Roma Motodays : nella capitale uno degli eventi più attesi dell’anno dedicato agli appassionati delle due ruote motorizzate

Ai nastri di partenza nella capitale uno degli eventi più attesi dell’anno: il Roma Motodays.
L’evento (che ha ormai raggiunto fama internazionale) è in corso di svolgimento presso i padiglioni di Fiera Roma ed è dedicato agli appassionati delle due ruote motorizzate (si tratta della decima edizione del Salone della Moto e dello Scooter).

Tra gli ospiti di Motodays, il tre volte campione del mondo Freddie Spencer, l’americano che negli anni ottanta compì l’impresa ancora imbattuta di conquistare due titoli mondiali nello stesso anno.
Ma anche i designer di moto special di livello internazionale, a cominciare da Nicola Martini – alias Mr Martini – ma anche Winston Yeh, Ola Stenegard, Roberto Totti e Valerio Aiello. Interverranno anche due personaggi del mondo dello spettacolo notoriamente appassionati di moto, l’inviato di Striscia la Notizia Jimmy Ghione. Madrina di questa edizione di Roma Motodays sarà la showgirl Flora Canto, ex tronista e attrice, nonché compagna di Enrico Brignano.
Le Case -Saranno presenti ufficialmente le giapponesi Honda, Suzuki e Yamaha, il Gruppo Piaggio, Benelli e MV Agusta, la bavarese BMW, l’austriaca KTM, le americane Harley-Davidson, Indian e UM Motorcycles, la svedese Husqvarna, l’inglese Triumph e la taiwanese Kymco.

Honda presenterà un’anteprima mondiale nel settore scooter, mentre Suzuki lancerà sotto i riflettori una nuova special derivata dalla SV650.

La Riding Experience – Roma Motodays si svolge tradizionalmente in primavera, ovvero quando la bella stagione comincia ad essere nell’aria, e con essa la voglia di muoversi in sella alle due ruote motorizzate. E’ il momento migliore per fare un giro d’orizzonte sul panorama del mercato. Ed è per questo che le Case produttrici saranno presenti con tutte le novità del 2018 che, come sempre, si potranno provare con la Riding Experience, attività peculiare di Roma Motodays. L’iniziativa consente, infatti, di provare le novità con il personale delle Case partecipanti, su un tracciato fuori la fiera di circa 15/20 km, consentendo di saggiare accelerazione, frenata e tenuta di strada pur rispettando la sicurezza e le norme del codice stradale.

Con le sue quasi 1000 prove su strada ad edizione, la Riding Experience si è confermata anno dopo anno sempre più richiesta dalle Case e sempre più desiderata dagli amanti delle due ruote. Quest’anno la Riding vede crescere il numero delle Case partecipanti. Si potranno provare, infatti, le novità di gamma di Aprilia, BMW, Harley-Davidson, Indian, Moto Guzzi, Suzuki e Triumph.

A Roma Motodays 2018 focus speciale e rinnovato sul mototurismo. L’area turismo del Padiglione 6 sarà infatti il palcoscenico della prima edizione della Borsa internazionale del turismo su due ruote, con la partecipazione di destinazioni italiane e straniere. Un’occasione di business per dar luogo a nuove relazioni tra operatori, perseguendo la vocazione internazionale di Fiera Roma, ma anche in grado di emozionare e divertire grazie alle testimonianze dei tanti viaggiatori che si avvicenderanno sul palco dell’area #WelcomeBikers. Un importante focus verrà dedicato alle “Donne in motocicletta”, il progetto FMI che ha come finalità un corretto approccio alla moto da parte del mondo femminile, dalla scelta del mezzo alla sicurezza.

Roma Motodays torna ad essere il contenitore ideale per introdurre l’attualità dei temi rivolti a commuting, sharing e mobilità sostenibile, dedicando un padiglione alla mobilità su due ruote per muoversi in modo più intelligente. “2Wheels 2Work”, nato in Fiera Roma lo scorso anno con l’obiettivo di informare e sensibilizzare gli utenti verso un uso maggiore delle due ruote per muoversi in modo più intelligente, consapevole e sostenibile nelle metropoli, è un evento nell’evento. L’esposizione vedrà la partecipazione di aziende produttrici di scooter, moto, bici, e-bike, accessori moto e bici, nuove tecnologie, software e sistemi di mobilità urbana sostenibili.
Numerosi gli appuntamenti, con incontri tecnico-scientifici, workshop e dimostrazioni per presentare novità, applicazioni future e prospettive per la mobilità urbana. In particolare, i Motorbike Masterclass e le “Pillole di Tecnologia” saranno dei veri e propri tutorial tecnici con presentazioni e demo a cura di Università Roma Tre e Università Unicusano.
Ci saranno anche i produttori di accessori e di abbigliamento tecnico, le special, con lo spazio “Rione Officine”, e un ampio spazio dedicato al Vintage con una mostra a tema dedicata alle “Moto in divisa”.
Tante le iniziative-spettacolo nelle aree esterne, tra le quali il freestyle con le evoluzioni dei Daboot e dei Quad Evolution, le gare di enduro, quad e supermotard. Molta attesa per il ritorno della Di Traverso School, dove si potranno anche prendere lezioni di flat-track.

Da quest’anno Roma Motodays rafforza la propria partnership con la Federazione Motociclistica Italiana, che nei quattro giorni dell’evento sarà a disposizione dei visitatori con la propria Scuola Motociclistica Federale, organizzando due corsi di guida gratuiti con i propri istruttori: un corso di prima introduzione alla guida, riservato al pubblico femminile, e un corso di guida sicura su strada per motociclisti già esperti. In allegato le schede di partecipazione per iscriversi. I corsi infatti sono gratuiti ma sono disponibili fino ad esaurimento posti.
Il corso guida l’allieva nel primo approccio alla moto. Tecnicamente si propone la comprensione e l’addestramento nei meccanismi coordinativi dei comandi e delle principali tecniche di handling, al fine di introdurre ogni partecipante, inteso in senso assoluto o proveniente da scooter, alla guida della motocicletta. Le esercitazioni sono eseguite su piazzale adeguatamente allestito e messo in sicurezza, il corpo docente è costituito da istruttori federali con qualifica ITGM (Istruttori di Tecniche di Guida Motociclistica).
La lezione costituisce un abstract dei corsi federali. I principali contenuti didattici riguardano: Impostazione generale di guida e Tecnica, Consigli Pratici.

Grande attesa per lo stuntman polacco Rafal Pasierbek, che tornerà a Roma Motodays dopo un’assenza di quattro edizioni per esibirsi con un grande show: “Stunter 13” è considerato tecnicamente tra i più forti stunt bikers mondiali e rientra tra gli atleti del brand Monster Energy. In questi anni Rafal Pasierbek si è esibito un po’ in tutto il mondo e ha dichiarato di tornare volentieri a Roma Motodays in occasione della decima edizione per esibirsi con le sue evoluzioni che hanno dell’incredibile. Richiestissimo, non è stato facile confermarlo per Roma Motodays: FXAction promoter di tutte le attività’ delle aree esterne di Motodays ha lavorato per mesi per averlo protagonista d’eccezione dell’area stunt. Rafal si esibirà nelle giornate del 10 e 11 marzo e il pubblico potrà seguire le evoluzioni dal perimetro dell’area spettacolo. “Stunter 13” si esibirà più volte durante le due giornate e negli intervalli ci sarà modo di poterlo avvicinare per autografi e foto.

LE GARE – Nell’arena di Roma Motodays, adiacente ai padiglioni, saranno allestite le piste che ospiteranno le gare organizzate da FXAction, l’organizzazione che cura gran parte dei Campionati Nazionali di Motocross. FXAction festeggia il decennale con Roma Motodays: è infatti dalla prima edizione che ha il compito di gestire queste attività in Fiera Roma. Sabato 10 e domenica 11 marzo si disputerà la gara riservata all’Enduro Country. Il tracciato sviluppato all’interno dell’Arena di Roma Motodays sarà interamente visibile al pubblico. Cinque le categorie al via: Mini con i giovanissimi, 125cc, Open Amatori, Open Agonisti fino a 450cc, e una classe femminile che vedrà schierarsi, tra le altre, Valentina Onori e Tania Milani. Ogni gara, dopo le prove libere e cronometrate, prevede una decina di manche dedicate all’Enduro Country.

Domenica 11 marzo, la tradizionale gara di Supermoto: al via molti protagonisti dei campionati internazionali per aggiudicarsi l’ambito Trofeo Motodays edizione 2018. Il misto terra/asfalto di Motodays è sempre stato molto apprezzato dai piloti, perché il circuito è molto tecnico e consente di esaltare le doti dei piloti con dei traversi incredibili. La partenza dal cancelletto, insolita per la Supermoto, darà un tocco di originalità all’evento.

NANNELLI RIDERS ACADEMY – Da giovedì 8 si parte con le iscrizioni e poi tre giorni di corso per tre appuntamenti giornalieri, dal 9 all’11 marzo: si tratta di un corso su minimoto per talenti in erba organizzato dalla Nannelli Riders Academy, la scuola gestita dal campione toscano Gianluca Nannelli, che mette a disposizione anche abbigliamento accessori di protezione e minimoto. Per partecipare occorre presentarsi accompagnati da un genitore e con un certificato medico. Il corso si svolgerà nell’area freestyle.

CORSO HOBBY SPORT MINICROSS – Dal pomeriggio di giovedì 8 fino a domenica 11 marzo si svolgerà l’attività di Hobby Sport Minicross gestita da FXAction. Anche in questa occasione i ragazzi che intendono partecipare devono presentarsi con un genitore e il certificato medico. Moto e abbigliamento protettivo saranno messo a disposizione dall’organizzazione.

GUIDA AL BUIO – Nei giorni di giovedì 8 e e venerdì 9 marzo nell’arena esterna di Roma Motodays si svolgerà una particolare attività a cui potranno partecipare tutti. Gli istruttori faranno provare la “Guida al Buio”: un progetto che nasce dal record di Daniele Cassioli, che oltre ad essersi laureato nove volte campione mondiale di sci nautico è entrato nel Guinness World Record perché da non vedente ha percorso in due minuti e quindici secondi alla media di 50,66 km/h un giro della pista di Castelletto di Branduzzo. Il suo istruttore, Omar Frigerio, sarà a disposizione del pubblico di Roma Motodays per far provare l’esperienza di guidare bendati: un’esperienza che punta a far capire il valore dei restanti quattro sensi e le capacità di adattamento della nostra mente.

Divertimento per tutte le età ed un occasione per passare qualche ora all’insegno della spensieratezza facendo un bel carico di adrenalina.
Da segnalare l’ingresso gratuito per il pubblico femminile che arriverà in sella nella giornate di venerdì e sabato.
Biglietti: € 12,00 giovedì e venerdì, € 16,00 sabato e domenica. Orari di apertura: dalle 10.00 alle 19.00 (fino alle 20.00 il sabato).




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *