AUSTRALIA – ATTACCO AD UNA CHIESA

127

AUSTRALIA – Il vescovo della Chiesa assira per la diocesi del Canada, Mar Mari Emmanuel, è stato colpito durante la Messa insieme ad alcune persone in una chiesa a sud-ovest di Sydney, in Australia. Arrestato l’aggressore: si era avvicinato all’altare e ha colpito più volte il presule al viso e al collo.

Paura a Wakeley, quartiere occidentale di Sydney, in Australia, dove un uomo è entrato nella chiesa di Christ the Good Shepherd (Cristo Buon Pastore) ed ha ferito con un coltello al viso e al collo Mar Mari Emmanuel, 66 anni, vescovo della Chiesa assira d’Oriente per la diocesi del Canada, mentre stava pronunciando l’omelia. Insieme al presule, sono stati feriti anche altri fedeli. Successivamente, il responsabile dell’attentato è stato arrestato dalla polizia. L’attacco è avvenuto poco dopo le 19 ora locale (le 11 italiane).

Video diffuso sui social

Un video, diffuso sui social e ripreso dai media australiani, mostra il vescovo mentre pronuncia la sua omelia quando un uomo vestito di nero gli si avvicina lentamente e con il braccio destro sembra accoltellarlo ripetutamente alla testa e alla parte superiore del corpo. Sullo sfondo, si sentono le urla dei presenti e si vedono alcuni di loro che accorrono per aiutare il presule. Secondo quanto riferito dal servizio ambulanze, un uomo di circa 50 anni è stato portato all’ospedale di Liverpool, nel Nuovo Galles del Sud, con ferite multiple da taglio. Non è stato specificato, tuttavia, se si sia trattato del religioso. Gli altri feriti, tra i 20 e i 70 anni di età, non in gravi condizioni, sono stati medicati sul posto. Il quartiere è noto per ospitare i membri della piccola comunità cristiana assira, fuggiti dalle persecuzioni e dalla guerra in Iraq e Siria.

Secondo i media australiani l’autore dell’attacco sarebbe un 15enne. Fuori dalla chiesa si sono verificati scontri fra alcune persone e le forze dell’ordine.

Secondo attentato dopo quello nel centro commerciale

Gli australiani sono ancora sotto shock dopo che sabato un aggressore solitario ha accoltellato a morte sei persone in un affollato centro commerciale di Sydney e ne ha ferite più di una dozzina. Dolore e preghiera da parte dell’arcivescovo di Sydney Anthony Fisher che ha celebrato una Messa per le vittime nella cattedrale di St. Mary.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *