TURCHIA – ERDOGAN SCONFITTO ALLE AMMINISTRATIVE

72

TURCHIA – Il maggior partito di opposizione in Turchia a livello nazionale, il Chp, ha raggiunto il maggior numero di consensi alle elezioni amministrative di ieri 31 marzo, con il 37,7%, battendo per la prima volta la formazione del presidente Recep Tayyip Erdogan, l’Akp, che ha ottenuto il 35,4%, segnando uno dei risultati più bassi della sua storia politica.

Il partito di Erdogan si è dimostrato ancora forte in parte dell’Anatolia centrale, pur perdendo diverse province nella regione, storicamente la sua roccaforte, sia a favore del Chp ma anche a causa delle vittorie dell’islamista Yeniden Refah Partisi e del partito di estrema destra nazionalista Mhp, formazioni che alle presidenziali dello scorso anno sostenevano Erdogan.

Secondo quando affermato dal Consiglio elettorale turco, l’affluenza è stata del 78,7%, in calo rispetto alle amministrative di 5 anni fa, nelle quali aveva votato l’84,6% degli aventi diritto, e anche rispetto alle presidenziali dello scorso anno, quando la partecipazione aveva sfiorato il 90%.

Erdogan ha ammesso la storica vittoria dell’opposizione alle elezioni municipali turche. «Non abbiamo ottenuto ciò che volevamo», ha commentato il presidente. I socialdemocratici del Chp hanno conquistato anche Istanbul e Ankara, secondo i dati preliminari. La proclamazione dei risultati finali è attesa per oggi. Il leader d’opposizione Ozel parla di evento “storico”. Un morto e 12 feriti in incidenti scoppiati vicino alla città a maggioranza curda di Diyarbakir, nel sudest del Paese.

«La giornata di oggi segna un momento cruciale non solo per Istanbul ma per la democrazia stessa. Mentre celebriamo la nostra vittoria, mandiamo al mondo un messaggio: è finito il declino della democrazia». Lo ha affermato il sindaco di Istanbul, Ekrem Imamoglu, dopo avere sconfitto il candidato sostenuto dal presidente Recep Tayyip Erdogan, ottenendo più del 51% dei consensi alle amministrative di ieri in Turchia, dove il suo partito Chp, la maggiore forza di opposizione ha vinto anche nella capitale Ankara e in tutte le maggiori città del Paese. Definendo il risultato di Istanbul come “un faro di speranza e una testimonianza della resilienza dei valori democratici contro il crescente autoritarismo”, Imamoglu ha affermato sui social che nella vittoria dell’opposizione “c’è l’eco dello spirito della fondazione della nostra Repubblica da parte di Mustafa Kemal Ataturk”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *