PAPA – VATICANO – RIUNIONE DEL C9 IN CORSO

96

PAPA – Ha preso il via in Vaticano, alla presenza di Papa Francesco, la riunione di aprile del Consiglio di Cardinali, il cosiddetto C9. Lo rende noto la Sala Stampa vaticana.

I lavori di febbraio

L’ultima sessione di lavori si era svolta dal 5 al 7 febbraio scorso e aveva visto la partecipazione di tre donne che avevano offerto il loro contributo sul tema del ruolo femminile nella Chiesa. Si trattava di suor Linda Pocher, figlia di Maria Ausiliatrice e docente di Cristologia e Mariologia alla Pontificia Facoltà di Scienze dell’Educazione Auxilium di Roma; Giuliva Di Berardino, consacrata dell’Ordo Virginum della Diocesi di Verona, insegnante e responsabile di corsi di spiritualità ed esercizi spirituali; Jo Bailey Wells, vescovo della Chiesa d’Inghilterra e sottosegretario Generale della Comunione Anglicana.  Al centro delle riunioni di febbraio dei porporati con il Papa e il segretario del Consiglio, anche i percorsi sinodali in atto nella Chiesa e il tema della evangelizzazione con le relazioni del cardinale Luis Antonio Tagle e dell’arcivescovo Rino Fisichella, pro-prefetti del Dicastero per l’Evangelizzazione.

Il “nuovo” C9

Il Consiglio di Cardinali, dopo il rinnovo dell’organismo da parte del Papa il 7 marzo 2023, è composto dai cardinali Pietro Parolin, segretario di Stato; Fernando Vérgez Alzaga, presidente della Pontificia Commissione per lo Stato della Città del Vaticano e del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano; Fridolin Ambongo Besungu, arcivescovo di Kinshasa; Oswald Gracias, arcivescovo di Bombay; Seán Patrick O’Malley, arcivescovo di Boston; Juan José Omella Omella, arcivescovo di Barcellona; Gérald Lacroix, arcivescovo di Québec; Jean-Claude Hollerich, arcivescovo di Lussemburgo; Sérgio da Rocha, arcivescovo di San Salvador de Bahia. Il segretario è monsignor Marco Mellino, vescovo titolare di Cresima. La prima riunione del nuovo C9 si è svolta il 24 aprile scorso.

L’istituzione del Consiglio di Cardinali

Il Consiglio è stato istituito da Papa Francesco con il chirografo del 28 settembre 2013 con il compito di aiutarlo nel governo della Chiesa universale e di studiare un progetto di revisione della Curia Romana, quest’ultimo realizzato con la nuova Costituzione apostolica Praedicate Evangelium pubblicata il 19 marzo 2022. La prima riunione del C9 si è svolta il 1° ottobre 2013.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *