Pratola Peligna: la cultura riparte dopo il Covid

Pratola Peligna – Un segno di ripartenza in questo difficile momento, contraddistinto dal virus Covid-19, arriva anche da una delle manifestazioni più seguite nel territorio peligno e nella regione Abruzzo. Il Premio Nazionale Pratola giunge alla sua X edizione. Quest’anno l’evento si svolgerà con una formula diversa e posti per gli spettatori limitati e assegnati, per garantire necessariamente le vigenti norme anti Covid-19.

A ospitare la manifestazione sarà lo spazio a bordo piscina dell’Hotel Santacroce Meeting di Sulmona, sabato 27 giugno a partire dalle ore 17. Il parterre degli ospiti che animerà l’evento conferma la qualità e importanza del premio, organizzato da Ennio e Pierpaolo Bellucci e dall’Associazione Futile Utile. L’intento è quello di portare all’attenzione generale l’impegno e la competenza di significative personalità del mondo dell’arte, del giornalismo, dell’economia, della musica, dello spettacolo, dello sport, della letteratura e della cultura.

La manifestazione è articolata in diverse sezioni.
Da un lato si intende premiare le eccellenze “locali”, del territorio abruzzese e peligno, dall’altro, con la Sezione Premi Speciali, viene attribuito un riconoscimento a personaggi che nel panorama nazionale si sono distinti nella loro carriera e rappresentano un punto di riferimento nel proprio ambito lavorativo.

A Maria Teresa Letta, vicepresidente nazionale della Croce Rossa Italiana, andrà il riconoscimento per la sezione pace e solidarietà. Agli aquilani Alessandro De Angelis, vicedirettore di HuffPost e autore Tv e Lina Palmerini, giornalista parlamentare e quirinalista del Sole 24 Ore, verrà attribuito il premio per la sezione giornalismo. Myrta Merlino, giornalista televisiva e volto de La7, riceverà il riconoscimento per la sezione giornalismo televisivo. Il sovrintendente sanitario nazionale INAIL, Patrizio Rossi, verrà premiato per la sezione lavoro.

Al pratolano Andrea Sedici, tra i più originali stilisti emergenti italiani, andrà il riconoscimento per la sezione moda e lavoro. Lucilla e Mario Pelino dell’azienda Pelino, famosa in tutto il mondo per la produzione di confetti, riceveranno il premio per la sezione lavoro. A Nunzio Di Placido, affermato artista sulmonese, verrà assegnato il riconoscimento per la sezione arte. A Nino Paolilli andrà il premio per la sezione lavoro e rapporti istituzionali.
A Goffredo Palmerini, per la sua attività di scrittore e studioso di emigrazione, verrà conferito il riconoscimento per la sezione letteratura.

L’Associazione Futile Utile organizzatrice dell’evento, guidata da Ennio e Pierpaolo Bellucci, come ogni anno, continua nel lavoro di valorizzazione delle eccellenze, con l’obiettivo di travalicare i confini territoriali e portare l’Abruzzo, attraverso il giovane ma già prestigioso Premio Nazionale Pratola, al centro dell’attenzione dei media in termini positivi e propositivi.

I premiati delle sezioni speciali – 2012 / 2019:

I Edizione 2012:

Oliviero Beha, giornalista e conduttore televisivo
Gabriele Gravina, presidente Lega Pro Calcio, dirigente sportivo
Santino Spinelli in arte “Alexian”, docente universitario, musicista

II Edizione 2013:
Riccardo Cucchi, giornalista Rai
Gabriele Cirilli, attore Tv e cinema
Franz Di Cioccio, musicista PFM, attore
William Raffaeli, Presidente Fondazione Isal

III Edizione 2014:
Gianni Letta, politico
Sergio Zavoli, giornalista
Giovanni Legnini, vice presidente del C.S.M
Mauro Cianti, Ceo Don The Fuller Jeans
Maximo Ibarra, Ceo Wind Telecomunicazioni
Roberto Marinucci, Ceo Fater spa
Giuseppe Guastella, inviato del Corriere della Sera
Luigi Gino Carrozza, campione italiano di atletica leggera

IV Edizione 2015:
Cesare Ranieri, direttore risorse umane Gruppo ILVA
Gian Antonio Stella, saggista, scrittore, giornalista
Carlo Paris, direttore Rai Sport
Luigi Di Biagio, Ct Nazionale Italiana Under 21
Paolo Assogna, inviato Sky sport
S.E. Mons. Angelo Spina, vescovo Sulmona-Valva

V Edizione 2016:
Arrigo Sacchi, opinionista sportivo e storico CT della Nazionale di calcio
Dacia Maraini, scrittrice e critica letteraria
Angelo Figorilli, inviato del Tg2
Stefano Pallotta, presidente Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo
Mauro Tedeschini, direttore “Il Centro” (Gruppo ed. Repubblica/ Espresso)

VI Edizione 2017:
Lino Guanciale, attore
Luciano Fontana, direttore Corriere della Sera
Davide Cassani, CT Nazionale Italiana di Ciclismo
Valter Santilli, fisiatra del Papa
Salvatore Cieri, Direttore Generale Finanza Italdesign Giugiaro
S.E. Monsignor Giuseppe Molinari, Arcivescovo Emerito dell’Aquila
Maurizio Gentile, Direttore Rete Ferroviaria Italiana

VII Edizione 2018:

Ferruccio De Bortoli, Giornalista
Edoardo Siravo, attore
Mauro Vegni, Direttore Giro d’Italia
Maurizio Formichetti, manager sportivo
Dante Marianacci, poeta/scrittore

VIII Edizione 2019:
Marcello Sorgi, giornalista
Radio Radicale
Gaetano Liberti, neurochirurgo
Giulia Di Quilio, attrice

IX Edizione 2019 (Speciale):
Francesco Barone, docente universitario




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *