BASKET – OXYGEN SCONFITTA A RAGUSA

84

OXYGEN – La Oxygen Roma Basket esce sconfitta dalla trasferta in casa della Passalacqua Ragusa: la squadra capitolina combatte ma si deve arrendere solo all’ultimo quarto in Sicilia. Le ragazze di coach Di Meglio partono subito forte con due triple di Cupido e Kalu, il momentaneo infortunio alla caviglia destra di Czukor dopo tre minuti però destabilizza un po’ la squadra. Ragusa allora ne approfitta e prova a scappare, soprattutto nel secondo quarto, grazie alle giocate di Milazzo e Chidom portandosi sul +16. Roma reagisce, proprio quando rientra in campo Czukor, guidata soprattutto da un’ispirata Natali, autrice di 8 punti nei secondi dieci minuti di gioco: si va all’intervallo sul punteggio di 35-25. La squadra capitolina esce molto bene dagli spogliatoi, il duo Kalu-Natali suona la carica per la rimonta che viene completata dalla tripla di capitan Romeo: il terzo quarto finisce 40-41. Nell’ultimo periodo di gioco la Oxygen perde piano piano le energie ma non smette di combattere fino alla fine. La partita finisce 59-49 per Ragusa, onore a Roma autrice di una bella prestazione nonostante le assenze di Gilli e Dongue.

Coach Vincenzo Di Meglio: “Nel finale le energie sono venute meno non solo nelle conclusioni ma anche nelle scelte. Era normale commettere degli errori con queste situazioni, in difesa non abbiamo mai mollato. Sono sufficientemente contento della prestazione. Nelle condizioni in cui eravamo era difficile vincere, ma abbiamo messo tutto il nostro impegno per provare in tutti i modi a portare a casa i due punti”.

Giulia Natali: “È stata una partita difficile e molto intensa. Penso che tutte noi abbiamo dato il nostro contributo, abbiamo provato a stringerci in difesa per bloccare Ragusa. Avevamo anche le rotazioni corte oggi, quindi era richiesto uno sforzo maggiore da parte di tutte. Nel finale sono mancate le energie, ma nessuna ha mollato quindi secondo me possiamo essere contente di averci provato fino alla fine”.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *