Master Group Sport Volley Cup A1: domenica con derby…………..

127

VOLLEY BUSTO ARSIZIO SQUADRA
Dunque il turno di Campionato – che precederà i quarti di finale di Coppa Italia, vedrà incontri molto interessanti.

Il pomeriggio odierno sarà caratterizzato da due derby molto attesi. Il primo è quello tra Liu Jo Modena e Nordmeccanica Piacenza, un antipasto dello scontro diretto che varrà un posto nelle Finali di Coppa Italia. Le bianconere di Alessandro Beltrami ci arrivano ad alta velocità, dopo i tre 3-0 consecutivi affibbiati a Club Italia, Busto Arsizio e Novara. E sono confortate dai precedenti, che recitano 5-2 a proprio favore. Valentina Diouf e compagne tenteranno di bissare il successo dell’andata – 3-2 dopo match point salvato a fine quarto set – e di spaventare le avversarie in vista del match vitale di mercoledì 17. Piacenza è reduce dalla battaglia in casa del PGE Atom Trefl Sopot (ko al tie-break nell’andata dei Play Off 12 di Champions League), primo di una lunga serie di match a intervalli brevi. La Nordmeccanica, già nel girone di andata, fu capace di sostenere impegni ravvicinati e per di più priva di giocatrici di primo piano, ed è fiduciosa di poter competere su più fronti. Interessanti i duelli tra Christine Bauer e Raphaela Folie al centro, tra Maja Ognjenovic e Francesca Ferretti in palleggio, tra le giocatrici più in forma del momento.

L’altro derby metterà di fronte Unendo Yamamay Busto Arsizio e Foppapedretti Bergamo, divise in classifica da 5 punti (orobiche a 26 e bustocche a 21). Le farfalle, in cerca del primo successo interno del 2016 dopo le sconfitte con Scandicci e Modena, non arrivano alla partita al massimo della condizione: a inizio settimana molte giocatrici (Poma, Cialfi, Thibeault e Papa) sono state colpite da influenza e hanno saltato i primi allenamenti, ma saranno comunque del match. Chi non ci sarà di sicuro sarà invece Giulia Angelina, infortunatasi alla caviglia in una delle sessioni di lavoro pomeridiane. Per le biancorosse sarà vitale conquistare punti per continuare a inseguire uno degli otto posti che promuoveranno ai Play Off Scudetto. La settimana della Foppapedretti si è svolta tutta lontano dal PalaNorda – occupato da un torneo internazionale di tennis – e ha visto le atlete di Stefano Lavarini ben disimpegnarsi nel test con Montichiari (chiuso con una vittoria per quattro a zero). Contro le biancorosse, Lo Bianco e compagne cercano il terzo successo consecutivo: “Busto è una squadra che ha avuto un percorso un po’ altalenante – ha raccontato Alessia Gennari -. Sicuramente ha dei buoni giocatori, quindi può far bene. Però se noi giochiamo come abbiamo giocato domenica, possiamo mettere in difficoltà chiunque e quindi, non lo nascondo, il nostro obiettivo è andare là a prenderci punti. Non sarà per niente facile perché il PalaYamamay è sempre molto ostico, ma siamo fiduciose, anche perché veniamo da un momento importante e positivo”.

Come Piacenza, così anche l’Imoco Volley Conegliano affronterà nel weekend lo stesso avversario che poi incrocerà nei quarti di finale di Coppa Italia: è la Metalleghe Sanitars Montichiari. In Campionato si giocherà al Pala George, in casa delle biancorosse di Leonardo Barbieri, e le pantere cercheranno il decimo successo consecutivo. In vista, dopo la Coppa Italia, ci sarà il big match contro la Nordmeccanica. “Sarà un po’ come preparare un turno di play off – analizza Davide Mazzanti -, due partite ravvicinate con lo stesso avversario, entrambe molto importanti. Quindi l’approccio nella preparazione di queste due sfide a Montichiari sarà simile a un play-off: nella prima partita, quella di domenica, faremo il nostro gioco guardando come sempre prima di tutto a noi stesse, poi casomai nella seconda sfida di mercoledì al Palaverde, quella per la qualificazione alla Final Four a cui teniamo moltissimo, faremo se necessario gli opportuni aggiustamenti tattici in base all’andamento della prima. Montichiari? All’andata ci mise in difficoltà, ma eravamo una squadra diversa con meno certezze, venivamo da due sconfitte e quindi non eravamo nel nostro miglior periodo. Adesso giochiamo meglio, ma loro specie nel loro palazzetto sono una squadra ostica, con attaccanti importanti che dovremo tenere d’occhio”. Montichiari continua a lavorare per perfezionarsi e limitare al minimo i black-out che lo scorso sabato le sono costati la sconfitta contro il Club Italia. In settimana le bresciane si sono confrontate con la Foppapedretti: per il tecnico un test utile, al di là del risultato, per provare alcune soluzioni a muro in vista del match di domenica contro le gialloblù. “Scenderemo in campo senza alcuna pressione, occupandoci prima di tutto di riuscire ad esprimere il nostro gioco”, il pensiero di Barbieri.

La Savino Del Bene Scandicci ospita il Club Italia con l’obiettivo di tenere un passo sostenuto per evitare di farsi riprendere dalle altre pretendenti ai Play Off. Le toscane di Massimo Bellano nell’ultimo turno hanno violato il difficile campo di Bolzano, ribadendo di meritare la posizione di classifica che occupa. Per mettere al sicuro il settimo posto, Federica Stufi e compagne devono fare un gradino in più e mantenere lo stesso livello di gioco per più partite. La centrale farà un tuffo nel passato, visto che come Giulia Rondon e Valentina Fiorin ha cominciato la carriera dalla selezione azzurra. In casa Club Italia, c’è entusiasmo per l’ottima prestazione fornita nella cornice di VolleyLand, in cui Paola Egonu ha recitato la parte della star firmando 36 punti. Anastasia Guerra ha ripreso il lavoro a ritmi ridotti dopo l’infortunio, ma non sarà ancora disponibile per la gara di domenica. “Arriviamo da una bella vittoria – commenta il capitano Sofia D’Odorico – e speriamo di rifarci dalla gara d’andata che per noi è stata una delle prestazioni peggiori di tutta la stagione. Ci siamo allenate bene in questi giorni, dedicando particolare attenzione alla ricezione; penso però che sarà importante soprattutto servire bene e non lasciare la palla in mano al palleggiatore avversario”.

Infine vale forse più di tre punti il confronto tra Obiettivo Risarcimento Vicenza e Il Bisonte Firenze, rispettivamente al penultimo – in coabitazione con Bolzano – e ultimo posto nella classifica. Il cammino delle biancoblù non finirà certo contro le toscane, ma quella alle porte è una tappa molto importante: Cella e comapgne non muovono la classifica da 9 partite e sono intenzionate più che mai a mettere fine al digiuno e imboccare così la giusta strada verso la salvezza. Le fiorentine arriveranno a Vicenza da ultime della classe, dopo aver vinto nel girone di ritorno contro il Neruda al tie break e strappato un set sia a Modena che a Piacenza. Un team rinforzato nel roster e nelle motivazioni, che però ora ha disperato bisogno di punti che confortino gli sforzi. In questa stagione sono tre i precedenti tra l’Obiettivo Risarcimento e Il Bisonte, tutti con un ‘significato relativo’, visto che ogni partita è una storia a sé e, oltretutto, si tratta di partite ormai lontane: una vittoria per parte ad inizio ottobre alla Sanremo Cup, poi a metà novembre il campionato, con le biancoblù che si imposero al tie break recuperando dal 2-1 nel conto set. “Sarà una partita importante, quasi un’ultima spiaggia sia per noi che per loro – analizza il coach vicentino Delio Rossetto – vincerà chi riuscirà a dare il 100% e magari anche qualcosa in più”.

IL PROGRAMMA DELLA 19^ GIORNATA

Domenica 14 febbraio, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Savino Del Bene Scandicci – Club Italia ARBITRI: Frapiccini-Oranelli

Domenica 14 febbraio, ore 18.00 (diretta LVF TV)
Liu Jo Modena – Nordmeccanica Piacenza ARBITRI: Satanassi-Braico
Metalleghe Sanitars Montichiari – Imoco Volley Conegliano ARBITRI: Talento-Puletti
Unendo Yamamay Busto Arsizio – Foppapedretti Bergamo ARBITRI: Cesare-Prati
Obiettivo Risarcimento Vicenza – Il Bisonte Firenze ARBITRI: Pozzato-Canessa
Riposa: Sudtirol Bolzano

LA CLASSIFICA:
Imoco Volley Conegliano 41, Nordmeccanica Piacenza 41, Pomì Casalmaggiore* 37, Igor Gorgonzola Novara* 35, Liu Jo Modena 35, Foppapedretti Bergamo* 26, Savino Del Bene Scandicci* 25, Metalleghe Sanitars Montichiari 22, Unendo Yamamay Busto Arsizio 21, Club Italia* 15, Obiettivo Risarcimento Vicenza 10, Sudtirol Bolzano 10, Il Bisonte Firenze 6.
* una partita in meno




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.