchio di conformita’, essi devono essere muniti di altro mezzo che ne dimostri ed attesti l’idoneita’ all’uso cui essi sono destinati e corredati con documenti atti a garantirne l’affidabilita’ ed i livelli di informazione per l’utente.

Due o quattro pneumatici?
Nel caso di impiego di pneumatici invernali Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti “raccomanda” l’installazione su tutte le ruote al fine di conseguire condizioni uniformi di aderenza sul fondo stradale: noi vi esortiamo a farlo!

L’impiego dei mezzi antisdrucciolevoli, devono essere montati almeno sulle
ruote degli assi dei motori.

Nel caso di impiego di pneumatici chiodati, limitatamente alla marcia su ghiaccio, l’installazione deve riguardare tutte le ruote.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.