Master Group Sport Volley Cup A1- SAVINO DEL BENE SCANDICCI – METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI 3-0 (25-15, 25-23, 25-21)

22

volley Metalleghe Sanitars Montichiari1
Pressoché perfetta la prestazione della Savino Del Bene Scandicci, che in casa supera 3-0 la Metalleghe Sanitars Montichiari e compie un altro passo verso una storica qualificazione ai Play Off Scudetto. Il neo-coach Mauro Chiappafreddo, subentrato in settimana a Massimo Bellano, schiera lo stesso sestetto delle ultime partite: Rondon al palleggio, Nikolova opposto, di banda Loda e Fiorin, al centro Alberti-Stufi e Merlo libero. Starting six classico per Montichiari, con Dalia e Tomsia, Brinker e Barcellini, Gioli e Sobolska e Carocci libero.

Le ragazze di Chiappafreddo hanno grinta ed energia da vendere e nei primi scambi il palazzetto assiste allo show delle padrone di casa: bene a muro, perfette in ricezione e difesa, 6–3. Rondon è un preciso maestro d’orchestra, mani-fuori di Nikolova e 10–7. Savino Del Bene padrona assoluta del gioco e del set (12-8). Gioco più semplice rispetto alle ultime apparizioni, pochi attacchi dalla seconda linea ma tutti efficaci. Nikolova è una pantera scatenata, schiaccia nei tre metri, 19-13. Magia in pallonetto di Rondon: 20-13. Il ritmo impressionante è scandito dalla bulgara, che griffa il 25–15.

Loda vola due volte più in alto del muro, Rondon è impeccabile e 8-5 in avvio di secondo set. Nikolova trova un’ace in battuta, 12–7. Non casca un pallone nel parquet fiorentino. Fast da incorniciare del capitano Federica Stufi, 15-12. Tomsia e Gioli cercano di dare una scossa a Montichiari, Chiappafreddo cambia Fiorin per Pietersen. Il finale di secondo set è equilibratissimo con Rondon che cerca l’olandese con insistenza, che risponde presente per il 22 a 20 Savino Del Bene. E’ di Alberti, confermata titolare, il punto del 25-23.

Inizio di terzo parziale tutto di marca lombarda: 6-2. La Savino Del Bene rifiata dopo due set giocati con intensità. Le padrone di casa non ci stanno e ‘ricaricate’ dagli incitamenti di Chiappafreddo tornano sotto 11-12. Bene ancora una volta Pietersen subentrata a Fiorin. Il 12 pari è frutto di un muro a 2 Stufi-Nikolova. Pietersen riporta avanti Scandicci grazie a un tocco a muro: 16 a 15. Super fast di Stufi, 17 a 16. Si resta punto a punto, Montichiari è in partita. Doppio muro di Alberti, allungo decisivo sul 22-20. Finisce con una schiacciata di Pietersen: 25-21.

Il commento di Mauro Chiappafreddo: “Non ho più voce, questo il mio modo di vivere la partita. Sono un passionale e metto tutto me stesso. Mi ha fatto molto piacere che la squadra mi abbia rispecchiato, mettendo tanta grinta in questa partita. Non abbiamo giocato sui loro errori, ma sui nostri pregi e questa dovrà essere la nostra caratteristica. Un calendario difficile? Godiamoci la vittoria di oggi e da domani penseremo a Novara e Casalmaggiore”.

Leonardo Barbieri: “Potevamo fare di più in difesa sulle palle non codificate, dove Scandicci è stata molto più attenta e concentrata. I nostri obiettivi restano gli stessi: siamo in piena corsa per i play off e ce la giocheremo fino alla fine”.

SAVINO DEL BENE SCANDICCI – METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI 3-0 (25-15, 25-23, 25-21)
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Stufi 10, Alberti 7, Loda 8, Fiorin 4, Pietersen 5, Merlo (L), Nikolova 14, Rondon 6. Non entrate Arias Perez, Scacchetti, Giampietri, Ikic. All. Chiappafreddo.
METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI: Carocci (L), Dalia, Brinker 8, Tomsia 19, Barcellini 5, Lualdi 1, Mingardi, Lombardo 2, Sobolska 7, Gioli 9. Non entrate Tellaroli Nicole, Zecchin. All. Barbieri.
ARBITRI: Zingaro, Piana.
NOTE – Spettatori 1100, durata set: 24′, 27′, 26′; tot: 77′.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *